Utente 495XXX
salve dottori e vi ringrazio anticipatamente per i pareri che spero davvero di ottenere.
Ho 19 anni e ormai da 6 mesi sono tormentato quotidianamente da dolori di diversa entità diffusi in tutto il petto ma che si concentrano spesso nella parte centrale o sinistra e che molto spesso si irradiano sotto la scapola sx e al braccio sx e il tutto condito da mal di testa diffusi e sensazione di occlusione alla gola.
ho seguito tre piste quella cardiaca,quella gastrica e quella pneumologica ma a mio avviso sono state tutte e tre poco approfondite e tutti gli specialisti hanno confluito in uno stato d'ansia generalizzata e sono finito in cura con daparox e tavor che però non stanno dando alcun effetto in quanto l'unica cosa che ha fatto sopraggiungere questo stato ansioso/depressivo è il fatto che non riescono a trovare una causa a questi miei fastidi/dolori costanti che mi stanno rovinando la vita,credetemi non sono un bamboccione ipocondriaco che aplifica o iperascolta il suo corpo e sono abituato al dolore e anche a capirne l'entità fin da piccolo a seguito di alcune vicende (frattura ossa,aggressione di un cane), e comunque sia credo di avere la maturità e la conoscenza del mio corpo per capire che c'è qualcosa di organico che effettivamente non va.
Dopo questa introduzione vi elenco gli esami a cui sono stato sottoposto e ripeto che,anche se studiando economia e non medicina, non voglio avere la presunzione di volermi sostituire a voi o ad i miei medici ma semplicemente con svariate ricerche online che ormai durano da mesi ho capito che alla fine tutte e tre le piste,sopra accennate, quella cardiologica,quella pneumologica e quella gastrica non sono state affrontate e analizzate al meglio.
Per quanto rigurada la parte cardiologica ho eseguito: 1 ecocuore risultato tutto nella norma
3 ecg a riposo risultato tutto nella norma
2 analisi (in seguito ad accessi al ps) degli enzimi della troponina risultato negativo
2 rx risultato torace tutto nella norma
Per quanto concerne la parte gastrica ho effettuato:
1 ecografia addominale risultato tutto nella norma
1 breth test risultato tutto nella norma
Per quanto concerne la parte pneumologica ho effettuato:
1 spirometria risultato tutto nella norma
1 rx torace risultato tutto nella norma.
inoltre ho notato che quando per un qualsiasi motivo si accellerano i battiti molto spesso i dolori si acuiscono e i battiti nonostante mi rilassi continuano a viaggiare sulle 120 bpm per diverso tempo ( in 6 occasioni ho avuto queste frequenze anche per 4 ore) però per la magiorparte della giornata pressione e battiti sono buoni(ho mia sorella infermiera e sono il suo tormento in quanto misurazione della pressione) di solito si aggira sui 120/60.
Scusate il mio essere prolisso ma non so più a chi rivolgermi in quanto anche i miei genitori ormai si sentono tranquillizzati dagli esami che ho sostenuto ma io so che c'è qualcosa che non va perchè il mio corpo manifesta questi dolori continui, scusate il disturbo, grazie!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innazitutto mi meraviglio che ad una persona cosi giovane sia stato prescritto il Tavor, farmaco che induce dipendenza molto velocemente e tachifilassi ( cioe il paziente deve aumentare il dosaggio per avere il medesimo effetto...)
Ammesso e non concesso che lei abbia bisogno di benzodiazepine ce ne sono altre molto piu maneggevoli ed efficaci

Per cio che riguarda imdisturbi che lei riferisce è utile programmare un Holter delle 24ore per verificare l andamento della sua frequenza di giorno emdi nitte.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Buongiorno esimio dottore, volevo chiederle un parere sugli accertamenti strumentali da me effettuati(se sono sufficenti o meno) e le chiarisco il concetto che sono finito in cura con paraoxetina e benzodiazipine semplicemente perchè sono tormentato da questi dolori e nessuno riesce a trovare la natura organica ma che comunque anche dopo aver inziato il trattamento ormai da 20 giorni non vedo alcun tipo di miglioramento.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Evidentemente la terapia psichiatrica in atto ,tra L altro con Tavor, non l’aiuta.....
Parli con il suo Psichiatra per modificarla

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 495XXX

salve dottore dopo aver effettuato un test da sforzo in cui anche sotto il massimo sforzo cioè pressione 200 e bpm 169 il cuore non ha fatto registrare alcunchè di anomalo il cardiologo mi ha liquidato ritendendo superfluo l'holter, ora ho iniziato a registrare autonomamente i miei battiti con un pulsossimetro e la tachicardia è pressochè sparita mentre registro una media tra i 50/55 bpm a riposo e non sono molto allenato.
È normale posso ritenere validi i test effettuati (3 ecg, 1 ecg da sforzo, 1 eco cuore, 3 analisi degli enzimi) fino ad ora e tranquillizzarmi definitivamente e aspettare che questi dolori passino da soli?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certamente

Cordialità

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza