Utente
Salve,
chiedo questo consulto per conto di mio padre.
65enne, 1.75x91, fumatore per 50 anni e smesso nel gennaio di quest’anno, iperteso trattato con losaprex 59mg, colesterolo totale sempre intorno a 230 e ultimo hdl intorno a 130, decesso del padre per diabete e infarto.
Reflusso ogni tanto, in cura con faringel e folina per un’iperemia delle corde vocali e della mucosa faringea.

Ha notato che stando sdraiato sul divano la sera, girato più o meno sul fianco sinistro, al momento di cambiare posizione avverte un senso oppressione/peso al centro del petto, a volte sotto la gola, e un forte dolore bilaterale alla mandibola che, non sollecitando altri movimenti, si risolve in 20/30 secondi.
Non avverte cambiamenti nel battito cardiaco, no malessere generale, no dolore o formicolii al braccio/spalla/petto sinistro, no sudorazione.
Questo capita 2/3 volte a settimana da un mese e mezzo.
Solo in questa circostanza, mai in altre situazioni a riposo, né tantomeno sotto sforzo.
È una persona sedentaria, ma a lavoro sale e scende cinque piani di scale qualche volta al giorno.

Esegue annualmente un ecocolordoppler carotideo, un’ecg effettuato due mesi fa e perfettamente nella norma.

L’ultimo ecocolordoppler carotideo (ottobre 2019) dice: a sinistra la c.
comune presenta decorso e calibro regolari in presenza in sede bulbare di fine ispessimento fibrolipidico (imt 1, 3mm).
L’analisi del complesso velocimetrico ha evidenziato flussi normodotati con indici regolari.
La c.
interna e l’esterna presentano decorso, profili, pulsati lira e calibro regolari.
A destra la c.
comune presenta decorso e calibro regolari.
In sede bulbare si osserva diffuso ispessimento fibrolipidico fino a 1, 5mm con stenosi massimale del 35%.
L’analisi del complesso velocimetrico ha evidenziato flussi normodiretti con indici regolari.
La c.
interna e l’esterna presentano decorso, profili, pulsati lira e calibro regolari.
Non immagini di patologia a livello di entrambe le arterie vertebrali né alterazioni del pattern flussimetrico.

Mi chiedevo: potrebbe essere angina?

Aggiungo che nell’ultimo decennio ha effettuato un paio di prove sotto sforzo su cyclette ed erano tutte nella norma.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certamente non è angina per tipo e durata dei sintomi.

Faccia presente che dati il suo sovrappeso, la,familiarita, la,pregressa esposizione al fumo ed alla sedentarietà ha un elevato rischio cardiovascolare .

gli consigli di mangiare meno e di camminare un ora al giorno

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, ed è esattamente quello che gli ho detto.
Le rubo un minuto con un ultimo aggiornamento: ho contattato per scrupolo il medico di base, che crede siano sintomi tipici di angina e gli ha prescritto una prova da sforzo per sicurezza.
Possiamo effettuarla in massimo una settimana oppure c’è un’urgenza in casi come questi?
Grazie mille

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Forse non legge le mire risposte.

Le ho scritto:

"certamente non è angina per tipo e durata dei sintomi."

Detto questo se vuole fare la prova da sforzo la faccia pure.

MA ha forse mai eseguito una colonscopia?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Nessuna colonscopia: sangue occulto sempre negativo ogni anno. Perché?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Era semplicemente per dire che lei si concentra su una sospetta angina che non c'e', ma magari il paziente puo 'avere altri problemi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso