Utente 495XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, 2 anni fa in seguito a 2 episodi di lipotimia ravvicinati, il mio medico mi ha suggerito una visita da un cardiologo, gli ho spiegato che durante questi attacchi prima sentivo un forte tonfo al cuore e poi questi accelerava per qualche secondo, seguito da giramenti di testa, così feci un elettrocardiogramma (normale), ecg normale, mi fece fare un holter 72h nel quale viene scritto che è presente un episodio in cui il cuore batte per più' di 5 minuti alla frequenza di 205 battiti al minuto( che non ho per nulla sentito) per poi scendere sui 40, allarmato il mio medico mi ha fatto fare una rm cardiaca con mezzo di contrasto, risultata negativa, infine ho fatto lo studio elettrofisiologico nel quale il cuore non presenta aritmie ma "un infiammazione del nervo vago". Fino ad oggi non sto vivendo bene perché i continui dolori dalla vita in su mi fanno spaventare ed il culmine è stato oggi quando misurandomi la pressione ( normale) i battiti sono stati 172 a riposo e ho forti dolori alla spalla, ma i battiti io non li sento, cosa devo fare?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No guardi se le frequenze che ha riportato all holter sono veritiere deve eseguire uno studio elettrofisiologico per valutare la opportunità di una ablazione
Purtroppo non posso vedere intracciati dell holter .

L infiammazione del nervo vago è una castroneria

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Grazie per la rapida risposta, come scritto sopra ho già fatto lo studio elettrofisiologico e se si fosse trovato qualcosa avrebbero fatto l'ablazione. Non hanno trovato nulla e se ne sono usciti con questo nervo vago infiammato che sinceramente neanche a me ha mai tanto convinto, quindi lei consiglia di rifarlo? Oppure c'è qualche altro esame che lei consiglia per capire di cosa si tratta?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Puo riportare il referto dello studio elettrofisiologico?
Faccia copia ed incolla, perche sicuramente nessun cardiologo puo sceivere..nervo vago infiammato

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 495XXX

Non riesco ad inviarlo, lo scrivo a mano
Diagnosi: Non evidenza a SEF di vie accessorie
Mappaggio Endocavitario
Accesso: vena femorale destra
Elettro- Catetari Diagnostici: n3 Bard JNS 6 FR
SI Posizionano elettrocatetari diagnostici ADx, VDx regione hissiana.
Si determina in basale la retro e antero condizioni.
Assenza di via accessoria, normale la conduzione della via fisiologica nodale.
Non aritmia automatiche o da rientro ripetuto protocollo di stimolazione dopo atropina.
Se vuole posso inviarglieli via email, non capisco perché non mi fa fare il copia incolla, comunque come ricordavo non l'hanno scritto il problema del nervoso vago perchè detto a voce.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se vuole mi invii una copia sia dell Holter che dell studio elettrofisiologico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 495XXX

Dottore le ho inviato sia holter che studio elettrofisiologico tramite il sito messo da lei a disposizione, grazie in anticipo