Utente 404XXX
Buonasera,
durante la scorsa notte dopo circa 1 ora di sonno mi sono svegliato con capogiri e battito accelerato.
Alzandomi e andando in bagno i battiti sono aumentati e nel giro di qualche minuto è sopraggiunta una leggera difficoltà a respirare, arti freddi e tremanti. La situazione è durata circa mezz'ora ed è andata a ristabilizzarsi pian piano.
Già altre notti mi capitava di svegliarmi con il battito un po' accelerato, ma riconducibile sicuramente a un sogno agitato. Ma mai era successo di svegliarmi con i capogiri. Ad inizio anno ho effettuato un ECG per il certificato medico sportivo ma non sono state rilevate anomalie. L'ultimo ecocardiogramma risale a 2/3 anni fa ma non presentava anomalie. Nello stesso periodo mi era stato consigliato di eseguire un ECG Holter da cui non è emerso niente di significativo.

Il tutto è riconducibile solo ad uno stato di stress/ansia, o sarebbe necessario qualche tipo di controllo?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Verosimilmente e' stato un problema di ansia.
Se dovesse ripetersi con frequenza programmi un nuovo Holter

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Grazie Dottore.

È successa circa la stessa cosa la scorsa notte, solo che sta capitando con più frequenza e sempre dopo circa 1/2 ore dal momento in cui mi sono addormentato.
Mi sveglio di colpo, battito accelerato e confusione totale in testa. La confusione si ristabilizza in 2 minuti e i battiti in una mezzoretta.

Tra l'altro, ad inizio settimana, per un episodio simile ma molto più forte, in cui però ho avuto battiti accelerati dalle 22 alle 6 del mattino (120 fissi), sono andato al pronto soccorso, e fortunatamente dopo ECG e Ecocardio non è stato rilevato niente di anomalo. Qualche goccia di calmante e giustamente mi hanno mandato a casa.

Quello che forse noto è una difficoltà a digerire nei tempi giusti. Ma sinceramente in questo momento c'è un po' di confusione.

Inoltre il medico del pronto soccorso, dopo un'ecografia negativa, mi ha consigliato di effettuare gli esami ormonali della tiroide, per escludere qualche problema.

In questo caso lei consiglierebbe di effettuare un ulteriore esame Holter per eliminare ogni dubbio, o gli esami effettuati di recente, più l'esame tiroideo sono abbastanza per una diagnosi completamente negativa?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il prelievo per gli ormoni tiroidei si consiglia sempre in questi casi, programmi anche un HOlter

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza