Utente 516XXX
Salve , sono una donna che convive col diabete di tipo 1 da ormai 27 anni ... ultimamente però non sono molto compensata , credo si sia scombussolato tutto dopo il parto avvenuto 10 mesi fa ... subito dopo aver partorito avendo avuto qualche sbalzo pressorio ho fatto una visita cardiologica da cui non è emerso granché se non che la parete che separa i due atri è molto sottile , il dottore mi ha detto che se non ci sono sintomi va tutto bene ... tuttavia da diverse settimane accuso diversi fastidi : una stanchezza eccessiva , bruciori della parete addominale ( gastroscopia fatta e niente da evidenziare) , debolezza muscolare , e di tanto in tanto dolori al torace e alle braccia ( ma questi credo siano dovuti alla postura che tengo col bambino in braccio ) ... dimenticavo che ho anche una tiroidite di Hashimoto ... conclusa la premessa è mi scuso se mi sono dilungata , la domanda è: questi fastidi potrebbero essere riconducibili a scompenso cardiaco? È vero che nei soggetti diabetici i problemi cardiaci sono spesso silenti ?sovrei fare qualche esame in particolare? Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non vedo come si possa parlòare di scompenso cardiaco con una ecografia normale.
Inoltre nessuno dei sintomui che lei riferisce e' tipico dello scompenso cardiaco.
Per concludere il paziente diabetico puo ' avere una ridotta sensibilita' al dolore anginoso ma non certo ai sintomi dello scompenso cardiaco


Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 516XXX

LAN ringrazio tanto