Utente 166XXX
Buonasera,

Ho 25 anni e da circa 8 mesi ho un dolore fortissimo-almeno in alcuni periodi- nella regione anale sia quando vado in bagno che, soprattutto,dopo.Circa due settimane fa mi sono decisa ad andare dal proctologo che mi ha diagnosticato una ragade. Avrei 3 domande a proposito:
1)Quanto è consigliabile andare in bicicletta e in piscina?La piscina, in particolare, può portare infezione se la ragade è ancora aperta (scusate la grossolaneità dei termini)?
2)Il proctologo mi ha dato una crema a base di nifedipina da mettere prima e dopo l'evacuazione. Io ho letto, però, che solo la nitroglicerina (e il botulino, che, però, è troppo costoso)può curare la ragade. Forse hanno effetti simili?
3)Eventuali presenze di condilomi o altre infezioni si sarebbero viste con la visita manuale del proctologo giusto?O c'è bisogno di esami più approfonditi?
Vi ringrazio dell'attenzione e distinti saluti.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
1. Puo' andare in piscina e fare sport, sempre con moderazione.
2. Che io sappia la crema alla nifedipina puo' aiutare per le emorroidi, meno in caso di ragadi.
3. Si', i condilomi esterni dovrebbero vedersi senza difficolta'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Non mi aspettavo una risposta così veloce!Grazie mille, Dottore!
Distinti saluti

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se ci si trova davanti al computer e' facile...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com