Utente
Buingiorno
Da due mesi mi trovo in Giappone per studi
Circa 7 giorni fa ho iniziato a sentire dolore alle orecchie e ronzio
Ho visto un otorino che mi ha prescritto 30 mg di un cortisone steroideo
Ho preso per un giorno 30 mg il giorno seguente 20 dopodiché mi sono venuti dei forti attacchi di panico e dolori e una scossa alla parte dell acervocale ,ho chiamato il pronto soccorso e mi hanno detto di sospendere tutto (senza scalare e che non mi sarebbe successo nulla )
Il giorno seguente ho iniziato a sentire compressione alla testa cervicale dolori alle orecchie
Ho rivisto l otorino che mi ha risposto che le orecchie stanno guarendo
E che non avrei avuto effetti collaterali
Fatto sta che oggi è da tutto il giorno che sento un forte dolore al petto e boccino al braccio sinistro e quando cammino ho il fiato corto e molta debolezza e alcuni strano tremori
La testa ha ancora dolori le orecchie fastidio e ho degli svarioni
E possibile che questo steroideo mi abbia creato problemi al cuore ?
Quali esami posso richiedere in un paese straniero ?un elettrocardiogramma può aiutarmi a capire se il cuore sta bene?
Sono davvero spaventata

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No, il cortisone certo non le provoca problemi cardiaci ma puo' scatenare o meglio facilitare gli attacchi di panico
Certo dare il cortisone per delle banalita' mi sembra proprio sciocco

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta
La mia paura è per il fatto che avessi preso una dose da 30 mg e il giorno successivo una dose da 20 mg e successivamente ho smesso tutto senza scalo graduale e avevo letto che si poteva prendere un infarto o crisi renali o morire e mi sono spaventata
Quindi il dolore cervicale e il cuore non sono correlati al cortisone ?ma come mai sono apparsi tutti dopo l utilizzo di questo farmaco e durante ?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No guardi il non scalare il cortisone non provoca problemi cardiaci ma semmai surrenalici, ma questo accade dopo una terapia prolungata .
Per cio che riguarda il dolore cervicale non so di certo perché lei ce L abbia ed in ogni caso non é certo un problema cardiologico di Mia pertinenza

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza