Utente 428XXX
Buongiorno, 6 gg fa ho avuto un incidente domestico e mi sono recisa il tendine estensore lungo del pollice mano dx.
Riporto quanto scritto sul referto:
Si esegue tenorrafia con kessler in monofoamento e punti di sovraggitto in riassorbibile. Sutura di cute e posizionamento di stecca gessata.

Ieri ho fatto medicazione e mi hanno rimesso, con non poche difficoltà, la stecca gessata che avevo prima e fasciato il resto della mano comprendendo una parte di polso ma lasciando fuori le 4 dita.
Il medico che al ps mi ha operata mi ha spiegato del divieto di muovere il dito ma anche il polso.
Però dopo quest’uLtima medicazione il polso non mi pare ben bloccato, riesco a fare piccolissimi movimenti, quasi impercettibili, su e giù. C
Devo rifarmi fare la stecca in un altro modo?
Inoltre, quale sarebbe il modo migliore per tenere la mano durante il riposo notturno?

Mi hanno inoltre detto che tra 10 gg dovrò rifare medicazione, togliere i punti esterni ma mantenere la stecca. Indicativamente, quando potrò tornare ad utilizzare il pollice, almeno al minimo?
Vi ringrazio in anticipo

Viviana

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

di norma, si preferisce fare suture "dinamiche" che consentono sin dai primi giorni un parziale movimento, onde evitare la formazione di aderenze.

La sutura a lei eseguita è invece una sutura "statica", che non consente una precoce mobilizzazione.

Difficile per me dire dopo quanto tempo potrà iniziare il movimento, perchè solo il suo chirurgo conosce nel dettaglio la tenuta della sutura da lui realizzata.

Deve pertanto chiedere a lui.

Il lievo movimento del polso non è importante.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 428XXX

Grazie della celere risposta.
Le altre 4 dita lasciate libere sono molto gonfie, tengo spesso il braccio piegato sollevato ma non cambia molto. Inoltre, le chiedo quale sarebbe la posizione più idonea del braccio/mano nel momento del riposo?

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In posizione orizzontale qualunque posizione.

In posizione eretta o seduta, mano al petto, mai verso il basso.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale