Utente 485XXX
Salve , da un pò di tempo ho una febbricola che parte dalle 20:00 piu o meno. Tutto il resto del giorno la temperatura è sui 36.5° , ma la sera è sempre sui 37° fino ai 37.4° (mi misuro la febbre sotto l'ascella e con uno di quei termometri che adesso non si trova piu , non ricordo come si chiama) Me ne sono accordo da due mesi circa , inizialmente non era tutti i giorni , ma in quest'ultima settimana c'è praticamente sempre (E' stata una settimana abbastanza dura anche , perchè è venuto a mancare mio nonno). Oltre questo ho fatto un ecografica inguinale , perchè sentivo come delle palline , e questo è il risultato : Esame condotto con sonda lineare ad alta frequenza per lo studio delle stazioni linfonodali inguinali.
Bilateralmente in sede inguinale presenza di multiple formazioni linfonodali ovalari reattive tipiche , con segnala vascolare regolare , le maggiori a destra di 1.4 , 1.25 , 1 e 0.8 cm ed a sinistra di 1 , 0.85 , 0.7 , 0.65 e 0.45.
Utile correlazioni con esami ematochimici.
Sono molto in ansia , perchè ho anche fatto gli esami prescritti e sono tutti nella norma (Ho fatto quelli per la mononucleosi , la toxoplasmosi i globuli rossi , l'emoglobina ecc... poi se c'è bisogno posto i risultati)
Dato che gli esami sono nella norma leggendo su internet mi sono spaventato tantissimo , perchè dicono che puo essere da tubercolosi a linfomi e tumori..
Ho fatto vedere gli esami a due dottori diversi e mi hanno detto entrambi di stare tranquillo perchè non era nulla , senza prescrivermi ulteriori accertamenti... Secondo voi è giusto così o dovrei fare altri accertamenti?

PS : Uno dei due dottori mi ha detto di prendere Bromel Forte (non so cosa sia , se potreste spiegarmelo ve ne sarei grato)

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'ecografia dice che si tratta di formazioni di tipo reattivo, il che vuol dire che si tratta di un fenomeno secondario ad una infiammazione. E' del tutto normale che i linfonodi aumentino di volume in corso di una infiammazione: è il loro lavoro!
Il consiglio di assumere Bromel Forte (che non è un farmaco, bensì un semplice integratore alimentare) sembra dunque in parte condivisibile, perché tra le sue proprietà ci dovrebbe essere un blando effetto antinfiammatorio.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie mille per la risposta , quindi posso stare abbastanza tranquillo anche se dalle analisi non sono risultate infezioni tipo mononucleosi e toxoplasmosi?
Un altra cosa .. Ho notato delle ''palline'' tipo linfonodi anche sul collo , a breve farò l'ecografia. Ho diversi denti spaccati e cariati e mi hanno detto che probabilmente la causa è quella. Però ho sia i linfonodi dell'inguine che quelli del collo ingrossati .. devo preoccuparmi o potrebbero essere anche due problemi che non centrano l'uno con l'altro?

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Che i linfonodi del collo ingrossati possano dipendere dalle carie ci può stare, ma che sempre per i denti si ingrossino i linfonodi inguinali lo ritengo impossibile: deve esserci un'altra causa.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Sisi certo , io intendevo se è preoccupante che siano ingrossati sia i linfonodi del collo che quelli dell'inguine o se ci puo stare..

[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ci può stare, ma vanno considerate due cause diverse: una potrebbe essere dovuta ai denti, l'altra è da indagare.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 485XXX

Va bene , grazie mille! Le farò sapere lo svolgimento.

[#7] dopo  
Utente 485XXX

Mi scusi un altra cosa , la febbricola? Insieme ad i linfonodi ingrossati non è preoccupante..?

[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ma quanto ha di temperatura?
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#9] dopo  
Utente 485XXX

La sera (dalle 19:30 piu o meno) , da 36.9° a 37.4 massimo a volte. E la misuro sotto l'ascella

[#10] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Potrebbe dipendere appunto da una delle due infiammazioni presenti, oppure anche rientrare nell'ambito dei valori che, soprattutto la sera, sono ancora da considerare fisiologici.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#11] dopo  
Utente 485XXX

Capito , grazie. Sono stato dall'urologo a fargli vedere gli esami , e ha detto che dagli esami non risultano infezioni , ma ha detto di fare una visita internistica . Dato che non ci sono infezioni che portano i linfonodi ingrossati sono ancora piu preoccupato di avere qualche malattia importante (tumori , leucemia). E' giusta la mia preoccupazione o le analisi dovrebbero farmi star tranquillo?

[#12] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ma io ho scritto infiammazioni, non infezioni! Una infiammazione non necessariamente deve essere sostenuta da una infezione. Potrebbe essere un'infiammazione ai muscoli della regione inguinale? Lo dico solo a titolo di esempio, non posso certo saperlo senza averla visitata...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#13] dopo  
Utente 485XXX

Non so sinceramente , ho dei piccoli puntini bianchi sulla pelle del glande , forse è qualcosa collegata ad essi. Quindi le dice che posso stare tranquillo? Non sono linfonodi ingrossati per cause gravi?

[#14] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se ci siano cause gravi non sono certo in grado di stabilirlo io tramite internet, però l'Urologo che l'ha visitata di recente dovrebbe averle dato qualche rassicurazione, no?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#15] dopo  
Utente 485XXX

L'urologo ha solo visto le analisi non mi ha visitato , e da quello che ha visto ha detto che i linfonodi sono piccoli e che dalle analisi posso star tranquillo , ma mi ha prenotato una visita internistica per capire l'origine di questo ingrossamento. Però non ho ben capito se l'emocromo nella norma esclude o meno il rischio di leucemia e/o tumori. Quello che vorrei sapere è propio questo .. se dovessi avere qualcosa di grave (tipo la leucemia) l'emocromo doveva essere sballato , o potrei averla anche se l'emocromo è nella norma?

[#16] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In genere le malattie del sangue si iniziano a diagnosticare proprio dall'emocromo, e se l'Urologo le ha detto di stare tranquillo... stia tranquillo! Poi, ovviamente, lo Specialista in Medicina Interna le potrà dire qualcosa in più.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#17] dopo  
Utente 485XXX

Sono andato oggi a far la visita internistica , mi hanno dato il day hospital per domani , senza dirmi piu di tanto (mi ha detto solo che i linfonodi dall'ecografica risultano reattivi e quindi potrebbe essere collegato alla fimosi). E' preoccupante che già domani vado a fare il day hospital o è normale? Sono terrorizzato..

[#18] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Si vede che è un servizio che funziona bene e accetta pazienti in tempi brevi. Avrebbe preferito aspettare?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#19] dopo  
Utente 485XXX

Nono , però pensavo che dato la velocità fosse un caso urgente.. quindi preoccupante. Lei , da quello che le ho detto fin ora , cosa pensa? (non chiedo la diagnosi ovviamente , so che quella puo essere fatta solo dal vivo) Comunque la ringrazio molto delle risposte , mi sta aiutando tanto.

[#20] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Anche l'internista le ha detto che si tratta di linfonodi reattivi. Sarà dunque meglio che lei si concentri sulle cause e non sui linfonodi; i quali, stando a quanto le hanno detto finora, pare che stiano soltanto facendo il loro lavoro.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#21] dopo  
Utente 485XXX

Infatti io delle cause sono preoccupato.. Per quello le chiedevo secondo lei , da quanto le ho scritto , quali potrebbero essere.. L'urologo ha parlato anche di possibili problemi alla trachea.. Ma io sono spaventato per cause tipo tumori , leucemia o cose simili..

[#22] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Io purtroppo da qui non lo posso escludere, anche se posso dirle che si tratta di eventualità piuttosto rare rispetto alle cause infiammatorie più comuni.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#23] dopo  
Utente 485XXX

Contando la febbricola ed anche i linfonodi del collo ingrossati , le probabilità che io abbia qualcosa di molto grave secondo lei sono piu alte o piu basse del 10%?

Poi domani comunque le farò sapere le novità , spero tanto di non avere niente di grave..

[#24] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Vede, le statistiche lasciano il tempo che trovano, perché non sono basate sul singolo caso, ma sui risultati di tanti pazienti in condizioni simili, sebbene mai uguali. Mettiamo caso che il paziente X ha una possibilità su un milione di ammalarsi della malattia Y, se poi davvero il paziente X si ammala di quella malattia non è che se ne fa molto del fatto che altre 999.999 persone non si sono ammalate, perché per lui quella che era una possibilità ora è diventata una certezza al 100%! Lasci stare le percentuali, sono per gli studi accademici, ciò che conta per il paziente è il proprio stato di salute verificato dal proprio Medico.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#25] dopo  
Utente 485XXX

Grazie ancora della risposta dottore.
Oggi sono andato a fare il day hospital e mi hanno fatto tanti tipi di analisi del sangue , 3 delle feci e 2 dell'urina (il risultato lo saprò il 06 settembre però). Oltre le analisi oggi mi hanno fatto una radiografia al torace , un elettrocardiogramma (non mi hanno detto nulla di com'è andato) ed un ecografia all'addome , alla trachea ( anche collo penso ) , alle ascelle , sulle clavicole penso e inguinale. Non sono risultati altri linfonodi ingrossati da nessuna parte oltre l'inguine (il maggiore sembra essere arrivato a 1,8cm , però l'ecografista ha detto che forse ha sbagliato a misurare chi mi ha fatto l'altra ecografica e che i linfonodi gli sembrano tranquillissimi) , e tutti gli organi sono nella dimensione nei limiti. Il dottore mi ha detto che quindi i linfonodi sono ingrossati per la fimosi ,e mi ha mandato dall'urologo. L'urologo appena ha toccato i linfonodi ha detto che secondo lui al tatto è impossibile che i linfonodi siano superiori a 1cm (il massimo 0.8 dice) e che non ho nessuna linfoadenopatia. Mi ha prenotato l'intervento per la fimosi ma i linfonodi dice che non sono ingrossati , anche se si sentono al tatto , perchè peso 47kg e sono 1,75 , quindi molto magro e per quello sono palpabili.
Io però da ieri ho la febbricola dalla mattina (da 36,9 circa) fino ad arrivare a 37,5 massimo la sera. Questa febbricola anche di mattina e piu alta la sera puo dipendere dallo stress e l'ansia di questi due giorni? Oltre la febbricola in questi 2 giorni ogni tanto sudo anche da fermo e mi sento un pizzicore alla gola.. cosa sarà? Io pensavo anche all'influenza perchè ho sentito che molti la stanno prendendo in questo periodo , ma quest'infulenza causa sintomi tipo febbricola , sudorazione , spossatezza intestinale ed eruttazioni?

Il 06 comunque dovrò tornare per una visita dal dermatologo (per i numerosi nei che ho e perchè ho dei funghi sul collo e sugli arti inferiori) e per una visita cardiologica (non so perchè , secondo lei è di routine o ci sarà qualcosa)

E infine il 10 per una gastroscopia (per il reflusso e perchè molti in famiglia hanno sofferto di problemi tipo colite e diverticoli)

Secondo lei , dopo tutte queste visite , posso stare tranquillo o no?

[#26] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Direi di sì. Mi pare un bel programma diagnostico, la stanno seguendo nel migliore dei modi. Più di così non si può fare...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#27] dopo  
Utente 485XXX

Menomale.. sono piu tranquillo ora. Ma la febbricola che ho avuto questi 2 giorni (di solito c'è solo la sera invece questi due giorni dalla mattina (37) alla sera (37.5) ) puo essere dovuto all'ansia e lo stress?

[#28] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sinceramente non mi è mai capitato un paziente con febbre sostenuta soltanto da ansia e/o stress. Non la ritengo un'ipotesi possibile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#29] dopo  
Utente 485XXX

Da cosa potrebbe dipendere allora? C'è da preoccuparsi anche per la febbricola? (adesso per esempio l'ho misutara e c'è .. è a 37.1)

Le infiammazioni causano anche febbricola?

[#30] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Certo! Come le ho scritto qualche giorno fa (vedere consulto #10) potrebbe dipendere da una delle due infiammazioni presenti, oppure anche rientrare nell'ambito dei valori che, soprattutto la sera, sono ancora da considerare fisiologici.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#31] dopo  
Utente 485XXX

Si , intendevo se dopo aver visto tramite l'ecografia che tutti gli organi sono nella norma posso stare piu tranquillo o se comunque c'è da preoccuparsi per la febbricola..

Un altra cosa , reflusso , esofagite , colon irritato o funghi della pelle/candidosi possono portare febbricola?

[#32] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bisognerebbe indagare quali sono i motivi che portano febbre (sempre che vogliamo considerare "febbre" una temperatura tutto sommato non troppo fuori dalla media).
Alcune delle condizioni patologiche citate possono effettivamente innalzare la temperatura corporea, ma è piuttosto infrequente.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#33] dopo  
Utente 485XXX

Per condizioni patologiche intende reflusso , esofagite , colon irritato ecc..?

Comunque ho letto molte cose sulla temperatura corporea. E ho letto che fino a 37.8 la sera la temperatura puo essere considerata normale. Però non ho capito una cosa... Se io la provo con il termometro da sotto l'ascella , devo aggiungere tipo 0,5/0,6° in più della temperatura che appare sul termometro?

Nel senso , se io adesso provo la febbre con il termometro da sotto l'ascella e il termometro sale fino a 37,4 , devo considerare 37,4° o 37,4° + 0,6° quindi 38° ??

Perchè se c'è da considerare qualche grado in più non ho la temperatura dai 36.9 ai 37.4 ma piu alta in teoria..

[#34] dopo  
Utente 485XXX

Un altra cosa.. se la proteina C reattiva dalle analisi è risultata bassa (0,03) non si dovrebbero escludere infiammazioni?

[#35] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non deve aggiungere niente, la temperatura ascellare è quella che misura con il termometro sotto l'ascella.
La proteina C reattiva è uno dei numerosi valori che nel sangue consentono di valutare i processi infiammatori.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#36] dopo  
Utente 485XXX

Capito , quindi anche non avendo la proteina c reattiva sballata potrei avere qualche infiammazione?

[#37] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sì, certo, è possibile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#38] dopo  
Utente 485XXX

Va bene , vorrei sapere un altra cosa , io ho fatto il day hospital giovedì scorso e mi hanno fatto 6-7 provette di analisi. Domani devo tornare , mi diranno i risultati e mi faranno la visita dermatologia e cardiologica , ma se dalle analisi fosse uscito qualcosa di brutto mi avrebbero chiamato prima o no?

[#39] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non lo so. In linea di massima sarebbe opportuno farlo, ma dipende dalle consuetudini locali e dai protocolli vigenti nel posto in cui lei le ha fatto i prelievi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#40] dopo  
Utente 485XXX

Va bene dottore , grazie.

Ho letto che in caso di febbricola e soffio al cuore c'è da preoccuparsi , come mai? Quali malattie potrebbero essere? Perchè io ho un soffietto (ha detto il dottore che è innocente ed è portato dalla postura , ce l'ho dalla nascita)

[#41] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Che vuol dire "c'è da preoccuparsi"? E che bisogna fare dopo che uno si è preoccupato? Mi pare che l'articolo che lei ha letto sia un po' vago... Dove l'ha trovato? Ad ogni modo eventuali domande su un soffio al cuore sono di competenza del Cardiologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#42] dopo  
Utente 485XXX

L'ho trovato scritto su un blog .. Comunque il cardiologo ha detto che il soffio al cuore è innocente ed è portato dalla mia postura .. (ce l'ho fin da piccolo).

Un altro dottore ha detto che potrebbe essere talassemia , secondo lei è plausibile?

E un altra cosa , io ho l'emocromo basso da quello che ho capito , ma è molto basso e quindi preoccupante o lievemente?

[#43] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per fare diagnosi di talassemia deve far vedere l'emocromo completo al suo Medico ed eventualmente fare ulteriori esami.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#44] dopo  
Utente 485XXX

E per quanto riguarda l'emocromo basso?

E' molto basso o lievemente?

[#45] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E come faccio a saperlo? Dovrei visitarla e valutare i suoi esami ematochimici.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#46] dopo  
Utente 485XXX

Mi scusi pensavo di aver postato già gli esami. Eccoli :

Leucociti 8,53 | k/ul da 4,60 a 10,20
GLOBULI ROSSI (RBC) 5,30 | milionixmmc da 4,70 a 6,10
EMOGLOBINA (HBG) 13,5* | g/dl da 14,0 a 18,0
EMATOCRITO (HCT) 41,90* | % da 42 a 52
MCV 79,0* | fL da 81,0 a 99,0
MCH 25,50* | pg da 27,00 a 31,00
MCHC 32,3 | g/dl da 32,0 a 37,0
PIASTRINE (PLT) 150,0 | mila x mmc da 130,0 a 400,0
MPV 9,7 | fL da 7,4 a 10,4


NEUTROFILI % 53,40 | % da 42,20 a 75,20
LINFOCITI % 36,00 | % da 20,00 a 51,00
MONOCITI % 7,85 | % da 2,50 a 12,50
ESOINOFILI % 1,76 | % fino a 10,00
BASOFILI % 1,00 | % da 0,10 a 2,00


VELOCITA' DI ERITROSEDIMENT. 9 | mm/h fino a 15
(Stopped Flow ROLLER 20)

MONOTEST iGm (det. qualitativa) NEGATIVO

GOT (IFCC) 18 | U/L da 3 a 40

GPT (IFCC) 12 | U/L da 3 a 40

PROTEINA C REATTIVA 0,03 | mg/dl fino a 0,50

TOXOPLASMA IgG (ELFA) < 3.00 | Ul/ml NEGATIVO fino a 7,20 / DUBBIO da 7,21 a 8,80 / POSITIVO da 8,81 in poi

TOXOPLASMA IgM (ELFA) < 3.00 | NEGATIVO fino a 6.00 / DUBBIO da 6,01 in poi / POSITIVO da 8,01 in poi

[#47] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non mi sembra nulla di grave, ma come le dicevo queste cose vanno valutate in corso di visita medica, non si possono dare giudizi definitivi soltanto vedendo qualche valore di laboratorio postato su internet.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#48] dopo  
Utente 485XXX

Capito , grazie ancora.

Comunque la gastro non l'ho fatta , perchè pensavo fosse con l'anestesia invece non lo era.
Questa mattina l'ospedale mi ha chiamato , chiedendo se avessi prenotato la gastro dove la fanno con anestesia , e io ho detto di si ma che era a febbraio. Dopo di chè mi hanno detto di andare domani perchè il dottore voleva parlarmi , ed io sono spaventatissimo!!

Le analisi me le aveva fatte vedere l'altra volta e non penso che c'erano altri esami in attesa..

Devo preoccuparmi per la chiamata o mi avrà chiamato per convincermi a fare la gastroscopia li in ospedale perchè i tempi d'attesa sono minori?

Sono veramente agitato e spaventato.

[#49] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non saprei proprio cosa dirle... Non posso sapere per quale motivo l'hanno chiamata. Domani lo saprà.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#50] dopo  
Utente 485XXX

Hanno chiamato mia mamma non me , per quello sono preoccupato..

Ma se fosse stato qualcosa di grave magari avrebbero detto di andare solo a lei?

Anche perchè mia madre ha chiesto se potesse andare solo lei , ma gli hanno risposto di no.

Ed è possibile che mi facciano andare solo per parlare della gastroscopia (dato che non l'ho fatta) ??

[#51] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Davvero, non so cosa dirle. Posso solo consigliarle di stare tranquillo, tanto agitarsi ora non cambia nulla, e poi magari è una sciocchezza. Domani saprà tutto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#52] dopo  
Utente 485XXX

Si certo so che lei non puo saperlo..

Intendevo se è possibile che chiamino anche per sciocchezze (anche per esempio firmare la chiusura del day hospital o per la gastro) o se in genere chiamano solo per cose gravi.

[#53] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Possono chiamare per qualunque cosa. Guardi, le voglio raccontare una piccola vicenda personale, magari serve a farla stare più sereno. Mentre un Chirurgo sta operando capita spesso che gli infermieri, a titolo di cortesia, rispondano al suo telefonino, lasciato fuori dalla sala operatoria proprio perché mentre opera non può rispondere, e che a fine intervento gli riferiscano i messaggi. Quel giorno, finito l'intervento, un infermiere mi dice che mi aveva telefonato il Comandante della Stazione dei Carabinieri di un paese vicino e che a lui non aveva voluto dire nulla perché doveva parlare personalmente con me. Io mi sono agitato non poco: ho pensato che i miei figli potevano aver avuto un incidente, o chissà che cosa. Ho richiamato subito la Caserma ma il Carabiniere che mi ha risposto diceva che non ne sapeva nulla, che il Comandante era impegnato e che avrei dovuto richiamare più tardi. La mia agitazione cresceva, ovviamente, e quando finalmente dopo qualche ora sono riuscito a parlare con questo signore cosa ho scoperto? Che un mio paziente gli aveva consigliato di rivolgersi a me per un delicato problema chirurgico e quindi mi aveva chiamato (dal numero della Caserma!) per spiegarmi il caso e prenotare una visita... Ci è mancato poco che lo mandassi a quel paese per lo spavento che mi aveva fatto prendere...
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#54] dopo  
Utente 485XXX

Grazie per la rassicurazione dottore , spero sia cosi anche per me..

Comunque stavo ancora andando a leggere per internet cose riguardanti l'emoglobina , ematocrito ecc.. e ho notato che io ho tutto basso..

Questi valori :

EMOGLOBINA (HBG) 13,5* | g/dl da 14,0 a 18,0
EMATOCRITO (HCT) 41,90* | % da 42 a 52
MCV 79,0* | fL da 81,0 a 99,0
MCH 25,50* | pg da 27,00 a 31,00

potrebbero indicare presenze di tumori , linfomi o leucemie?

Oppure sono di poco piu bassi e indicano altre infezioni/infiammazioni?

[#55] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Magari fosse possibile diagnosticare tumori, linfomi e leucemie soltanto leggendo quattro valori di un emocromo! Purtroppo verificare queste diagnosi è una faccenda complessa, e richiede un'attento studio del paziente da parte del Medico.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#56] dopo  
Utente 485XXX

Sisi so che non si puo diagnosticare , però puo essere un indizio per capire se bisogna investigare o meno , almeno penso..

Comunque oggi sono andato e non mi ha detto nulla di grave , solo che dovrò fare insieme alla gastroscopia la colonscopia perchè mio padre e 3 miei zii l'hanno avuta.

[#57] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Visto? Non c'era motivo di preoccuparsi...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com