Utente 492XXX
Salve, scrivo questa richiesta in merito ad una sensazione fastidiosa che provo ormai da mesi, delle fitte in zona toracica.
Premetto che sono sempre stato una persona piuttosto sportiva, attenta nell'alimentazione, non fumatore.
Precisamente un anno fa, iniziai a sentire qualche "fastidio" al petto, sottoforma di leggere fitte, mai prolungate e mai dolorose, anzi soltanto fastidiose; la zona interessata era il petto, a volta nella zona sinistra, a volte più a destra.
Piuttosto allarmato sono andato a farmi fare un ECG ed Ecografia, dalla quale non è risultato assolutamente nulla di anomalo con il responso del medico cardiologo di una sorta di somatizzazione ansiosa.
Dopo un po' effettivamente i miei fastidi sono scomparsi, per poi ricomparire qualche mese fa in modo leggermente diverso a mio avviso.
Questa volta le leggere fitte sono tutte localizzate nella stessa zona (quasi sullo sterno, giusto leggermente a sinistra e a mezz'altezza) e compaiono a volte moltissime volte in una giornata, a volte pochissime, insomma senza una regola ben precisa e senza un momento preciso della giornata, quindi anche a riposo a volte, ma il punto "colpito" è praticamente sempre lo stesso e a volte tende ad essere "dolorante" se lo "premo" con un dito.
Preciso che continuo a fare dello sport (sono un ex giocatore di pallacanestro, pertanto continuo a fare pratica o partitelle una/due volte a settimana alle quali abbino in inverno 2/3 volte a settimana di lavoro in palestra) e durante l'attività sportiva sembra non esserci aumento del fastidio, anzi in realtà tende a scomparire (forse anche perchè il mio pensiero è totalmente da un'altra parte, non saprei).
Ora il mio dubbio è anche relativo al fatto di aver notato proprio nella zona del fastidio (giusto leggermente più in alto) un leggero rigonfiamento delle costole, al quale non so dare una spiegazione, dato che non ho subito traumi o simili; anche se a dire la verità non sono totalmente sicuro che questo leggero rigonfiamento non fosse già stato presente in precedenza, parliamo davvero di pochissimo "gonfiore" e potrei tranquillamente non averci mai fatto caso.
Cosa mi consigliate di fare? Sono un tipo piuttosto ansioso da sempre e tendo a preoccuparmi abbastanza, ma ho sempre goduto di buona salute quindi ora proprio non saprei come comportarmi.
Il medico di famiglia mi ha consigliato di stare tranquillo e di non fare nulla, io ho pensato eventualmente ad effettuare una RX torace per poter fugare altri dubbi, ma non so se sia necessaria o meno; purtroppo la zona interessata desta sempre molte preoccupazioni, anche se la mia età (26 anni) solitamente tende a far escludere malattie gravi.
Resto in attesa di vostre, grazie e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
i sintomi che lei riferisce sono tipicamente NON cardiologici.
per cio che riguarda ...il gonfiore...il suo medico l ha gia tranquillizzata e non capisco quali strane malattie lei pensa dimavere.

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Grazie Dottore.
Mi consiglia comunque di effettuare una radiografia al torace per capire l'origine di questi fastidi (muscolare, scheletrica..) oppure pensa che non sia necessaria?
La ringrazio nuovamente, buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Io la sconsiglierei
Sono radiazioni inutili

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 492XXX

La ringrazio molto.
Buona giornata.