Consulto per il cuore

Ciao,
Grazie ancora una volta per la possibilità di un consulto.

Spero di non rubare troppo del vostro prezioso tempo.


A distanza di un mese da quando sono stato male, la cui diagnosi finale è stata tachicardia sinusale, continuo sempre e comunque ad avere tachicardia anche se da un paio di giorni a questa parte, dopo aver preso 1/4 di Seloken, sto un po' meglio.


Però mi accorgo spesso che il cuore si contrae in modo strano, quasi irregolare, ma non accade spesso ma comunque nell'arco della giornata accade più volte.

Delle volte avverto, mettendo la mano vicino al petto, che il cuore si contrae in modo strano e va difatti più veloce, altre volte si contrae normalmente.
La mia sensazione è come se il cuore si contraesse a metà e sento che va più veloce, e altre volte un po' più lento.


Magari ciò è normale però desidero comunque sapere un parere di un bravo cardiologo (e qui ce ne sono tanti).


Il Seloken di cui parlavo prima l'ho preso solo due volte in un mese (sempre 1/4, quindi in totale 2/4).
Nel mese totale ho comunque avuto picchi di tachicardia dalla durata di ore o minuti e in altri pochi giorni il cuore non era in tachicardia.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
Il Seloken, se si dice di prenderlo va assunto a dosaggio terapeutico equindi almeno mezzo due volte al di.
Il suo cuore tuttavia non batte a metà.
la sua ansia le gioca brutti scherzi

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Il Seloken prescritto dal cardiologo mi era stato detto di assumerlo solo in caso di forte tachicardia e non massimo di 3/4 di pillola al giorno con distanza di 8 ore per 1/4 di pillola.
L'ultima volta che l'ho assunto è stato cinque giorni fa.
Cercherò di curare l'ansia allora.

Le chiedo scusa se le ho fatto perdere del tempo. Un buon proseguimento di serata.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, grazie ancora una volta per la possibilità di consulto.

Costantemente ho battiti accelerati, quando delle volte metto la mano nel petto sento che il cuore si contrae in modo debole ma comunque in modo sempre molto accelerato. Altre volte ancora, sempre quando metto la mano al petto, noto che il battito è molto debole - quasi non riesco a sentirlo.
Tutto ciò sopraggiunge maggiormente quando mi alzo dal letto o dalla sedia, con sensazione di mancamento accompagnati con brividi di freddo.

Quindi la mia domanda è la seguente: quindi tutti questi spiacevoli sintomi sono di natura psicologica?
Anche perché sto attraversando un periodo molto tranquillo e sereno.

Spero di non averla disturbata.
Una buona giornata.
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
Ma sta assumendo il beta bloccante o no?

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
Non assumo il beta-bloccante da quattro giorni.

Quando andai al pronto soccorso mi dissero tachicardia sinusale.
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
ovviamemte se sospende il beta bloccante la frequenza aumenta
non vedo i il problema

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Quindi lei mi consiglia di assumerlo, come inizialmente suggeritomi dal cardiologo del pronto soccorso, 3/4 di pillola (spezzata) 1/4 ogni 8 ore?
Non l'ho comunque assunto perché il mio medico di base mi aveva detto di assumerlo solo in caso di bisogno.

Quindi questa tachicardia non passerà spontaneamente?Fino a quanto dovrò assumere Seloken?

Il mio medico di base non mi disse nulla sul fare eventuali altri controlli poiché riteneva sufficiente l'ECG e le analisi del sangue.

Grazie per il suo tempo Dottore.
Una splendida serata.
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
Io non posso prescriverle alcun farmaco per via telematica.
se la,frequenza cardiaca che lei ha le desse fastidio il beta bloccante l aiuterebbe.
arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test