Quando riposo provo un fastidio dovuto quasi ad un rimbombo dei miei batitti nel petto

Salve a tutti.


Sono alla ricerca di una risposta plausibile a quanto a segue.

Da quache tempo provoco un fastidio dovuto al fatto che quando sono a riposo percepisco maggiormente il ritmo dei miei batitti cardiaci.
Generalmente, secondo le misurazioni strumentali, a riposo si aggirano sui 60-70 battiti al minuto.


È una sensazione noiosa, che mi fa preoccupare più penso per un discorso di ansia che di altro.
Riguardo il lavoro che faccio sono controllato frequentemente, l'ultima ecografia al cuore risale a circa un anno fa dove non fu evidenziato alcun problema.


È possibile sia un discorso psicologico più che un aspetto cardiologico?

Ragionevolmente penso a questo perché, durante il giorno, durante lo studio, il lavoro, l'attività sportiva non ho questa sensazione di fastidio, solo a riposo

Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,7k 2,9k 2
Sono tipiche somatizzazioni ansiose.
Eventualmente da curare con uno specialista

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test