Utente 573XXX
Buongiorno.

Ho 29 anni e 5 giorni fa mi sono recato al pronto soccorso per dei dolori che interessavano l'aerea del petto e del collo schiena sx.

I dolori sono particolarmente forti in fase di ispirazione.

Al p.
s. hanno eseguito rx torace, analisi del sangue, ecg e controllo uditivo del torace.

Il dottore scrive:

Torace: basi mobili, apici in sede, mv ridotto su tutto l'ambito polmonare, non rumore aggiunti.

Dolore emitorace sx che aumenta con gli atti respiratori a livello del IV-V spazio intercostale sulla linea parastenale sx.

Acr, Toni netti, pause apparentemente libere, buon compenso emodinamico.


Rx torace:

Esame eseguito nelle due proiezioni ortogonali in ortostatismo.

Non alterazioni parenchimali a focolaio in atto.

Cavità pleuriche libere da versamenti.

Immagine cardio-mediastinica nei limiti della norma.


Le analisi del sangue non presentano valori sballati.


Diagnosi bronchite acuta.


Cura aerosol: 1fl clenil, 1fl naos, soluzione fisiologica x2/die x 5 gg.


Brufen 400 x2/ die per 5 gg.



Al quinto giorno di cura il dolore è sempre più o meno uguale, non presento tosse e febbre dal principio.

Potrebbe essere un dolore proveniente da altre cause?
Anche muscolari o cardiologiche?
Purtroppo è molto fastidioso anche camminare o sdraiarsi.



Grazie e buona giornata!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono tipicamente dolori mucolari di parete.
Gli antibiotici non servono in questo caso a niente se non a creare ceppi batterici resistenti.
Bastano banali antiinfiammatori

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 573XXX

Grazie dottore.
Continuo con il Brufen!

Buona domenica