Utente
salve, sono un ragazzo di 27 anni, dal giugno 2010 ho cominciato ad avvertire un dolore al lato destro basso non verso l'obelico ma verso l'anca, il dolore è piu un fastidio quasi continuo, (spingo la parte quasi sempre come per provare a sentire se c'è qualcosa) che non c'è sempre, puo capitare per diversi giorni e poi saparire per poi tornare. Ho problemi di nausea da poco tempo anche questo dura pochi minuti, le mie feci sono molli con pezzi di cibo non digeriti, e ci sono sempre dei pezzetini neri, vado al bagno una volta al giorno sempre la mattina dopo una 30 di minuti dalla colazione, a giugno ho avuto un solo episodio di sanguinamento pochissimo nel water e un po sulla carta, il mio medico mi ha riscontrato una ragade e due emorroidi curate con una pomata, ho fatto le analisi del sangue 4 volte da giugno ad oggi e soltanto nelle ultime due volte avevo leggermente le transaminasi alte, il medico me le ha attribuite alla dieta per la palestra, pratico body building da anni mangio circa 500 gr di carne tutti i giorni piu vari integratori, e dopo una visita (palpazione sia a destra che a sinistra)lui dice che è colon irritabile ma io ho cominciato a dubitarne, leggedo su internet mi sono inbattuto in vari tumori e mi sono spaventato, non so cosa fare rivolgermi dal mio medico per fare non so una ecografia una colonscopia o altro, ma non ho il coraggio di chiederlo perche è lui il medico e dovrebbe lui consigliarmi e non io, voi cosa mi proponete? grazie mille.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Nessun problema, credo, a chiedere al Medico se fosse utile nel suo caso eseguire una colonscopia o altri accertamenti: al massimo le spieghera' quali siano i motivi per cui l'esame non e' consigliabile, oppure prendera' la palla al balzo per inviarla al piu' vicino centro di Endoscopia Digestiva! Mi permetta pero' di farle notare che alla base del funzionamento del colon c'e' sicuramente una dieta corretta, e onestamente 500 grammi di carne al giorno, per di piu' in presenza di sovrappeso, mi sembrano in tutta franchezza inadeguati.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
grazie, ma ancora non ho capito se è il caso di fidarmi del mio medico oppure chiedere una colonscopia o una ecografia, e se i miei disturbi sono allarmanti. Il mio medico mi ha detto che non vede l'utilita della colonscopia per via della giovane età e per un sigolo episodio di sanguinamento che per altro ad attribuito alla ragade. puo lei consigliarmi sul da farsi? grazie.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il suo Medico ha detto il vero: se il problema e' solo un sanguinamento derivante da una patologia, come la ragade, che risiede nell'ultimo tratto del canale anale, e se non vi sono altri elementi di rischio, perche' sottoporsi ad una colonscopia? Non vedo perche' esplorare un metro di colon quando basta visionarne pochi centimetri...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
grazie per aver risposto,infatti il problema del sanginamento è stato uno solo mesi fa, ma cmq mi è rimasto il fastidio al ventre destro, lo descriverei piu come una sensazione di stiramento, e come si spiegano le feci molli quasi tutti i giorni? con questi pezzetini neri? insomma dottor Spina, il mio pensiero è fisso sul avere qualcosa di grave, non so se un fattore emotivo puo entrare con i miei disturbi.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il fattore emotivo e' tra le motivazioni che conducono al Colon Irritabile almeno per un buon 50%! La forma e il colore delle feci dipendono invece quasi esclusivamente dalla dieta. In sintesi io certo da qui non so dirle se lei ha un tumore oppure no: di certo posso dirle che non si puo' diagnosticare un tumore solo per il riscontro di pezzettini neri nelle feci oppure per una dolenzia addominale. Per fare diagnosi di questo tipo ci vorrebbe qualcosa di meno aspecifico...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com