Utente 186XXX
Salve dottor Cecchini ,
Avrei bisogno gentilmente di Suo parere per mio zio scrivo di anni 64. Mi aveva risposto a maggio e dovevo farLe sapere per la colonscopia.
La stitichezza e durata 20 gg e secondo il gastroenterologo è dipesa da una diverticolite, deve togliere dei polipi e ha il colon infiammato. Il Loperamide che ha preso per la diarrea, gli ha creato un tappo. Adesso è ricoverato in Ospedale e ha spesso episodi diarroici.
Ha sostenuto trasfusioni di ferro per forte carenza della sideremia, si sentiva e si sente molto stanco e il valore e bassissimo a 11.
Ieri ha avuto un episodio di angina e gli è stato prescritto Renorex.

Negli ultimi tre anni ha avuto due episodi di " Ictus ischemico celebrale " l' ultimo dipeso dalla riduzione della pillola anticoagulante che assumo sotto indicazione del medico ortopedico cui si è recato per infiltrazioni al ginocchio.
Soffre di ipertensione arteriosa lieve, diversi anni fà gli è stata asportata la tiroide e ha subito un intervento cardiaco perfettamente riuscito con relativa sostituzione dell valvola mitrale. Esegue ogni sei mesi elettrocardiogramma e ogni settimana sotto sottoposto ad analisi del sangue per controllare la coagulazione del sangue.
Elenco i farmaci che assumo quotidianamente con accanto il relativo dosaggio :

- Pantorc 20 MG;
- Eutirox 150 ;
- Onbreez 10 ;
- Cardicor 3,75 ;
- Metforal 50 ;
- Luvion 50 ;
- Totalip 10 ;
-Cordarone
-Micardis 40

Le chiedo gentilmente, tre info:

- il medico chirurgo ha detto che deve sospendere l' anticoagulante 4 giorni prima della colonscopia e fare l'eparina. E' corretta la prassi o è rischioso sospendere sintrom ?

- devono togliere il cordarone per la fibrilazione atriale parosistica, perché crea danni al fegato e tiroide, ha detto il medico.
che farmaco potrebbe assumere in alternativa ?


- Renorex lo deve prendere per sempre o brevi periodi ?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi scusi che anticoagulante assume?

grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Salve dottore,
quando è stato operato per la sostituzione mitralica alla Cattolica, il Prof. Alessandrini, gli ha prescritto la terapia medica e l' anticoagulante Coumadin, ma poi il cardiologo curante gli ha prescritto Sintrom, probabilmente gli è stato prescritto Totalip due anni addietro dopo il ricovero per ictus e fa interferenza con il Coumadin, penso sia questa la causa del cambio anticoagulante.
Inoltre il cardiologo dell' Ospedale gli ha consigliato di riprendere il Coumadin, al posto del Totalip Armolipid che contiene una statina vegetale e Multaq al posto di cordarone per la FA che da meno problemi epatici e tiroidei.

E' d' accordo su questa modifica e per il farmaco per l' angina per quanto tempo deve prenderlo?

grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il Sintrom ha un meccanismo sostanzialmente sovrapponibile al Coumadin, ma ha una emivita piu' breve.
In caso di colonscopia (per eventuali biopsie) e' necessario sospendere il Sintrom ed embicarlo con eparina a basso peso molecolare a peso congruo per il peso del paziente).
Evitare assolutamente di ridurre il Sintrom per le infiltrazioni che VANNO EVITATE.
Il farmaco Renorex e' a me sconosciuto. Forse e' RANEXA, in tal caso e' molto indicato.
Il MUltaq (dronedarone) ha azione simile al Cordarone e non contenendo una molecola iodata non crea problemi alla tiroide.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio dottore.
Sostituisce Cordarone, Sintrom e Totalip con Multaq, Coumadin e Armolipid.
L' ortopedico gli ha sospeso l' anticoagulante per fare le infiltrazioni di acido ialuronico al ginocchio e infatti ha avuto un ictus due giorni dopo, poi non so se è stato denunciato.
Si, ho fatto un errore nella trascrizione, il farmaco per l' angina e Ranexa.

- Questo farmaco è consigliato prenderlo per sempre come ha detto il cardiologo oppure per alcuni periodi ?

- Ma l' angina è un ischemia miocardica, e come se fosse un ictus anziché cerebrale al miocardio ?
L' angina e dipesa da stress emotivo.


Grazie

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il RAnexa va assunto continuativamente, essendo un farmaco efficace. Non ha senso assumerlo "a singhiozzo"

L'angina e' uno squilibrio tra domanda di ossigeno del cuore e la offerta delle coronarie.

L'angina puo' essere scatenata da uno stress emotivo solo se il paziente avesse una grave aterosclerosi coronarica

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 186XXX

Va bene, molto chiaro.

La ringrazio.
Cordiali saluti