Utente
Salve,
Sono un uomo di 50 anni della provincia di Lucca.
Da oltre 25 anni, soffro di extrasistole, con le quali cerco ormai di conviverci.
Ultimamente le sto avvertendo un po' di più ed allora in accordo con il mio medico, abbiamo deciso di fare dei controlli. Qui di seguito i risultati:

Holter cardiaco 24h:
Ritmo sinusale normofrequente con fisiologiche escursioni della frequenza
Non pause
Extrasistolia sopraventricolare a minima incidenza. Alle ore 11, 12 in forma ripetitiva non sostenuta (TPSVNS) in rapporto di una corsa (jogging) cosi come riportata sul diario delle attività
Extrasistolia ventricolare isolata a bassa incidenza
Non modificazioni del tratto ST-T
Totale ventricolari: 562 avg 24/hr 0, 6% dei battiti totali
Prematuro ventricolare: 543 avg 23 /hr dei battiti totali
Totale battiti: 88554
Prematuri sopraventricolari: 2 0, 002% di battiti totali
SVT: 0
MAX FC: 171 bpm (durante il periodo del jogging ore 11, 12)
MEDIA FC: 63 bpm
MIN FC: 45 bpm
Battiti stimolati: 3

Ecocardiogramma:
Radice aortica: normale 26mm
Aorta Ascendente: normale 27 mm
Valvola Aortica: tricuspidata normale
Atrio sinistro: normale 34mm
Valvola Mitrale: normale apertura e chiusura
Ventricolo Sinistro: dimensioni normali DtD 54mm, setto iv 9mm
Cinesi Parietale: normale FE 60%
Sezioni Destre: nei limiti
Pericardio: libero

Ecocolordoppler: minimo jet da rigurgito tricuspidale. PAPS: normale

Oltre a questi esami, circa un anno e mezzo fa, avevo fatto la visita medico sportiva con ECG sotto sforzo, con esiti tutti nella norma, senza anomalie.
Con tutto ciò, il cardiologo mi ha rassicurato, dicendomi solo, in caso le extrasistoli diventassero "poco sopportabili" che potrei pensare di prendere Almaritm, che comunque secondo lui al momento non ne ne vede la necessità. Avevo chiesto al cardiologo se era il caso di ripetere l'ECG sotto sforzo, secondo lui non c'è la necessità.

Posso stare tranquillo? Normalmente pratico un po' di sport (jogging con corsetta leggera e/o camminata veloce e qualche volta nuoto), posso continuare a farlo, oppure devo prendere qualche precauzione, del tipo controllare la frequenza o qualcos'altro? Devo ripetere l'ECG sotto sforzo?
Il fatto del "minimo rigurgito tricuspidale" rilevato nell'Eco, mi deve far preoccupare?

PS : dimenticavo di dire che soffro di Reflusso con Ernia Iatale, per i quali a periodi faccio terapia con Pantoprazolo, Pantorc e Gaviscon
Grazie anticipatamente per le vostre sempre puntuali risposte.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Almarytm non ha alcun effetto sulle poche extra ventricolari che lei ha. Funziona sulle sopraventricolari e non sulle ventricolari


HA un holetr ed un eco normali

Smetta di preoccuparsi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la "fuliminea" risposta.
Seguirò anche il suo consiglio sull' Almarytm, ovvero non lo prendo, come ho fatto finora...
Adesso sono ancora più tranquillo, dopo la sua risposta.
Il mio cardiologo di fiducia è il dott. Eugenio Nannini, che credo lei conosca molto bene. Anche lui mi ha detto le stesse identiche cose.
Saluti

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certo. Lo conosco molto bene.
E' in ottime mani. Me lo saluti

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza