Utente 500XXX
Recentemente ho accusato per la prima volta episodi di extrasistoli, seguite da un ricovero nel reparto di cardiologia.
Alle dimissioni:
Diagnosi principale: extrasistoli secondari a ipokalemia
Diagnosi secondaria: tiroidite

Ecg, ecocardiogramma, rx torace nella norma.
Holter ecg: per tutta la registrazione valida, ritmo sinusale con normale tempo di conduzione A/V. Isolate extrasistoli atriali e ventricolare. Assenza di pause patologiche e di anomalie specifiche di ST/T.
Test ergonometrico negativo anche se il test è durato 1 minuto in quanto a riposo riportato una frequenza di 110 bpm e dopo 1 minuto 180 bpm.
Mi è stato consigliato di fare una visita da un endocrinologo. Tali visite però le effettuo dal 2008 e non mi hanno mai dato né una diagnosi chiara né una cura.

Le chiedo perciò la tachicardia e le extrasistoli sono legate alla tiroide nonostante abbia solo TSh soppresso ed ormoni tiroidei normali?
Possono essere causati da problematiche cardiologiche?
Aggiungo che da quando ho 9 anni vi è un sospetto di morbo di chron, anch'esso mai diagnosticato ma trattato con mesalazina e cortisone (nel passato).

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente, come vede da se' ha tutti gli esami normali....

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza