Utente
buonasera dottore.

Ho notato che mi fa male in un punto preciso nel petto a dx ed é come se mi stesse causando fatica nel respirare.

Quando respiro non lo so non credo di sentirlo tanto.


Cosa può essere?
É come se mi causasse dispnea e dovessi prendere aria piu del solito, quando inspiro profondamente lo sento di piu.

Grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve.
Un banale dolore intercostale di origine muscolare.
Prova ne è che si accentua con gli atti respiratori ed è limitato ad un preciso punto del petto.
Tutte caratteristiche che NON SONO TIPICHE del dolore cardiogeno.
Stia tranquillo.
Saluti.
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Salve.
ma come mai questa dispnea e difficoltà a respirare?
Mi capita un po spesso.Tra l'altro quando respiro lo sento.Giorni fa sono andato dal medico mi ha visto e mi ha detto tutto apposto.
Può essere che mentre stavo mangiando ieri mi sia andato di traverso il cibo?(non ho tossito) solo che ho avvertito una strana sensazione.
Infatti é tipo come se avessi qualcosa dentro il petto dx che mi impossibilita il respiro.
Grazie e spero mi abbia capito.
Cosa potrebbe essere? solo dolore muscolare?Mi sto un po preoccupando perché non respiro normalmente e quando respiro lo sento di piu e ho fame d'aria come se non riuscissi ad espandere i polmoni

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentilissimo utente,
Che cosa abbia glielo ho detto.
Lei mi fa anche chiaramente diagnosticare una ansia ipocondriaca a sfumatura ossessivo-compulsiva e meritevole di consulenza psicologica o psichiatrica.
Perché se va a pensare che il cibo le sia penetrato tranquillamente nelle vie respiratorie, causando una atelettasia di una sezione più o meno ampia di uno o entrambi i polmoni e che abbia necessità di una Rx del torace quando ha solo un banalissimo dolore muscolare o nevralgico, è solo perché è così patologicamente spaventato che non si rende conto di ciò che scrive.
Un carissimo saluto e l'invito a essere tranquillo.
Poi scelga Lei.
;)
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola