Utente cancellato
Buongiorno dottori. Ho fatto un ecografia all'addome superiore.
Tralascio tutto il resto che è completamente nella norma e mi limito al problema. Colecisti distesa con presenza infudibolare di immagine iperecogena con accenno a cono d'ombra posteriore delle dimensione di 5/6 mm circa compatibilein prima ipotesi con microcalcolo adeso alla parete.
L'ecografista è però un pò titubante, perchè sembra anche una semplice calcificazione. Però è strano, 6 mesi fa mi sono sottoposto a Tac e mi dava colecisti alitiasica.
Non ho grandi problemi, qualche volta mi capita di sentire delle fitte a destra ma sono anche un plurioperatp per M. di Crohn e quindi non è detto che sia per il calcolo. Non ho mai avuto coliche o forti dolori, solo appunto queste fitte improvvise di mezzo secondo.
Come devo comportarmi? Secondo voi è possibile che si sciolga assumendo deursil?
ma la domanda che più mi preme...devo operarmi oppure, in assenza di vere coliche si può evitare? Perchè il mio problema trasversale è serio, essendo un plurioperato per M. di Crohn ho molto timore a fare un intervento. Ma nel caso, è impossibile farlo in laparascopia sul mio addome?
Sono un pò preoccupato.
Grazie se vorrete chiarirmi.
Cordlali saluti e Buon Natale.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo alcun motivo per pensare all'intervento. Non ha sintomi e non è chiara la diagnosi. Esegua un controllo ecografico fra 6 mesi.

Auguroni
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
381616

dal 2019
Grazie mille gentilissimo Dottor Cosentino.
ma secondo lei ha senso assumere deursil. Se si, a quale dosaggio.
Grazie e sinceri auguri di Buon Anno...siamo ancora in tempo ;)

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può assumerlo alla dose di 350 alla sera
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
381616

dal 2019
Quindi in un'unica dose serale. Dopo cena o prima di dormire?
Non da mica problemi per il crohn, tipo diarrea o altro?
Grazie mille Dottore.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prima di cena. Nessun problema con il Crohn
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
381616

dal 2019
Perfetto. Grazie mille.

[#7] dopo  
381616

dal 2019
Buongiorno Gent.mo Dott. Cosentino. Sono a disturbarla per chiederele un chiarimento ed anche un consiglio:
Come lei mi ha detto, ho assunto deursil 300 alla sera. Il mio medico mi ha detto di assumerne 300 mg anche a pranzo ed io ho provato a farlo. Lei, correttamente, mi ha detto nessun problema con il Crohn. Pur non avendo accustao mal di piancia oaltroatro, ho però accusato più frequenti scariche durante il giorno...devo dire dopo l'assunzione prima del pranzo delle ore 12. Lei ritiene che possa essere sufficiente tornare al dosaggio da lei indicatomi, cioè solo 300 mg prima di cena? Involontariamente ho omesso il peso, 80 Kg. preferire sperare che bastasse la sola assunzione alla sera, come da lei indicatomi e che non mi ha dato problemi. Oltretutto sono un multi resecato e senza valvola ileocecale, per cui presumo che la bile già cammini di suo in modo anomalo...o sbaglio a pensarlo?
Le sarei molto grato se potesse darmi una mano, in modo da poter fare le cose giuste.
Cordiali saluti.