Attivo dal 2019 al 2020
Buongiorno,
Scrivo per un consulto sulle condizioni di mia mamma.
Lei ha 56 anni e le è stata diagnosticata l'ipertensione circa 3 anni fa e da lì prende un farmaco che è un beta-bloccante associato ad ACE-inibitore e così la pressione si è regolarizzata.
L'altro ieri però, durante la cena, ha manifestato capogiri i quali sono durati fino a ieri pomeriggio.
Da ieri pomeriggio invece ha una sensazione di stordimento.
Ieri mattina, poco dopo avere preso la pastiglia ha misurato la pressione ed era sui 140/150 la massima e oltre i 100 la minima senza nessun sintomo oltre i capogiri e il senso di stordimento.
Stamattina l'ha misurata 3 volte in cui la massima era sempre intorno ai 140/150 ma la minima era rispettivamente 81, 87, 114 nelle 3 misurazioni.
È normale questa cosa?
Lei si agita molto quando misura la pressione infatti nelle prime due misurazioni aveva 76 e 68 di battiti ma nella terza, in cui la minima era 114, aveva 56 di battiti (come li ha sempre).
Cosa dobbiamo fare?
È normale avere la massima poco più alta dei limiti di normalità e la minima così eccessivamente alta?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non vedo motivo di preoccupazione con quei valori.
programmi un holter pressorio

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
114 di pressione diastolica non è un valore preoccupante?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
era sicuramente un dato errato visti i valori di sistolica .
consiglio anche a lei, ventenne, di smettere di misurarsi pressione e frequenza come se fosse un vecchio pensionato ammalato...

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza