Utente
Salve,
ho già scritto alcune volte per chiedere consulti, e periodicamente torno per chiedere il vostro aiuto in merito al mio intestino.

Premetto (e nel caso lo potrete vedere nei miei consulti precedenti) che ho già fatto molti esami anche se effettivamente è passato un po' di tempo.
Ho fatto colonscopia, raggi, esami del sangue, feci, mi sono rivolto a più gastroenterologi ecc...
Non è mai uscito nulla di anomalo tranne un eccessiva "velocità" del transito intestinale.

Ora sono in cura da tempo presso un neurologo che mi somministra daparox e debrum sostenendo che si tratta di un problema psicosomatico anche se io personalmente ormai ci credo poco...

Dopo i primi mesi in cui stavo bene (effetto placebo?) ora il problema si sta riaffacciando... in una maniera talmente puntuale che mi sta insospettendo...
esattamente ogni martedì dopo pranzo ho un attacco di diarrea... qualsiasi dieta segua, qualsiasi cosa mangi, il martedì mi ritrovo con un attacco...
E la cosa curiosa è che è sempre preceduto alla mattina da una defecazione perfetta e nei giorni successivi sto bene...
è come se qualcosa dentro di me spalancasse i cancelli e facesse uscire tutto, come se ci fosse un accumulo di sostanze delle quali il mio corpo si vuole liberare...

Io, da ignorante in materia, non ne trovo assolutamente il senso... per questo chiedo il vostro parere...

grazie per il servizio che offrite!

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La Sindrome del Colon Irritabile ha principalmente due cause: la dieta da una parte, l'ansia e lo stress dall'altra. I farmaci prescritti dal suo Neurologo vanno quindi nella direzione giusta, nel tentativo di controllare dunque una certa percentuale delle cause: resta da fare attenzione appunto alla dieta. Tenga presente comunque che anche facendo tutto il possibile dei piccoli disturbi possono comunque restare: compito del paziente, e dei Medici che lo seguono, e' far si' che siano il piu' piccoli possibile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la risposta praticamente immediata....

Quello che vorrei capire è se un caso come questo può essere dovuto a qualcosa di organico o le mie sono solo sensazioni...
cerco di spiegarmi al meglio che posso...
La sensazione di "diga che si apre" che ho, può essere causata dai farmaci che tendono a far star fermo l'intestino? Magari ad un certo punto non ce la fa più e lascia andare tutto l'accumulo....
Oppure non sono sensazioni ed è una reazione organica a qualcosa che non funziona correttamente...

Non trova strana la puntualità del fenomeno?
Sarebbe necessaria la gastroscopia per indagare sulle cause?
Purtroppo ritengo di avere un medico di base piuttosto "scarso", il più delle volte ho dovuto suggerirgli io le indagini da intraprendere e lui continua a dirmi che ho la colite...
Lo ringrazio sempre ma... fin li ci arrivavo anche io...

A questo punto cerco più informazioni, perchè non posso permettermi un gastroenterologo personale...
ovviamente questo post è condito di ironia... spero sia colta...

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Certo che colgo l'ironia... ma visto che stiamo parlando della sua salute mi immagino che lei sia alla ricerca di risposte concrete!
Il suo Medico, come la maggior parte delle persone, chiama colite cio' che piu' propriamente andrebbe chiamata IBS o "Sindrome del Colon Irritabile": e' una questione di termini, ma mi sembra che comunque abbia pienamente compreso il suo problema. Ad ogni modo se la fiducia nel suo Curante non e' completa e' meglio che lei vada alla ASL e chieda un cambio: di certo trovera' tanti altri Colleghi disposti a seguirla come lei desidera.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Sto in effetti valutando questa ipotesi di cambio di medico curante...

a parte l'ironia... cosa farebbe in questo caso? ulteriori indagini o proseguirebbe le terapie introdotte dal neurologo?

E' riuscito a capire che tipo di sintomi ho? in genere non li considerano molto...

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E invece sono disturbi che meritano la massima attenzione da parte del Medico e naturalmente del paziente stesso. Aspetti a fare accertamenti magari inutili e costosi. Si rivolga piuttosto ad un Gastroenterologo: e' la cosa migliore che puo' fare. E non occorre averne uno personale: basta prenotare una Visita Specialistica pagando il normale ticket presso il Centro Ospedaliero piu' vicino.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Sapesse quanti ne ho passati di gastroenterologi...
una volta visti gli esami, mi liquidano col Colon irritabile...

per questo non so più a che santo votarmi...

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Che intende per "mi liquidano"? Vorrebbe forse che le diagnosticassero piuttosto qualche malattia che lei non ha? Basta con gli accertamenti: ora pensi a curarsi, altrimenti non ne viene a capo!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com