Utente
Buongiorno,
ho 31 anni e circa 6 anni fa ho avuto una cardiomiopatia peripartum, dopo circa 6 mesi dal parto ho eseguito l'ablazione che però non è stata del tutto risolutiva. In questi anni ho sofferto di pressione alta 170/115, ho dovuto interrompere l'assunzione della pillola, ora la pressione anche con i farmaci per ipertensione va meglio. Da Luglio però ho avuto un intensificarsi di attacchi di tachicardia siamo passati da uno ogni 20 giorni, a uno alla settimana, ed ora uno ogni 2 giorni. Ho eseguito un Holter dinamico, le scrivo il responso:
Ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico. Non pause patologiche. Conduzione A-V nei limiti. Frequenti battiti ectopici sopraventricolari spesso ripetitivi (coppie, triplette, run). Un episodio di TPSV max 37 batt. A regolare escursione circadiana della FC di 200 b. m. Assenza di battiti ectopici ventricolari. Non modificazioni morfodinamiche a significa ischemico del tratto. Non modificazioni a significato ischemico del tratto ST-T. Normale escursione circadiana della Fc. Durante attività lavorativa domestica sensazione di cardiopalmo e fame d'aria con corrispettivo ecg dell'aumento dei BESV anche ripetitivi ed il run suddetto di TPSV.

Vorrei sapere com'è andato questo Holter e in tal caso se fosse possibile ripetere l'ablazione? ora sono sotto terapia con Coaprovel 300 e atenololo.

Grazie molte per la sua risposta. Le auguro una buona Giornata.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so che ablazione lei abbia eseguito (....f.a.? TPSV?? ).
certo che prima di pensare ad un nuovo tentativo di ablazione proverei con anticrittogamici ici per bocca come la,flecainide o il propafenone)

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Innanzi tutto grazie mille per la sua risposta dottore.Ho eseguito l'intervento di ablazione per TPSV.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
(scusi per l'errore precedente del T) ..non anticrittogramici ovviamente ma antiaritmici)

Quindi le ripeto che proverei con prillassi con antiartitmici prima di pensare ad un nuovo tentativo di ablazione

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Va bene Dottore. Grazie molte per le sue risposte. Le auguro una buona serata.