Utente
Buonasera.
È da un paio di mesi che avverto dei leggeri fastidi al petto. Non saprei come definirli perché a volte si presentano come piccole fitte e a volte sembrano diffusi. Spesso sono sul lato sinistro ma a volte sono sul destro. Ho anche notato che la mattina appena svegliato ancora prima di alzarmi dal letto misurando i battiti sul collo mi sembra che il cuore faccia ad intervalli delle pause piu lunghe fra un battito e l'altro. Durante il giorno raramente sento queste pause più lunghe. A volte durante la giornata avverto un senso di stanchezza ma quello lo reputo al fatto che dormo poco ( 6 ore a notte e a volte anche meno). Visto che i fastidi sono molto leggeri e spesso quasi impercettibili potrebbe trattarsi solo di un problema psicologico dovuto alla mia ansia di avere qualche problema al cuore? Le pause più lunghe fra i battiti che avverto la mattina possono essere pericolose? Ho fatto un elettrocardiogramma sotto sforzo a novembre ed era tutto apposto. Vi prego di aiutarmi perché a causa di queste preoccupazioni vivo sempre peggio.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare che l'ansia le giochi brutti scherzi.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta tempestiva. Quindi secondo lei le pause che sento la mattina non sono pericolose? Oltre a questo sempre la mattina appena svegliato percepisco il battito più lento del solIto. Anche questo non è preoccupante?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
È assolutamente normale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buonasera, questa mattina appena svegliato ho fatto fatica a sentire il battito sul collo. Non che sia lento ma come se fosse molto debole. Può voler dire qualcosa? Oltre a questo per buona parte della giornata mi sono sentito nervoso e teso come se avessi il cuore che batte velocemente ma appena lo misuravo era normalissimo. È preoccupante?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si rivolga ad uno psicoterapeuta
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Buonasera, mi scusi se la disturbo ancora nonostante la sua più che esauriente risposta ma i sintomi che le descrivevo sono leggermente cambiati. Innanzitutto il dolore che le dicevo anche se comunque molto lieve lo sento leggermente più forte e mi prende anche la schiena e a volte lo sento quando cammino. Altre volte ho l'impressione che il dolore segua leggermente il battito come una pulsazione. A volte quando sto in piedi mi sembra di avere la testa pesante e di sentire il bisogno di sedermi. Può essere un problema legato al cuore?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho detto è un problema di ansia.

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Buonasera, mi scusi se la disturbo nuovamente È da qualche giorno che a volte sento come di fare fatica a respirare accompagnato dai fastidi che le ho detto nei post precedenti. Questi fastidi si presentano come dei dolorini che colpiscono il lato sinistro del torace e che durano circa 30 secondi. Premetto che sono un soggetto asmatico e che sono anche adesso sotto cura.