Utente 191XXX
Salve dottore, volevo dei chiarimenti per quanto riguarda una ragade anale con gocciolamento di sangue. Ho 45 anni e da 30 soffro di emorroidi e ragade anali, mi sono operato ben 3 volte alle emorroidi, metodo logo loa prima volta senza successo la seconda e la terza con taglio da bisturi ma anche in questo caso le emmorroidi escono sempre e credo che adesso sono al secondo stato. Quello che mi preoccupa in questo periodo è una ragade che da circa un mese perdo una quindicina di gocce di sangue ma sopratutto al mattino. Mi sono fatto visitare dal mio chirurgo 4 giorni fa e mi ha prescritto l'unguento Rectogesic 0,4. Al momento non ho avuto quasi nessu giovamento ma il dottore mi ha detto che devo usarlo per alameno 6 settimane. Siccome in questo periodo ho cambiato lavoro e quindi non posso assolutamente assentarmi se nel caso la terapia non fosse efficace qualse soluzione potrei provare al di fuori dell'intervento chirurgico?? E' consigliabile le applicazioni di botulino?? A parte il dolore sarebbe possibile non pagare le applicazione?? Altrimenti quanto costerebbero?? Per ultimo e mi scuso non c'è nulla per via orale?? Ho provato ARVENUM 500 ma presumo con non serva a nulla.........grazie infinite.

Antonello

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

lei conosce i limiti di una valutazione a distanza.

la presenza della ragade in fase florida al di la del sintomo perdita di sangue dopo la defecazione dovrebbe causare anche dolore che poi secondo i più crea quell'ipertono sfinteriale che riduce la guarigione della lesione.

ne parli con il suo chirurgo per vedere di affrontare il problema nel modo migliore in relazione anche ai problemi lavorativi. esistono anche altri sistemi non invasivi alternativi alla somministrazione locale del botulino.

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La terapia orale puo' aiutare, ma non risolvere completamente il problema. Ritengo peraltro che il suo sanguinamente, tutto sommato anche di una certa importanza, non sia causato dalla ragade (seppure presente) ma dalle emorroidi. Credo inoltre che al punto in cui si trova l'intervento chirurgico rimanga l'unica soluzione sensata.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#3] dopo  
Utente 191XXX

Grazie innanzitutto per la professionalità e la velocità della risposte, mi sono dimenticato di dire che il sanguinamento in questi 30 anni li ho avuti almeno 3 volte all'anno e di maggiore entità. Posso sapere qualche farmaco da assumere per via orale per curare la ragade al di fuori di ARVENUM 500 che ho usato senza successo?? Grazie.

[#4]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
i limiti di una valutazione a distanza riguarda non solo la rchiesta di esami specialistici ma anche proporre terapie.

mi spiace ma il consiglio di consultare il suo sanitario di riferimento rimane inalterato.

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#5] dopo  
Utente 191XXX

Mah, il mio medico visitandomi mi ha detto che ho una ragade che ha toccato penetrando il dito indice quasi fino alla fine e che mi ha fatto notare, posso dedurre che il mio medico mi abbia visitato con attenzione diagnosticandomi quanto detto sopra. Le emorroidi sono presenti perchè al momento della defecazione queste escono per poi farle entrare manualmente, non so cosa pensare e cosa fare..........grazie.

[#6] dopo  
Utente 191XXX

Salve, vorrei porvi ancora una domanda se possibile. Ma le ragadi fanno sempre male?? Dico questo perchè a me il dolore è praticamente assente e il dottore non mi ha chiesto nulla e tantomeno io......comunque oggi va meglio non so se è un caso ma l'unguento funziona, almeno lo spero.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le ragadi in genere sanguinano poco, pero' sono dolorose; e parecchio, anche! Vorrei inoltre sottolineare che non serve una digito-esplorazione anale in profondita' per fare questa diagnosi, perche' la ragade e' una ferita del margine anale e quindi e' visibile anche con una leggerissima divulsione. Infine rimango convinto che i sanguinamenti copiosi sono il piu' delle volte sostenuti soprattutto da una patologia emorroidaria.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
condivido l'opinione del collega.

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#9] dopo  
Utente 191XXX

Allora posso affermare che il mio medico ha sbagliato diagnosi anche conoscendomi. Penso a questo punto che la terapia a base di RECTOGESIC 0.4 non serva a nulla, o meglio a darmi forti mal di testa. Posso assumere come stavo facendo precedentemente delle supposte senza cortisone vero? Grazie.

[#10]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come ben sa non possiamo dare indicazioni on-line circa le prescrizioni di farmaci da assumere.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com