Utente
Buonasera e ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

Sono un uomo di 55 anni, peso 80 h.
1.70, fumatore, non bevo alcolici
russo come un trattore la notte, ma mia moglie sostiene che non ho apnee (dovrei accorgermene giusto?)
da circa dieci anni soffro di ipertensione arteriosa e dopo una serie di farmaci, oggi la cura è la seguente:
mattina 1 Olmesartan 40 + 5 amlodipina e mezza Norvasc 5
sera mezza Lobivon

Da circa 4 mesi ho dei problemi di ansia ed ho avuto un paio di attacchi di panico.

Ad ogni sintomo di ansia o di panico mi ritrovo valori pressori di 160/90, 170/95, che comunque tendono a diminuire nell'arco di 576 minuti,
Premetto che un po' ipocondriaco lo sono sempre stato.

A questo punto comincia un controllo spasmodico della pressione, arrivando anche a 40 volte al giorno (il 40 è ottenuto in quanto effettuo le tre misurazioni per avere la relativa Media) m e chiaramente trovando sempre dei valori pressori diversi, volendo o meglio cercando di attestarmi al valore ottimale di 120/80
il medico curante mi ha prescritto 5 gocce mattina e sera di diazepam, cura cominciata il 24 settembre ed effettivamente sembra funzionare in quanto adesso mi sento meno ansioso, ho anche effettuato due colloqui con una psicologa e credo che proseguiro' con la quale intanto abbiamo stabilito di raggiungere un obiettivo che consiste nel controllo pressorio riducendolo intanto a 30...

da una settimana ho cominciato una leggera attività fisica per 30 minuti la mattina.

in seguito a questa il primo giorno dopo praanzo ho avuto una fitta al petto e in ospedale mi hanno sottoposto ad accertamenti rx torace ech ed esami di laboratorio
Tutto nella norma tranne la troponina un valore di 16 (1 e 2 ora...vn 15) e altri esami come ck ch erano molto alti ma il cardiologo mi ha detto che si sono innalzati per uno sforzo muscolare e che a livello cardiaco era tutto ok.

ancora oggi controllo la pressione 30 volte al giorno (10 misurazioni per 3) ed i valori che riscontro durante la giornata sono
135/85 fc 80
110/65 65
insomma tutti valori nella norma (credo) ma oscillanti tutto il giorno
Poi cè qualche momento come stasera che la ritrovo 147/88 fc 85 e dopo un paio di misurazioni fatte una di seguito all'altra arriva a 124/78

Le domande che vi pongo e per le quali spero in una vostra risposta sono le seguenti.


1.la terapia antipertensiva va bene?

2.
Se avessi apnee notturne dovrei accorgermene anche io??
(certe mattine mi alzo un po stanco) mi alzo alle 6/6.30
3.Quanto detto dai medici e dal cardiologo del P.
S corrisponde a vero?
cioè a sforzo muscolare) devo sospendere attività fisica?

4.
questi valori oscillanti sono preoccupanti?
ho letto che le oscillazioni sono molto pericolose per ictus, infarti ecc...
5.
dolori torace (cardiopatia?

5.
il fatto che aumenta e si normalizza in pochi minuti è normale, ma potrebbe causare danno d'organo?

6- Continuo la cura con diazepam e con la psicologa (state pensando) e confermo...
Attendo vs.
risposta
Cordialmente

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le rispondo con ordine

1 il nebivololo si assume la mattina e nin certo la sera. L olmesartan è i l unico sartano della quale non è stata evidenziata la riduzione della mortalita

2 non sempre ci si accorge delle,apnee notturne

3 non capisco ciò che vuole dire

4 i suoi valori nin sono particolarmente aumentati e quindi non c m alcuna oscillazione patologica

5 nessun danno d organò

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta.
solo domande seguendo l'ordine delle sue risposte:

1. chiedo al medico di cambiare orario per lobivon? , cosa significa quanto da lei scritto sul sartano?

2. io no, ma mia moglie si ?

3.Ck 475(10-190) e Ck mb 30,47(0.1-3.6) 1 ora
1ora troponina 16.44 (3-15)
2 ora 454 28.09
troponina 16.03
azotemia creatinina normali
al P.S. dicono sforzo muscolare(avevo fatto esercizi fisici)

4. oggi oscillano tra 135/85 e 125/74, chiaramente con valori intermedi tra i due, devo allarmarmi?

grazie mille

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi,
per fare una corretta misurazione vanno fatte tre a distanza di qualche minuto, e tra una el'altra devo togliere il bracciale o non è necessario? anche se ho notato che se non tolgo il bracciale la variazione è maggiore, cioè la trovo piu bassa.

Non la disturbo piu' grazie mille e buona domenica

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
IO consiglio di miurare la pressione una sola volta ad orari diversi della giornata, senza che diventi una ossessione e riferirli al Medico.

Nel dubbio un Holter pressorio e' indicato.

Se non smette dio fumare, tuttavia, e' del tutto inutile che si preoccupi della pressione.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso