Utente 167XXX
Gent.mi dottr.i, mio padre 76enne, cardiopatico per pregresso infarto con angioplastica nel 2012 ed in trattamento con PANTORC 20mg, BLOPRESS 16mg, LOPRESOR 100mg( ½ 8-20), XATRAL 10mg(ore 14:00), CRESTOR 20mg(21.30) ed infine XARELTO 20mg per l’evidenza di FA da holter dinamico in maggio 2016. Ha effettuato delle analisi ematiche, in previsione di visita cardiologica tra 10gg, ed è risultato un valore di CK elevato: 266 U/I su un range di 10 - 190 ed un valore di colesterolo al minimo: 110mg/dl su 110-190 poi tutto il resto nella norma. Non ha accusato nessun dolore toracico e/o muscolare in questi giorni e comunque fa una vita attiva, non è molto sedentario. Preoccupato per questo valore, ed in attesa di visita cardiologica, ho esposto il caso al medico curante il quale ha consigliato di sospendere temporaneamente l'assunzione di Crestor 20mg ma di chiedere comunque al cardiologo il quale in questi giorni è irreperibile. Cosa fare in questi giorni?Staccare tranquillamente il crestor seguendo le indicazioni del curante, il quale però ci riporta al cardiologo per adesso irreperibile?Ridurre la dose?Acquistare crestor 10?
In questi 10gg mio padre rischia un rialzo rilevante del colesterolo?
Infine volevo chiederVi, da profano, se l'eventuale riduzione della dose di Pantorc, da 40 a 20, effettuata dal medico di famiglia due mesi fa, a causa di nuove linee guida regionali sull'uso di detti farmaci, potrebbe essere una concausa di detto valore di CK.
Grazie per eventuale riscontro

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il rialzo del CPK è modestissimo e pertanto non necessiterebbe alcuna modifica del Crestor del quale suo padre ha bisogno a vita
Può passare a 10 mg controllando dopo un mese che il colesterolo totale sia sotto i 200 mg/dl è quello LDL sotto 100

Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 167XXX

Grazie per il riscontro, oggi siamo riusciti a telefonare al ns cardiologo il quale, in attesa della visita, ha confermato di non sospendere il Crestor 20 ma di ricontrollare il valore dopo 30gg, riservandosi la facoltà di sostituire eventualmente il Crestor con totalip o torvast in quanto ,secondo la sua esperienza con altri pazienti e dopo consulti con altri specialisti, detto cardiologo ha risolto così lo stesso problema.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
faccia come crede.
La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza