Utente 355XXX
Buongiorno a tutti,
lo scorso luglio mi sono sottoposta ad un intervento di mastoplastica additiva con inserimento via ascellare e sottofasciale di protesi rotonde 400 cc. L'intervento è andato molto bene ed è stato molto naturale il risultato, considerando che avevo un seno svuotato per cui ha ben accolto protesi anche di grandi dimensioni.
Facevo e faccio palestra, per cui il chirurgo mi ha detto di poter tranquillamente continuare, evitando semplicemente di sforzare con troppo peso i muscoli pettorali con esercizi mirati. Così ho fatto: ho rispettato a perfezione i tempi di recupero, tornando a fare sport per la parte superiore a 3 mesi dall'intervento, e i pettorali diretti li alleno con pesetti da 3-4 kg.
Tutto a posto e perfetto fino a 3 settimane fa.
Premetto che non credo che derivi dalla palestra, perché è un mese che, per questioni lavorative, non sto andando: comincio a sentire un fastidio saltuario tra quadrante superiore del seno, ascella e interno del braccio. Nulla di importante come dolore, una semplice pressione ogni tanto. Lascio andare anche perché aspettavo le mestruazioni.
Arrivano le mestruazioni e il fastidio diminuisce. Ritorno in palestra e riprendo normalmente la mia attività. Dopo 3 giorni, facendo un esercizio per i dorsali, comincio ad avvertire una pressione a livello del muscolo pettorale sinistro, con affaticamento dello stesso anche il giorno successivo, come se 'bruciasse' di fatica.
Ritorno in palestra, faccio i bicipiti, stessa sensazione. Chiedo al mio medico e dice che forse è un problema di cicatrici, e devo andare a visita da lui.
Il seno sinistro è identico al destro, morbido e mobile. Un po' dolente se premo sul pettorale, ma nulla di importante. Domanda che mi preoccupa: potrebbe essere l'inizio di una contrattura capsulare? Potrei dover abbandonare per sempre i miei amati pesi?
Grazie mille e buona giornata.

[#1]  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, è improbabile ma purtroppo la contrattura è una evenienza difficilmente prevedibile.
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it