Utente 384XXX
Buongiorno, avevo già scritto sul cuore, ma porto roba nuova. Sono un ragazzo di 27 anni, 1.77 per 59 kg.
Dal 2011, ho cominciato a fare ogni tipo di visita per escludere un problema di dispnea, tachicardia, debolezza e ipossia.
Tutte quelle in campo pneumologico.
Tutte quelle in campo neurologico + lastre, rmn del cervello e del tronco encefalico.
Tutte quelle in campo otorinico, per delle vertigini soggettive.
Analisi del sangue, per il diabete, anemia, tiroide.
Sano.Passando al cuore.
Il mio ultimo referto dell'eco, è dell'ottobre 2017.
"Ventricolo sx di dimensioni normali, con funzione sistolica e cinesi segmentaria nella norma. Spessori parietali nella norma. Atro snx normale. Lembo anteriore della valvola mitralica lievemente ridondante, in assenza di "chiaro prolasso". Sezioni dx normali. Aorta ascendente normal. Valvola aortica tricuspide. Assenza di versamento pericardico. Minima insufficienza mitralica, emodinamicamente non significativa. Flusso diastolico normale."
In un holter di Luglio 2017, così si referta;
"Ritmo sinusale per tutta la durata della reg. con normali variazioni della frequenza in base alla attività svolta e al ritmo sonno-veglia. Rari battiti ectopici atriali, isolati. Ricorrenti battiti ectopici ventricolari,isolati, a volte in atteggiamento bigemino. Per una media giorno di 70bpm, notte, 50bpm, Fc Max 141 bpm, Fc Min 30 bpm. Extrasistole totali, 2500."
Poi, un test da sforzo risultato nella norma.
Il cardiologo disse che tutto era a posto, nonostante io, continuassi ad avere più di 110 battiti IN PIEDI, e alle volte anche da SEDUTO, e fossi perennemente senza forze (TUTT'ORA). Si pensava a dei beta bloccanti. Idea accantonata in vista della mia bradicardia serale, che arriva dalle 19.00 in poi generalmente (arrivo anche a 38bpm). Mi disse di fare attività aerobica moderata e che, piano piano i battiti si sarebbero regolarizzati. Così non è stato; non avevo mai forze per progredire nelle camminate e, recentemente, sono sorte delle PRE SINCOPI, più le vertigini soggettive, e 1 sett. fa, sono finito al pronto soccorso perché il cuore ha cominciato a battere veloce, ma soprattutto FORTE! (palpitazione giusto?). Avevo un saturimetro, che misurava 160bpm. Non fidandomi, ho contato a mano, ma comunque, risultavano 160,162. Mi sentivo collassare. Arrivato in ospedale, sono sceso a 130bpm, con una pressione normale. Non mi hanno potuto dire fosse un'aritmia, in quanto io non ricordo se il battito fosse regolare o meno. 160 bpm. Mentre ero in camera, dal nulla. Battendo fortissimo.
Sta di fatto, che sono molto molto spaventato, per tutta la mia situazione.
1 Queste palpitazioni.
2 I miei 110-120 battiti in piedi.
3 Questa ipotetica aritmia.
4 Le extrasistole in aumento.
Ho ancora paura sia il cuore. Ci sono esami come scintomiografia, esame elettrofisiologico, tomoscintigrafia, coronografia, tutti esami che non posso fare risultando la mia situazione "ai limiti della normal"
Cosa posso fare? Cosa potrebbe essere? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha fatto fin troppi esami a 27 anni, per delle banali extrasistoli.
Lei ha una notevole quota ansiosa che a mio avviso andrebbe curata

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Mi aspettavo un qualcosa di diverso in merito ai punti che ho elencato. Posso confermare la mia soglia d'ansia si sia alzata e di parecchio ma, è innegabile che con il tempo, sto peggiorando. Si slega dall'ansia, in vista del fatto che quando ho smesso l'attività per debolezza fisica, non avevo sintomi ansiosi. Questi sono sorti da Gennai 2018.
Ripeto la domanda.
In vista del fatto che un cuore è sempre PRESUMIBILMENTE sano se l'eco e l'elettro sono a posto (finché poi, non si sente nel mondo di persone sane che purtroppo si spengono per infarto anche se risultavano essere sane), ci sono esami che posso fare? Come quello elettrofisiologico o, non so, un Tilt test.
Sono razionale. Sono conscio della mia ansia ma, ripeto, è recente questa. La mia tachicardia a riposo, perenne, e la mia debolezza fisica, debilitante, invece no. Sono croniche, da molto ormai, dal 2015.
Cosa posso fare? grazie in anticipo Dottor Cecchini.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ma lei pensa che uno studio elettrofisiologico che è invasivo venga effettuato a 70 milioni di italiani?
Lei confonde L infarto con la morte improvvisa. Questa ultima per definizione imprevedibile . Ognuno di noi con cuore sano ne può essere colpito . È molto raro ma accade

