Utente 487XXX
Salve gentilissimi, in quest’ultimo periodo soffro di pressione alta. Ho farto diverse visite cardiologiche, non è saltato fuori nulla di che a parte una leggera insufficienza aortica. Il cardiologo mi ha detto di monitorare la pressione per un periodo e poi si sarebbe valutato se prendere il farmaco o meno. Diciamo che la pressione oscilla intorno 85-90 minima e 135–150 la max. Diciamo che in linea di max uso poco sale, ieri sono uscito a mangiare con degli amici e purtroppo nel locale dove siamo stati la carne era salatissima. Ne ho mangiato un po’ poi mi è venuta la paranoia. Essendo un soggetto ansioso ho paura che tutto questo sale abbia creato qualche condizione irreversibile per il mio cuore (infarto ecc.)
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Stia tranquillo! Il sale può -in soggetti sensibili- contribuire ad alzare la pressone sanguigna e la dieta iposodica è raccomandata come misura generale nell'ipertensione (ma se non ha alcun effetto benefico non ha senso stressarsi troppo).
Soprattutto, non è il mangiare salato una volta ogni tanto che può provocare danni irreversibili!
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente 487XXX

La ringrazio tanto