Utente 505XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 22 anni, ex sportivo e oramai conduco una vita molto sedentaria da tempo. Ho passato un anno difficile sia dal punto di vista fisico che psicologico e sociale, visto che soffro di forti problemi digestivi e di ansia (cosa mai successa prima di quest'ultimo anno). Fatta questa premessa, ultimamente sono sempre più preoccupato per dei sintomi "strani".
In pratica avverto dolore al collo, al lato sinistro, come se fosse l'arteria a farmi del male, un dolore strano, che quasi non riesco a descrivere, che va ad intermittenza nella giornata, non è fisso. A volte, oltre al dolore, sento anche formicolio nella stessa zona che raggiunge anche la testa tutta la parte sinistra che mi fa preoccupare veramente tanto e mi lascia pensare sempre a qualcosa di vascolare. In aggiunta a questo, mi fa male il braccio sinistro, un dolore come se fossero crampi,in particolare alla spalla, all'avambraccio, al gomito fino al polso e la mano, estendosi anche alle dita (mignolo, medio e anulare). Sento sintomi anche in bocca, dove ogni tanto ho fastidio ai denti, soprattutto sotto alle gengive e alle mandibole (soprattutto la sinistra). Accompagnato a questo bel quadro clinico, devo anche dire che soffro di exstrasistole e che ogni tanto avverto scosso elettrico o piccoli dolori al petto, al torace, retrosternale e raramente al dorso. Di tanto in tanto avverto spasmi muscolari in quelle zone.
Ho letto che potrebbe trattarsi di angina instabile (visto che quando salgo le scale o cose del genere non sembrano venirmi) e la cosa mi impaurisce tanto. In famiglia mi dicono di stare tranquillo perchè sono dolori muscolari, cosa che non mi convince perchè dovrebbero essere fissi, invece i dolori non hanno un momento fisso ma vanno e vengono, ad esempio per due giorni mi sono venuti appena mi sono alzato dal letto, invece ieri e l'altro ieri mi sono venuti la sera l'attacco principale diciamo e in altri piccoli momenti della giornata attacchi più lievi. Ho eseguito un holter 24 ore, un ecocardiogramma e un test da sforzo a gennaio di quest'anno e un elettrocardiogramma a marzo, tutti con referti nella norma. È il caso che faccia qualche altra visita? Sono impaurito e preoccupato per questi dolori strani che mi stanno accompagnando da un po' ormai. È possibile avere problemi di questo tipo alla mia età? Cosa mi consigliate? Dimenticavo di dire che non bevo, non fumo e che in famiglia ho mio padre e mia nonna materna che soffrono di ipertensione arteriosa.
Grazie mille per il servizio che mettete a disposizione, per questo consulto e buone proseguimento delle vacanze.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha nessuna angina
Ha banali problemi nevritici e muscolari conditi da una bella quantota di ansia

Se ne faccia una ragione

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza