Utente
Salve buongiorno,
Effettuando un eco cardiogramma è emerso questo: "cavità cardiache di normali dimensioni. Normale flussimetria doppler. Aneurisma destroconvessi del setto interatriale. Si consiglua eco trans cranico per eacludere forame ovale pervio."
Ieri ho effettuato il bubble test, credo si dica così, ed è emerso un piccolo buco al cuore, ovvero le bollicine create dal mio sangue miscelato con acqua fisiologica, passavano attraverso la vena della testa. Ma il dottore mi ha detto di non dover far nulla. Io ho sempre mal di testa e dolori alle gambe dal ginocchio in giù, ma non riesco a capire cone mai in presenza del buco al cuore il dottore mi abbia detto di non fare nulla. A me pare strano. Possivile che in presenza del buco non debba fare nulla? (lui ha detto che è piccolo il buco).
Attendo vostre risposte in merito. Geazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
occorre chele esegua una ecografia transesofagea per valutare le reali dimensioni del difetto interastrale e quindi la necessita di una sua chiusura.
Nel frattempo aspirina quotidiamente , eviti immersioni subacquee e cerchi di andare di intestino regolarmente senza sforzi eccessivi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta, l ecografia transesofagea non l'ho fatta e nemmeno mi è stata proposta. Ho contattato un dottore di Bari, dove andró nei giorni a seguire, perché il dottore che mi ha visitato ieri non mi ha ispirato fiducia sinceramente, perché mi ha detto che posso star tranquilla , di non prendere nulla , ma solo in menopausa dovrei prendere la cardiospirina. Non mi sono fidata di ciò e ho deciso di prenotare da in cardiologo a Bari che si occupa di pfo, mentre qui nella provincia di Brindisi non ci sono esperti riguardo il buco al cuore. Per quanto riguarda le immersioni ho sempre problemi a livello cranico, perché sento una fortissima pressione quando scendo a 2 metri. Ma non sapevo ancora del buco al cuore, ora che so, non mi immergo più. Per quanto riguarda l andare di corpo soffro di stitichezza.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ecco cerchi di modicicare le sue abitudini alimentari in modo di evacuare quotidianamente .
Esegua un ecocolordoppler transesofageo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Ok grazie dottore, se Le fa piacere, Le faccio sapere ciò che mi dirá il dottore di Bari.

[#5] dopo  
Utente
Ma è pericoloso prendere l aereo con in forame ovale pervio?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No non è pericoloso ma Le raccomando l aspirina quotidianamente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Il risultato del eco trans cranico: passaggio di microbolle al cranio lieve solo durante valsava.
Ho dimenticato di scriverglielo prima

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si lo ha scritto nel primo suo post.
Quindi segua i miei consigli

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
occorre chele esegua una ecografia transesofagea per valutare le reali dimensioni del difetto interastrale e quindi la necessita di una sua chiusura.
Nel frattempo aspirina quotidiamente , eviti immersioni subacquee e cerchi di andare di intestino regolarmente senza sforzi eccessivi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Il cardiologo mi ha detto di fare una risonanza magnetica con contrasto, e di fare analisi per la diatesi teombofilica. Sinceramente la risonanza magnetica mi spaventa un Po inquanto iniettano un metallo liquido. Attendo una Sua risposta

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La RM serve a vedere se lei ha già presentato ischemie cerebrali in passato.
Non facciamo le,cose drammatiche...iniettano un metallo liquido...pare un film del terrore..la RM si fa ai bambini!
Per valutare con esattezza l ampiezza del difetto occorre la ecografia transesofagea

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza