Dolore allo sterno

Buonasera, ho 48 anni e nel 2017 ho avuto un infarto, coronaria ascendente destra trattata con Stent e successiva terapia farmacologica (seloken, cardioaspirina, triatec e omegastatin).
Da circa 1 mese e mezzo ho dolori fastidiosi allo sterno e ieri sera dopo aver fatto le scale ufficio ho avvertito una fitta fortissima tipo puntura allo sterno appunto.
Dopo accesso in pronto soccorso i controlli ECG nr.
2 a distanza di tempo e nr.
2 prelievi per controllo enzimi hanno dato esito negativo.
Spesso effettuo come attività sportiva camminata veloce per circa 1 ora al giorno senza avvertire particolari problemi.
Quindi vorrei cortesemente sapere perché questo dolore allo sterno che peggiora con la presenza del freddo invernale.
Oltre al problema cardiologico mi è stata riscontrata anche sarcoidosi polmonare ed epatica e ernia iatale.
Quale strada percorrere dal punto di vista medico per venire a capo di questo dolore allo sterno.

Grazie e buona serata
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
il dolore trafittivi come lei descrivo certamente non è anginoso.
essendo un uomo di mezza età che ha presentato dei problemi sei in passato programmi tuttavia un ECG sotto sforzo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio