Utente 741XXX
Buongiorno,sono Marco 34 anni. Ho già scritto. premetto di essere forse l’uomo più ansioso della terra. tempo fa scrissi in merito a delle extrasistole persistenti. Queste sparivano o diminuivano di brutto con l’assunzione di alcune gocce di lexotan. Mi dissero tutti compreso qua che era ansia. Un anno e mezzo fa feci l’esame massimale sotto sforzo (da professionista agonista) tutto ok, tutto perfetto. In più feci esami del sangue, tutto ok qualcuno un po’ basso, eccetto il colesterolo che era a 200(quello complessivo) ma dissi l alimentazione dei giorni prima ed il medico affermo che esami come i mie li avrebbero voluto tuttti. Nulla non mi fermo. Certi avvenimenti tragici mi bloccano e fanno venire l ansia. Allora dalle extrasistole (che a volte le sento ma solo una o due al giorno) passo alla pressione. Da prime misurazioni buone che vanno sui 130 /80 o 85, mi fisso e misuro per svariati giorni e la misurazione sale sale molto a volte con picchi di 100 la minima per ritornare poco dopo a 90 per discendere ad 80.
Mi decido agitatissimo vado dal cardiologo per una visita agonistica, questa volta non faccio il massimale e l ecocardio come l anno prima ma faccio una visita agonistica semplice. Agitatissimo mi trova la pressione a 135 90 (il giorno prima la misurai a casa 125 85) mi è crollato il mondo, lui mi disse che non era bassa ma nonstavo morendo e che l ansia e determinati stati può far variare la pressione. Faccio il test tutto ok, tracciato e altro recupero frequenza ok. Non sono convinto e chiedo se posso fare altro. Capisce il mio stato ansioso. Mi dice che possiamo fare tutto quello che vogliamo anche l holter che lui non mi prescriverebbe perché non ne ha visto il caso. Mi dice di non fissarmi sulla pressione di lasciar perdere, ma nulla non lo ascolto rientro e continuo a misurare decine di volte le prime confermano la misurAzione poi si abbassa a 127 / 84... il giorno dopo l’ansia mi prende e penso devo misurare la pressione. Ed è subito alta la misuro svariate volte la media è sempre 145-150 90/95 ( qualche picco anche a 100 la minima) sono pervaso dal ansia poi in mezzo ci sono rilevazioni 130/84, e l ultima 140/ 84. Ora non so cosa fare? Buttare tutto come mi dice mia madre e stare tranquillo ed andare dallo psicologo oppure continuare con altri esami. Soffro di pressione di cuore, rischio la morte , può aver sbagliato il cardiologo? Grazie scusate mi sento molto stupido a scrivere tutto questo ma nonsto vivendo bene

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
dia retta a sua madre.
smetta di misurarsi la pressione ossessivamente.
la cosa piu intelligente , al solo fine di tranquillizzarla, è programmare un Holter pressorio

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 741XXX

Grazie per la risposta molto gentile. Anche la volta scorsa mi aveva molto tranquillizzato il suo parere.
Allora cercherò di programmarmi l’holter, ogni visita io praticamente la devo partorire.
Ma dalle visite ritenute buone dal cardiologo e dai sintomi, secondo lei devo preoccuparmi? Pensi che sono mesi e mesi che non gioco una partita di calcetto (ne giocavo sempre almeno una più corsa gli altri giorni, ora solo corsetta e palestra)

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
assolutamente no

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 741XXX

Misurata poco fa 128/84. Mi ha tranquillizzato. Forse dovrei agire meglio sull’ansia, senza forse.
Buona giornata ancora

[#5] dopo  
Utente 741XXX

Scusi dottore, chiedo un altra precisazione.
Ieri mattina la pressione e anche il pomeriggio era abbastanza tranquilla di media era 125/84....
la sera è aumentata intorno a 135/140- 90-95....
Crede che abbia sbagliato a rimisurarla in continuazione..
Insomma non mi ha tranquillizzato neanche le visite sottosforzo.
La domanda è la pressione può variare? È pericoloso che in ore della giornata si alzi? Chiedo scusa, buona giornata

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
è normale che vari nelle varie ore della giornata.
smetta di misurarla ossessivamente

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 741XXX

Salve dottore,
Come avevo precedentemente detto soffro molto di ansia da anni (penso sempre alla morte) ho intrapreso da poco un percorso con psicologo.
L’anno scorso avevo le extrasistole frequenti che mi diminuivano e sparivano con le gocce.
In queste settimane il problema è la pressione.
Le prime misurazioni sono sempre alte intorno ai 140/95 (a volte anche 102 la minima) per poi dopo 10 15 minuti la pressione scende dopo essermi tranquillizzato a 125/84 di media con misurazioni intemedie (insomma raramente sono tranquillo quando la misuro) comunque alla fine scende.
Ho fatto e faccio gli esami ogni anno qualche mese fa esame di idoneità agonistica ero agitatissimo è il medico me l ha trovata la prima volta a 130/90 dicendo che comunque ero agitato.
Un altra volta agitato sono finito al pronto soccorso sia per le extrasistole (da ragazzo giovane) e mi dissero che erano benigne, ed in altra volta con la pressione sui 140/97 ma che divenne bassa dopo un po’ di gocce e me ne andai con la pressione perfetta.
Ora tutti mi dicono che la pressione varia che di ansia non si muore e che se soffrissi di pressione non scenderebbe fino ad averla praticamente perfetta.
Ma io mi preoccupo quando la vedo così. Ho praticamente smesso di fare attività mi rimane solo correre ma non gioco più ho 34 anni non fumo bevo qualche birra con gli amici.
La domanda è che fare, anche se ho picchi di pressione alta e poi mi si abbassa non mi devo preoccupare devo ascoltare le diverse opinioni?

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei NON ha "picchi di pressione".
I suoi valori NON sono preoccupanti.

Esegua un Holter pressorio e se ne rendera' conto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 741XXX

Accetto il suo consiglio e lo farò con più calma.
Le faccio una domanda tecnica, la prima misurazione di oggi è stata 140 - 105... successivamente dopo due minuti l avrò misurata 6 7 volte e la media era sempre 123/85 ai limiti della perfezione credo... può essere un ansia esagerata nella prima, o perché non mi rilasso mai?!
È tutto normale? Il valore pressorio può salire così con l ansia e poi riabbassarsi?
Grazie mille gentilissimo buon weekend

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo che si può alzare e abbassare un poco tempo.
Per questo è necessario un holter pressorio
Se poi lo vuole fare con calma è una decisione sua

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 741XXX

Scusi dottore,
Ma è necessario per comprendere il perché? O perché mi dice che così sto calmo?
In fase di calma la pressione è normale.

[#12] dopo  
Utente 741XXX

Addirittura ho chiuso le misurazioni, con 116 73... dopo che mi sentivo calmo calmo

[#13] dopo  
Utente 741XXX

Scusi dottore,
Ma è necessario per comprendere il perché? O perché mi dice che così sto calmo?
In fase di calma la pressione è normale.

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L holter pressorio serve a capire se un paziente sia iperteso o meno e se quindi vada trattato con farmaci o meno

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 741XXX

Buongiorno dottore, ma quindi c’è questo rischio? Scusi sono un po’ confuso. Perché prima mi si dice che è normale che è nella norma, poi invece che serve.
Quello che voglio capire le prime misurazioni alte, e poi invece le altre nella norma sono un segno di ipertensione oppure ansia.
Potrei essere iperteso? Perché mi dicono che chi è iperteso ha sempre la pressione alta non dopo che si calma la ha normale.
Scusi volevo solo una precisazione.

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L Holter pressorio serve proprio a confermare che lei non sia iperteso .
Ma occorre dimostrarlo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 741XXX

Grazie della risposta è sempre così gentile.
Ma quello che voglio capire visto che due mesi fa ho rifatto l’esame di idoneità agonistica che due anni fa e tutti gli altri anni era andata bene compreso di ecocardio.
Perché i medici mi dicono che si tratta di ansia (la ho e molta pure) quei picchi di pressione.
È vero quando mi dicono “se soffrissi di pressione alta non avresti la pressione alta solo alle prime misurazioni ma sempre! Ed inoltre non si abbasserebbe con delle gocce!” Insomma tutti mi parlano di forte emotività. È una tesi vera questa secondo Lei?

[#18] dopo  
Utente 741XXX

Per spiegare stamattina stessa cosa... ansia di misurazione prima misurazione 140/100... altre tutte allineate tra i 120 la massima sotto gli 80 la minima... ora io dico può essere anche che me la misuro appena seduto e non aspetto neanche qualche minuto?
Scusi però capisca la mia ansia.
Però capisco anche lei che rompo le scatole.
I

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei fa molti discorsi
Non fa prima a fare un holter pressorio?

Quando L avrà dato me ne comunichi il risultato se vuole

Saluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 741XXX

È vero ciò che dice...
Il fatto è che io sono un ipocondriaco per natura e so che se lo faccio o andrà male o sarò agitatissimo e passerò 24 ore di inferno.
Ai vari cardiologo della mia città dove ho esposto i problemi e mi hanno visitato un po’ mi hanno detto questo.” Non soffri di pressione ma di ansia se no non si abbasserebbe la pressione (questa considerazione non so sia vera). Se vuoi stare bene e tranquillizzarti puoi fare l holter (ma solo per tranquillizzarti non ce ne sarebbe bisogno)... oppure vai da un bravo psicologo” un po’ il concerto era questo.
Vorrei solo capire se uno soffre di pressione alta è vero che la ha sempre e non a tratti? Possono essere causati quei picchi da ansia? Solo questo vorrei sapere.
Per l holter troverò la forza di farlo parlando con lo psicologo. (Anche per fare le visite sotto sforzo e del sangue le devo partorire, si immagini come sono sbagliato)
Scusi del disturbo buon fine settimana

[#21] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
A me non interssa cosa lei riporta cio' ceh ledicono gli altri cardiologi.
Le fa dei sofismi pien di se e di ma...
Vuole sapere se lei e' iperteso o normoteso?
Sono 20 post che ci scambiamo...
Smetta di misurarsi la pressione ossessivamente e programmi un holter.

Ma se non si fa curare da uno psichiatra non ne verra' fuori.

Tutto li

saluti

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#22] dopo  
Utente 741XXX

Va bene.
Cercherò di partorire con lo psicologo quest altro esame.
Scusi il disturbo

[#23] dopo  
Utente 741XXX

Dottore buona sera...
Ho seguito il suo consiglio del “potenziare” l’intervento psicologico... e devo dire che ora la pressione neanche la prima volta e’ alta... misurata 2 giorni fa alla terza (dopo 5 minuti seduto) era 114/75...
credo che un miglioramento ci sia stato.
È anche vero però che per due giorni in momenti isolati ho avuto delle extrasistoli per qualche secondo (il battito non si è mai accelerato o altro).
La preoccupazione è tanta, e devo dire l verità ho un po’ la fobia dopo aver fatto tutti gli esami, di fare l holter, è come se in questo momento non riuscissi ad affrontarlo.
Chiedo superata attualmente la fase della psicosi della pressione, questa delle extrasistoli è una cosa normale o è qualcosa che può mettere a repentaglio la vita? (Negli esami sottosforzo ed eco ed elettrocardiogramma non ne sono state viste) solo un 8 anni fa al pronto soccorso me ne riscontrarono diverse ma derivanti “mi dissero” da stress.
Grazie e grazie del consiglio del consultò psicologico/psichiatrico che pare mi stia servendo

[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
assolutamrnte nessun rischio per la,sua vita

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza