Utente 494XXX
Buongiorno, ho fatto vari esami per capire la mia tachicardia (anche se capita abbastanza raramente) improvvisa a cosa era dovuta, dato che è già da anni (circa 4-5)che ne "soffro".Premetto che sono ansiosa, ma la tachicardia che non riesco a controllare mi arriva in momenti in cui l'ansia non c'entra niente.Ecco i risultati dell'holter cardiaco
Il paziente è stato monitorato per un totale di 23.59 ore. Il tempo analizzato è di 23.37 ore.L'ora di inizio è stata 11.37-1.È stato esaminato un totale di 110120 battoto. Si sono verificati 0 battiti ventricolari e 0 battiti sopraventricolari,e paziente non è stimolato.
Frequenza cardiaca media: 78
Frequenza cardiaca massima:161 @11 35-2
Frequensa cardiaca minima : 48 @6:42-2
Pause : 0 (>2.5 sec)
Tot Qrs : 110120
Tachicardia battiti 19445 (>=100BPM) 18%
Bradicardia battiti 6 (

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
L'Holter in realtà non rileva alcuna aritmia significativa, solo una frequenza cardiaca tendenzialmente elevata.
Se ha crisi di tachicardia improvvise, ma rare, può essere difficile rilevarle all'Holter. L'ideale sarebbe riuscire a fare un ECG durante la crisi.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Grazie mille dottoressa.Non so se si legge anche l'altra parte del messaggio ovvero Ritmo sinusale( freq media 78 bpm oscillante tra 48 bpm alle ore 6.42 e 161 bpm alle ore 11.35)
Assenza di aritmie ipo/ipercinetiche
Si segnala la presenza di aritmia sinusale di tipo respiratorio (fisiologica) particolarmente evidente nelle ore notturne
Si segnalano inoltre anomalie aspecifiche della ripolarizzazione in corso di tachicardia sinusale.
Che significa? È tutto ok?
E comunque il picco di battiti l'ho avuto al momento della visita poichè ero agitata.