Utente 493XXX
Buongiorno, ho 29 anni, e da circa 6 anni soffro di tachicardia. Ho scoperto di avere una lieve insufficienza della valvola mitrale. Fino alla seconda gravidanza non ho seguito alcuna terapia in quanto i battiti mantenevano una media di 100 massimo 110 al minuto. Il problema è iniziato con la seconda gravidanza. Senza svolgere sforzi particolari, quindi anche stando a riposo, i battiti arrivano anche a 146 al minuto. Adesso che sono all’ottavo mese di gravidanza mi preocupa molto l’idea del parto naturale, perché già ora faccio fatica a fare il minimo sforzo. In questo caso è indicato seguire una terapia? Il parto naturale può diventare pericoloso in questo caso?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La tachjcardia sinusale non è certo pericolosa .
Valori di 146 che lei riporta sono effettivamente elevati ma penso che siano valori di poccome che la sua frequenza media sia nettamente piu bassa.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza