Utente
Buongiorno, avrei la seguente domanda.
Poichè soffro di emicranie senza aurea, un mio amico neurologo mi ha prescritto una risonanza magnetica senza mezzo di contrasto all'encefalo che effettuerò settimana prossima. Mi ha anche accennato senza entrare nei dettagli che a volte l'emicrania può essere associata a forame ovale pervio. Ora, è necessario che io faccia delle indagini per verificare se ho questo forame pervio? Più che altro perchè sto cercando una gravidanza e mi chiedo se possa essere pericoloso restare incinta in caso di forame ovale pervio ( o se comunque sarebbe opportuno saperlo). Premetto che a parte le emicranie non ho altri problemi, ho già avuto una gravidanza e successivo parto naturale. In gravidanza ho effettuato un ecg e anche un ecocardiogramma che era nella norma, non so se questo possa già di per se escludere il forame ovale pervio. Riporto per completezza il referto..
ECOCARDIOGRAMMA COLORDOPPLER ( effettuato alla 31esima settimana di gravidanza)
ATRIO SINISTRO: diametro antero posteriore 35 mm BULBO AORTICO diametro telediastolico 28mm AORTA DISCENDENTE diametro 27mm VENTRICOLO SINISTRO diametro telediastolico 49mm volume telediastolico 68ml volume telesistolico 23ml SIV diastole 7mm PP diastole 9mm frazione di eiezione 66%
VENTRICOLO DESTRO TAPSE 27mm PAPs 20mmhg
CONCLUSIONI : finestra sottocostale non adeguatamente esplorabile ( paziente gravida), Ventricolo sinistro di normali dimensioni e spessori parietali. Normale funzione sistolica globale e regionale. Normale rilasciamento. Atrio sinistro e sezioni destre nei limiti. Apparato valvolare aortico normofunzionante, Minimi rigurgiti mitralico e tricuspidalico, parafisiologici. PAPs stimata nei limiti. Bulbo aortico e aorta ascendente nei limiti nei tratti esplorabili.
ESAME OBIETTIVO PA 100/60 FC 73/min Cuore : toni balidi, ritmici, pause apparentemente libere
Torace MV diffuso non rumori patologici
Non edemi declivi. giugulari piane, non soffi carotidei
ECG ritmo sinusale FC 73 bpm. Normale conduzione AV e IV. Non significative anomalie della ripolizzazione. Non aritmie.
Conclusioni: minimi rigurgiti mitralicoe tricuspidalico, non emodinamicamente significativi, Buon compenso emodinamico,
Non necessita di terapia cardiologica. Periodico controllo ecocardiografico.

Gentili dottori posso stare tranquilla e cercare questa seconda gravidanza o devo fare altre indagini? ho molta fretta di avere un altro figlio perchè soffro di endometriosi e il mio ginecologo mi ha detto di sbrigarmi, quindi non vorrei rimandare. Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L ecografia che lei ha eseguito pare sufficientemente dettagliata per poter escludere una PFO.
Tuttavia se vuole esserne sicura prima di affrontare una gravidanza esegua una nuova ecografia dal momento che l addome gravidico non permetteva una buona finestra sottocostale e nel dubbio un test alle microbolle.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore grazie mille per la risposta. Mi saprebbe dire questo test alle microbolle dove posso farlo?sono di Milano. Ma sarebbe l ecodoppler transcranico?questo test delle bolle devo farlo comunque solo nel caso in cui l ecocardiogramma lasci dei dubbi da quanto ho capito,è corretto? Se avessi io forame pervio non potrei quindi rimanere incinta?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so dove lo facciano a Milano.
Lei certo può rimanere incinta se avesse un PFO, sapesse quante mamme hanno una PFO senza saperlo...

Ma è lei ad esprimere il dubbio e quindi cerchi di eliminarlo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille. Un ultima domanda. Per fare
questo esame delle microbolle devo andare da un cardiologo o da un neurologo?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A volete li fanno in Neurologia a volte in Cardiologia. Certo non li faccia in ambulatori privati

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille ancora
Ho prenotato una visita cardiologica con ecocardiogramma per dopodomani. In sede di visita chiederò anche al medico dove posso eseguire l ecodoppler transcranico. Spero davvero di non avere questo pfo e di non dover prendere anticoagulanti in gravidanza. Grazie mille ancora per la disponibilità.

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore ho effettuato ecocardiogramma. La cardiologa ha detto che lei dall ecocardiogramma esclude un pfo (mi ha fatto fare anche la manovra di valsalva). Mi.ha detto che ovviamente questo esame non da certezza al 100 per 100,ma ha detto che se la rm encefalo sarà negativa posso non effettuare ulteriori accertamenti (mi riferisco all ecodoper transcranico) e affrontare una gravidanza senza pensare al pfo. Lei concorda? Se invece la rm encefalo mostrasse qualcosa (tipo aree gliotiche,so che sono Di frequente riscontro ) e quindi dovessi fare l ecodoppler transcranico, se questo esame come spero escludesse un pfo potrei a questo punto affrontare una gravidanza o comunque solo per il fatto di soffrire di emicrania dovrei effettuare gli esami per la trombofilia?mi spiego meglio cercando di capire se ho capito bene i passaggi esatti da intraprendere : 1) con ecocardiogramma negativo per pfo,se anche la rm encefalo sarà negativa,non devo fare più niente (ne eco doppler transcranico ne esami per trombofilia ) 2) se rm encefalo mostra qualcosa di anomalo tipo gliosi devo fare ecodoppler transcranico e se questo esclude pfo NON devo fare ulteriori esami per trombofilia. È corretto? Preciso che la mia emicrania è sempre stata senza aura. Grazie mille

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ma scusi qual è il problema di eseguire un test alle microbolle?
Nessuno
Quindi lo faccia così si toglie il pensiero

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Il problema è che se scoprissi di avere un pfo dovrei magari fare una terapia antiaggregante,cosa che mi sembra assurda oltre che dannosa,dal momento che 1 donna su 3 ha questo pfo eppure nessuno screena le gravide per questo forame ovale pervio... ho paura di fare più danni che altro nel scoprire ciò. Ma comunque conoscendomi so che alla fine lo farò, ma se,come spero,sarà negativo,a quel punto devo fare gli esami per la trombofilia o no? Grazie mille

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Che il FOP sia presentemente in una donna su tre è ovviamente una opinione sua.
Comunque faccia cio che crede

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza