Utente
Salve, scrivo per conto di mio padre (55 anni, ex fumatore).
Ieri, mentre era tranquillo, disteso sul divano, gli si è ripresentata una sensazione di peso al petto (non specificamente al cuore), già occorsa in passato, accompagnata da insensibilità al braccio destro (e non sinistro, come indicato nelle guide ai sintomi pre-infarto, mai avuto del resto) che quindi diveniva dolore.
L'episodio è durato poco (due, tre minuti), e così è svanito, come sempre.
In ragione di ciò, nel recente passato si è sottoposto a coronarografia, con conseguente prescrizione di farmaci.
Non sorprende una simile riapparizione se si considera che, per disinteresse verso se stesso, mio padre ha smesso di assumerli poco dopo.
Ma resta un fondamentale problema: circoscrivere meglio l'episodio, dacché la cardiologa non ci ha invero illuminati su esso.
È angina?
È la cosa che più le somiglia, ma non intendo improvvisarmi medico.

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so cosa sia emerso dalla coronarografia ne' la terapia in atto , ne se suo padre abbia otre patologie come diabete ipertensione se siamfumatore, etc

siamo bravi i ma cerro non indovini

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Quanta fretta. Innanzitutto, ho ben scritto all'inizio che è un ex fumatore. Il primo messaggio serve soltanto a fornire un primo quadro, a generare la discussione in cui verranno forniti tutti gli altri dettagli, come i farmaci prescritti che avrei di certo riportato dopo. Se non è ben disposto a conversare, come l'allusione all'essere indovini mi fa credere, attenderò un altro medico o vedrò altrove, perché questa è una cosa seria e, anche se attraverso un computer senza facce e nomi la cosa può apparire impersonale e poco seria, dietro ci sono persone reali.
Non ha altre patologie e non abbiamo una cartella con l'esito della coronarografia. Mi interessa capire se i suoi sintomi preludono a un pericolo imminente, se dobbiamo attivarci subito.