Utente 494XXX
buonasera mia madre ha subito un secondo intervento di sostituzione della valvola mitralica causato da malattia reumatica il 26 aprile.Il primo intervento ha riguardato una commissurotomia della valvola mitralica. Ora nella lettera di dimissione dell'ospedale in cui ha effettuato la riabilitazione cardiorespiratoria, è emersa la presenza di un rigurgito della tricuspide moderato con PAPS da 30 mmhg. Tale rigurgito era presente già prima dell'intervento di sostituzione della valvola.
La mia domanda è:
il rigurgito della tricuspide può degenerare anche se il problema primario è stato risolto?
il cardiochirurgo in sede di visita preoperatoria, ci disse che avrebbe provveduto anche alla riparazione della tricuspide che però non è stata fatta.
Secondo voi non aver effettuato la riparazione della tricuspide deve destare preoccupazione?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La pressione polmonare e' solo modestamente aumentata e probabilmente si normalizzera' nei mesi a venire dopo l'intervento.
Analogamente il cardiochirurgo probabilmente ha ritenuto di non procedere sulla tricuspide perche con i mesi avenire ed il miglioramento emodinamico che risultera' dall'intervento anche la volumentria ventricolare destra potrebbe miglirare e quindi ridursi il rigurgito tricuspidale

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Dottorr innaanzitutto grazie per la rapida risposta. Volevo chimitrle se secondo lei ê consigliato sempre l'anuloplastica della tricuspide o se anche lei crede che una insufficienza moderata della tricuspide secondaria a malfunzionamento della valvola mitralica dovuta a malattia reumatica puó regredire dopo sostituzione della sola valvola mitralica.La ringrazio molto della sua disponibiltá.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho gia' scritto che il chirurgo non e' inrtervenuto sulla tricuspide proprio perche' dopo l' intervento sulla mitrale anche la insuffcienza tricuspidale dovrebbe ridursi o scomparire.
Anche perche' gli interventi sulla tricuspide per motivi qui diffici da spiegare, creano spesso problemi non indifferenti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 494XXX

Buonasera dottore le scrivo nuovamente perché a distanza di un mese e mezzo dalla sostituzione della valvola mitralica a seguito di ecografia il referento riporta valvola normofunzionante con piccolo jet sistolico periprotesico.Cosa vuol dire?C'ė qualche problema? La ringrazio molto come sempre

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Nessun problema
Si tranquillizzi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 494XXX

Dottore mi scusi ma potrebbe gentilemnte spiegarmi cosa vuol dire quello che ė riportato nel referto? Come sempre grazie.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Significa che il cardiologo ecografista ha notato un piccolo passaggio di sangue tra il bordo della valvola e l'anello valvolare mitralico.
Nieente di preoccupante, ma da controllare periodicamente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 494XXX

ma secondo lei potrebbe essere dovuto ad una cicatrizzazione ancora non perfetta o ad un malfunzionamento della valvola? Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La valvola funziona perfettamente.
Non e' un problema di cicatrizzazione.
Questi jet da rigurgito sono di frequentissimo riscontro e per lo piu' senza significato patologico

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza