Utente
Salve a tutti sono un ragazzo di 21 anni e da maggio più o meno accuso 2 sintomi molto fastidiosi a tal punto da non farmi più vivere come prima, ho dispnea continua tutto il giorno e una stanchezza estrema come se stessi in uno stato influenzale che se solo faccio qualcosa di più impegnativo mi devo riposare perché senó poi mi sento mancare...e a volte sento una pressione forte all’altezza dello stomaco.
A luglio più o meno ho incominciato a indagare e mi è stato diagnosticato un disturbo di attacchi di panico e ansia generalizzata, ho incominciato una cura con paroxetina da 2 mesi più o meno e devo dire che sto un po’ meglio con l ansia però i sintomi sono rimasti uguali... non so più cosa fare, ho fatto analisi complete ho solo globuli bianchi più alti e ves leggermente più alta, poi rx al torace nella norma come anche elettrocardiogramma e ecocolordoppler, poi ho eseguito anche una spirometria di mia spontanea volontà (gli altri mi erano stati prescritti) tutto nella norma... mi consigliate di fare anche una prova da sforzo?
Per stare più tranquillo, visto che veramente non so più cosa pensare vorrei stare bene ho paura che possa essere il cuore.
Ah so che sono in sovrappeso e quasi obeso però non ho mai avuto questi problemi in passato e sto cercando di perdere peso.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Programmi una prova da sforzo massimale al cicloerrgometro o tapis roulant.
Se non dimagrisce , in ogni caso, questi esami sono inutili


Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta rapidissima dottore, quindi dopo l’ecg da sforzo posso stare tranquillo per il cuore?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
come tutti....

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Ahahaha vero, comunque stavo leggendo un paio delle sue risposte ai consulti dei cosiddetti ipocondriaci da un po di tempo e mi piace troppo la sua schiettezza nelle risposte , misà che sto diventando come uno di loro anche io . Le volevo fare un ultima domanda poi non le rompo più le scatole, mi conviene fare direttamente un holter una volta per tutte oppure non è preciso come la prova da sforzo?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sono diem esami completamente diversi che studiano cose diverse.
lasua domanda non ha alcun senso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Ho capito... e nel mio caso qual’è più adatto?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
direi una prova dasforzo massimale,

la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso