Utente 492XXX
Buongiorno a tutti,

dopo un lungo periodo di stress emotivi

https://www.medicitalia.it/consulti/cardiologia/625816-tachicardia-strascichi-ormai-insopportabili.html#2821080

dal quale sto gradualmente uscendo, e un check-up cardiologico già piuttosto completo (due elettrocardiogrammi a riposo, radiografia del torace, ecocardiogramma color doppler, eco color doppler dei vasi sopra aortici, ECG Holter 24 ore, analisi del sangue con, tra l'altro, controllo di elettroliti e TSH), ho programmato di fare un ultimo esame per completare il quadro delle analisi.

Prima di tornare a correre, camminare in montagna e svolgere le attività sportive - non agonistiche - cui mi dedicavo prima di entrare in questo tunnel di esperienze negative, tachicardie e ansia alimentata da certi dolori all'emitorace sinistro (durante le passeggiate in montagna per l'appunto, ma anche l'attività sessuale), vorrei svolgere un ECG sotto sforzo.

Vi scrivo per chiedere un suggerimento: ho scoperto che l'esame può essere svolto secondo due modalità, cyclette o tapis roulant. Per quale delle due mi consigliereste di optare?

Molte grazie per le indicazioni.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Entrambe sono sovrapponibili come validita'

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Dottore buongiorno. Ho svolto l'esame e le riporto di seguito i risultati che leggo nel referto.

Stop stadio: 3
FC al riposo: 100
FC al picco: 177
Percentuale della FC max teorica: 94%
Minuti di lavoro: 4:19
Velocità massima: 6,3 km/h
Lavoro totale eseguito: 8,2 Mets
Doppio prodotto: 23895
PA basale: 130/90
PA al picco: 135/80

Conclusioni:
Test interrotto per raggiungimento dei criteri di significatività diagnostica
Tachicardia sinusale di base
Regolare escursione cronotropa e pressoria
Lento recupero della frequenza cardiaca
Assenza di sintomi e segni clinici evidenti
Non turbe nella formazione e nella conduzione dell'impulso
Non alterazioni significative del tratto ST e dell'onda T rispetto al tracciato basale
Test da sforzo non indicativo di ridotta riserva coronarica

Posto che ho appuntamento per dopodomani con il mio medico di base, potrebbe cortesemente fornirmi delle indicazioni su questo esame?

Molte grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esame perfettamente normale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Sono molto sollevato in effetti: il cardiologo stesso che era presente durante il test mi ha detto che l'esito era del tutto nella norma.

Che dirle, dottore? Mi terrò i miei bruciori, mi convincerò che non sono di origine cardiaca, e andrò a farmi una bella passeggiata in montagna. Festeggiando il fiatone come una normale reazione fisica.

Alla faccia dell'ansia.