Utente
Buonasera, sono un ragazzo di 20 anni e volevo esporre un problema che si manifesta da circa un annetto, l'extrasistolia. Avverto spesso numerose e forti extrasistoli, singolarmente o in coppia addirittura da sembrare una tachicardia ed è proprio per questo che ho menzionato la doccia. Praticamente quando mi spoglio e rimango a nudo con un freddo o caldo abbastanza intenso per anche solo 5 minuti mi iniziano delle improvvise extrasistole, molto forti e caotiche, alternando tra una isolata, e alcune unite, addirittura come prima altre talmente unite da farmi sentire il cuore che va in fibrillazione per pochi secondi. Il tutto può durare tutto il tempo della doccia, come può manifestarsi solo all'inizio dell'ambiente freddo/caldo circa, a volte anche quando esco che è peggiore addirittura perché inizio anche a tremare dal freddo specie in inverno, e ovviamente extrasistoli a non finire. Mi chiedevo se andasse studiata e monitorata questa extrasistolia che avverto durante la doccia, e se potesse causarmi qualche difetto diciamo del cuore a lungo andare. Non fumo e non faccio uso di droghe naturalmente, ma non pratico nemmeno NESSUN TIPO di attività motoria. Spero di essermi espresso il più chiaramente possibile, e spero in una risposta ben dettagliata e spiegata riguardo questo problema che mi affligge così tanto, da evitare di farmi una doccia addirittura per una settimana intera dalla paura! Non posso vivere così, vorrei delle spiegazioni e se necessario secondo prima un parere cardiologico, fare degli accertamenti. Con cordialità vi auguro buon anno anche se un po' in ritardo, saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Leinha delle banali extrasistoli scatenate dal freddo, fastidiose quanto innocenti.
Quindi faccia la doccia tranquillamente tutti i giorni

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, la ringrazio per la risposta molto rasserenante. Dottore volevo chiederLe se prendendo Xanax 30 minuti prima di fare una doccia possa alleviare le extrasistoli o causare altri sintomi magari sgradevoli. Inoltre da oggi mi sforzerò mettendo da parte la paura a farmi almeno una doccia al giorno in tutta la settimana! Magari con l'abitudine vado a diminuire anche l'ansia e potrebbe diventare un problema molto meno "pauroso". Cosa ne pensa?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che lei abbia una sovrastruttura ansiosa che le complica la vita.
Lo Xanax puo' certo aiutarla ma tenga conto che lei ha solo 20 anni...
Penso che l'intervento di un psiocoterapeuta potrebbe esserle di estremo aiuto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno carissimo dottor Cecchini, la ringrazio per avermi tranquillizzato su extrasistoli. Volevo anche dirle che ha perfettamente ragione riguardo il consulto di uno psicoterapeuta, dato che dopo essere uscito da depressione con farmaci adatti dovevo intraprendere un percorso psicoterapeutico, che purtroppo per motivi economici ho dovuto ignorare forzatamente. Detto ciò ho una domanda che mi turba ancora, ovvero il NON sapere se le extrasistoli in coppia e a salve (a volte da sembrare TACHICARDIA) possano scatenare altri tipi di disturbi aritmici. Inoltre mi chiedevo se numerose extrasistoli a salve o "extrasistoli-tachicardia" possano essere pericolose nel tempo per la salute cardiaca. La ringrazio per la disponibilità e la saluto anticipatamente, con cordialità.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi scusi, quale esame ha mostrato extrasistolia ventricolare a salve?

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Non ho fatto nessun esame che verifica l'extrasistolia sopraventricolare o ventricolare, infatti non sapendo e non potendo sapere senza indagine, non menziono l'origine di esse, ovviamente. Avverto semplicemente delle extrasistoli nel petto, a salve e molto forti, a volte da sembrare una tachicardia di extrasistoli, quasi come un treno che dura pochi secondi per poi battere regolarmente di nuovo. Mi chiedevo questo tipo di sintomi se possano portare a disturbi aritmici futuri.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
esegua un holter cardiaco e si tranquillizzera'
lei somatizza troppo

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza