Utente 382XXX
Buonasera gentili dottori, sono un ragazzo di 25 anni. Da un paio d'anni soffro di sensazione di leggera vertigine, ho svolto nel Dicembre 2016 elettrocardiogramma (nella norma mi hanno detto) ed ecografia dove elencherò i risultati. Lo specialista che ha eseguito gli esami mi ha rassicurato dicendo che era tutto OK e che potevo svolgere tutte le attività. In questo ultimo anno le vertigini sono rimaste seppur lieve, tant'è che oggi ho consultato un otorino; esame audiometrico perfetto, movimenti posturali anch'essi bene. Mi ha solo segnalato un pò di catarro ma nulla più. Lo specialista mi ha detto che queste vertigini possono dipendere dalla cervicale, e in effetti ho il collo molto contratto, nei prossimi giorni farò un rx-rachide cervicale, oppure dal soffio al cuore. Io gli ho detto che il cardiologo mi ha detto che era tutto nella norma, ma l'otorino mi ha consigliato di ripetere alcuni esami, nel foglio vi è scritto: esame holter pressorio + ecg ed visita cardiologica con ecocardiografia. Vi illustro i risultati dell'esame già fatto un anno fa, e chiedo se secondo voi è il caso di approfondire di nuovo:
SOFFIO SISTOLICO NDD
ECOGRAFIA CARDIACA RIPOSO
Ventricolo sinistro: normali dimensioni, cinetica e funzione sistolica globale conservante (FE 55%)
Atrio sinistro: nei limiti
Ventricolo destro: normali dimensioni e funzione sistolica
Atrio destro: nei limiti
Valvola aortica: apparentemente tricuspide, V max. 1.52 m/sec
Valvola mitrale: minimo prolasso del lembo posteriore mitralicoin assenza di rigurgito di rilievo.
Valvola tricuspide: minimo rigurgito (PAPS 24 mmHg)
Pericardio: indenne
VCI normale calibro, normocollassabile
Bulbo aortico ed aorta ascendente nei limiti
CONCLUSIONI: ventricolo sinistro di normali dimensioni con cinetica e funzione sistolica conservate (FE 55%). Minimo prolasso del LPM in assenza di rigurgito di rilievo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
lei a 25 anni ha eseguito:
- un ecocolordoppler cardiaco
- un ECG
-una visita cardiologica
- una visita ORL
- un esame audiometrico

fara...prossimamente una Holter pressorio
-una Rx cervicale

a 25 anni....

a 40 anni cosa fara'?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 382XXX

La ringrazio per la risposta, gentile Dr. Cecchini. Ho notato una sorta di sarcasmo nel suo intervento, che mi ha rassicurato, facendomi intendere che per l'età che ho, ho già svolto forse troppi test preoccupandomi forse inutilmente. Le auguro buone feste