Non capisco se è fibrillazione atriale

Buona sera, sono una ragazza di 25 anni.
Da ottobre circa mi hanno diagnosticato un ipertiroidismo (tiroidite autoimmune), l’ho scoperto con una visita cardiologica che avevo fatto per un battito cardiaco estremamente alto è fastidioso.
Premetto che ho fin da bambina il battito del cuore molto forte non tanto in velocità quanto di potenza, lo sento sempre, è molto fastidioso e da quando ho l’ipertiroidismo è stato ancora peggio, notti in bianco per colpa del cuore.
Ho iniziato la cura col tapazole, ho fatto un primo mese con una pastiglia senza nessun risultato, il secondo mese con due e la tiroide era tornata a lavorare normale però ora non potendolo smettere dal nulla L’endocrinologo mi ha dato da fare un altro mese con una pastiglia per vedere se si stabilizzava o se tornava a lavorare troppo, tra pochi giorni farò L esame de tsh per vedere cosa succede.
Il problema ora è che mi continuo a sentire questo cuore che batte in maniera strana, aritmica, ho provato a sentirmi il cuore al polso, col saturimetro e io trovo sia aritmico, con exstrasistole molto spesso, quasi fatico a fare una vita normale, anche a lavoro mi da problemi soprattutto perché quando mi vengono questi battiti inizio a sentirmi debole, fatico a respirare e mi sento svenire.
Ho letto su internet che sono sintomi correlati alla fibrillazione atriale che può provocare ictus ecc... per cui sono abbastanza preoccupata, non nego di aver chiamato più volte L ambulanza per paura di un infarto improvviso o altro ancora.
Vorrei sapere se secondo voi devo preoccuparmi e approfondire, il problema è che quando mi fanno L ECG magari non ho le exstrasistole in quel momento per cui non la vedono, una volta sola hanno visto che il battito andava dai 55 ai 100 però sembravano tranquilli e non hanno pensato ci fosse bisogno di accertamenti.

Soffro anche d’ansia e sto facendo un percorso con una psicologa che mi sta aiutando a vivere meglio perché purtroppo sto passando appunto questo periodo terribile, ho sempre paura di morire, le notti le faccio in bianco... ma la cosa che in pochi capiscono e che la mia ansia deriva da uno stato fisico inizialmente che mi fa star male, se fisicamente stessi bene L ansia non partirebbe.
Comunque sono molto preoccupata, la notte ho molto sonno ma non riesco a dormire perché la paura mi tiene sveglia, in più mi sento strane scosse elettriche lungo le braccia e sul petto, fastidì veramente strani.

Secondo voi devo rifare un altra visita cardiologica?
?
Nelle scorse visite avevano visto si che il cuore andava forte, e che c era una valvolina del cuore che lavorava così così però comunque mi liquidavano dicendo che era anche tutto ok per cui non mi davano nulla, se non un betabloccante.

Voi cosa pensate?
Esistono altri esami da fare?
Dovrei fare L ecg secondo Holter?


Grazie in anticipo
Buon serata
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
Un esame holter è indicato

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Se vado a fare una visita cardiologica di può vedere se ho questa fibrillazione o per forza devo fare questo esame per capirlo ?

Grazie mille
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
Puo' eseguire un banale ECG ma l'holter permette di controllare nelle 24 ore

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa