Utente
Gentili dottori,
Da ieri sera ho delle fitte brucianti al petto (zona sinistra) che si irradiano sotto alla costola destra.
Da buon ipocondriaco (come potreste vedere dai miei precedenti consulti in cardiologia) mi sono preoccupato.
Le fitte sono intermittenti, può passare anche mezz'ora tra una e l'altra.
In più mi sento particolarmente debole, e la pressione tende al basso (112/72, 79 bpm).
Cosa potrebbe essere?

Informazione forse utile: soffro di reflusso gastroesofageo e da 2 giorni, per via di un trasloco, ho un'alimentazione non molto sana e attenta come al solito.

Vi ringrazio per il vostro tempo e spero di non avervi tediato,
Cordialmente.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I dolori trafittivi non sono MAI di origine cardiaca

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Comunque lei è un grande, dottore, la ringrazio tanto per la sua disponibilità (non è la prima volta che velocemente mi assiste su dubbi o problematiche minori). Posso disturbarla con un'altra domanda?

Sto affrontando da un po'di tempo una "cardiofobia" e ultimamente sto
un po' migliorando, poiché vado a fare brevi passeggiate veloci (anche solo 10-15 minuti al giorno). Non posso però fare a meno di notare, soprattutto facendo ripide salite, che il mio cuore batte super veloce per poi riprendersi quasi subito appena mi siedo. Durante queste passeggiate il respiro mi manca. Non è affanno, è più
simile a uno stato di apnea (forse auto-indotta, chissà). Potrebbe trattarsi di fenomeni fisici? Se sì mi darebbe un consiglio per non arrivare a tali stati di disagio?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono fenomeni normali.
A tutti manca il fiato ed il cuore batte piu' veloce se si fa una salita.
E meno si e' allenati e piu' capita.

tutto qui

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso