Utente 355XXX
Gentili medici,
lo scorso luglio mi sono sottoposta ad un intervento di mastoplastica additiva (cicatrice ascellare, posizione sottofasciale, protesi rotonde 400 cc). Intervento venuto benissimo, senza problema alcuno. Ho seguito alla perfezione i consigli del chirurgo, l'ho massaggiato per 3 mesi ogni giorno e ho ripreso i pesi dopo 3 mesi senza toccare in modo diretto i pettorali.
Tuttavia, da un mese, comincio ad avvertire un dolore sordo a livello dell'ascella e della parte che unisce ascella e pettorale. Non un dolore, ma un senso di pressione improvviso. Talvolta si irradiava verso il braccio, ma era roba di poco, passava, e ho aspettato che mi arrivassero le mestruazioni attribuendolo ad una questione ormonale.
Oggettivamente, con la fine delle mestruazioni si è alleggerito, ma ho continuato ad avvertire quella pressione sulla parte superiore/esterna del pettorale quando mi allenavo. Ho sentito il chirurgo che ha ipotizzato un piccolo strappo muscolare, per cui mi ha consigliato di stare a riposo con la parte superiore per 10 giorni e di prendere antinfiammatorio per 5.
Fatto. Ma il dolore continua: avverto un senso di tensione sul lato esterno del seno, e tra ascella e pettorale. Non sempre, ma a volte resta per ore. Avverto un senso di sollievo quando tolgo il reggiseno push up con ferretto (di cui faccio largo uso), ma il fastidio non passa.
Il seno sinistro è identico al destro, solo quando li strizzo quello destro è più molle, il sinistro (quello del dolore) si strizza meno, come fosse gonfio. Non lo avverto duro, ma come se ci fosse ritenzione... non so spiegarlo.
Ho fatto eco mammaria 4 mesi fa ed era tutto a posto, protesi a posto, solo dei linfonodi reattivi e la presenza di una piccola cisti a sinistra e di un piccolo fibroadenoma a destra.
Domani ho appuntamento col chirurgo, che da ciò che gli ho detto non crede si tratti di contrattura capsulare, bensì di una probabile aderenza cicatriziale interna... Io però ho davvero paura.
Pensate possa essere qualcosa di grave?
Grazie a tutti!

[#1]  
Dr. Marco Pagliari

20% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2017
Gentile signora buongiorno,
a quanto dice non ravvedo motivi di preoccupazione da un punto di vista della sua salute.Ripeta un'ecografia a maggior ragione se il suo seno fosse in qualche modo aumentato di misura rispetto al controlaterale. Il suo chirurgo saprà certamente consigliarla e seguirla nel miglior modo.
Buona giornata
Dr. Marco Pagliari