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 384XXX

No, non penso. Ma uno con le mie problematiche, non sarebbe forse il caso, gli venisse fatto?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente no
Lei non ha alcuna indicazione

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 384XXX

A parte, che non ho qualche extrasistole. Ne ho più di 2500 al giorno, ad oggi, contro le 100, 150 che avevo nel 2011. E sono tachicardico in piedi, fino a 110bpm. E bradicardico, alle volte, pesantemente la sera, come già spiegato anche fino a 35 bpm. E sto avendo da mesi le pre sincopi. Più, quell'ipotetica aritmia. Normale non è.

Chiedo scusa dottor cecchini. Spero di non averla indisposta con i miei quesiti. Certo non mi sto AUGURANDO una morte improvvisa. Voglio escludere, AL MASSIMO le possibilità cardiache. Ripeto, non volevo indisporla. Chiedo scusa.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
2500ev sono normalli nel cuore sani cosi come episodi di bradicardia...
faccia copia ed imcolla del suo ultimo holter.

grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 384XXX

Domani avrò il referto dell'holter che mi hanno messo in ospedale il 2 maggio. Lo riporterò qui tra domani e martedì.

[#9] dopo  
Utente 384XXX

Dottor cecchini, ho gli esiti degli holter.
Il primo, è quello fatto il 27-04-2018, per queste pre-sincopi.
così referta.
- Ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione con nomali variazioni della frequenza cardiaca in base all'attività svolta, ma anche con brusche variazioni della stessa che coincidono con il senso di battito accelerato riportato nel diario. Rari complessi ectopici sopraventricolari, isolati. Nessuna aritmia ipocinetica o modificazione della ripolarizzazione. Tot. extrasistole, 181.

Il secondo, è quello che ho fatto dopo che sono finito al pronto soccorso per la palpitazione da 160bpm. In pronto soccorso, sono finito il 2 Maggio, l'holter, l'ho messo il 4 Maggio 2018. Questo, così referta:

Normale frequenza circadiana della frequ. cardiaca.
ASSENZA battiti ectopici sopraventricolari.
Presenza di numerose extrasistole ventricolari monomorfe, per lo più singole, talora in atteggiamento bigemino e più raramente in trigemino.
Non coppie, non run di TV.
Assenza di bradiaritmie.
Assenza di alterazioni del tratto ST-T suggestive per cardiopatia ischemica. Tot. extrasistole, 1046.

Come vede, sono molto diversi tra loro. Gli ho fatti in studi cardiologici diversi perché il mio cardiologo una settimana è andato in ferie.
In quest'ultimo, sono assenti i battiti ectopici sopraventricolari, e sono presenti i ventricolari.
E' diverso anche dal primo holter fatto nel 2017, lì, avevo avuto 2700 extrasistole.
Per i cardiologi, continuo ad essere sano. Io, non so come comportarmi con queste pre sincopi, e con questa debolezza. Tutto è diventato estremamente invalidante.

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mille extrasistoli ventricolari sono consiedrate nella norma in un cuore sano

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 384XXX

E quindi per queste pre-sincopi? Non sono preoccupato per le extrasistoli. Ma per la vista. Le vertigini.
La debolezza. Dopo tutte le mie analisi, cosa può dirmi?

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sia le vertigini che la debolezza non sono giustificate dal suo holter.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 384XXX

Dottor Cecchini, in ultimo volevo chiederle.
Potrebbe trattarsi di Angina? Io ho spesso un dolore toracico retrosternale. Non troppo intenso ma, presente, fastidioso. Oggi ad esempio, ce l'ho da 12 ore. Associato alla dispnea, alle pre sincopi, alle vertigini, non potrebbe trattarsi di angina?

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
no, gentile utente sia per tipo di dolori che per durata, che la loro durata

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza