Utente
Salve e grazie in anticipo dell'aiuto.
Sono un ragazzo 21enne che soffre da circa 3 anni di disturbi all'ano quali una proctite cronica intorno all'ano ed un dolore all'ano che mi si presenta dopo ogni defecazione(la quale accentua il bruciore allo stesso),salvo poi attenuarsi per l'uso della pomata 'Proctolyn'.
All'insorgere del problema mi rivolsi al medico curante che mi consigliò un igiene migliore(nonostante essa sia impeccabile) e l'uso di questa pomata.
Dopo ben 3 anni,nei quali ho usato tale crema che mi ha permesso uno stile di vita regolare,mi sono deciso a rivolgermi ad uno specialista.Anch'egli mi ha consigliato di continuare l'utilizzo della crema ed un igiene migliore e,dopo un'analisi accurata e dopo aver visualizzato l'ano ed il suo interno,ha escluso ogni patologia.
A parer vostro vi è qualche speranza di risolvere il problema definitivamente abrogando l'uso della crema e il connesso esborso economico? Grazie di cuore.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Ha eseguito un' endoscopia con eventuali biopsie? Esiste una patologia associata alla proctite tipo emorroidi o altro?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
No dottore non ho eseguito endoscopie ma dubito che ve ne sia stata utilità in quanto il problema risulta essere relativo solo alla cute esterna.Lo specialista(proctologo) ha escluso la presenza di ogni tipo di patologia quale ragade,emorroide ecc.
Questo status continua da ben 3 anni in maniera stazionaria senza nessun peggioramento.
La proctite gliel'ho descritta io come cronica in quanto la sensazione di bruciore si presenta da,appunto,3 anni.
Comunque il problema sussiste dopo ogni defecazione.

[#3] dopo  
Utente
Aggiungo che più vado duro di corpo e più il bruciore è pressante.
Inoltre voglio segnalare come possibili cause lo stress ed il fatto di essere alquanto ipocondriaco.

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La proctite non riguarda la cute esterna ma la mucosa rettale e del canale anale. Nel suo caso sembrerebbe trattarsi di una dermatite perianale ed il consulto di un dermatologo potrebbe essere di aiuto. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio del responso.
Volevo porle altre 2 domande e poi tolgo il disturbo.
Lei pensa che,nel caso si tratti di dermatite perianale,essa possa sfociare in malattie più gravi? Sa,questo è un problema che mi ha causato piccoli momenti di ansia non riuscendone a venire a capo.
Oltretutto potrebbe indicarmi una cura per sconfiggere lo stesso? Grazie in anticipo e buon lavoro.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, perchè?
La terapia va indicata dal medico che la visita e conferma la diagnosi. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente
Gliel'ho chiesto perchè al seguente link sulla dermatite perianale http://skindoctors.it/cosa_curiamo/dermatite_perianale cita 'in rari casi l'infiammazione cronica può indurre l'insorgenza di lesioni neoplastiche benigne oppure può essere associata a proliferazioni neoplastiche di natura maligna'
Da qui la mia grande preoccupazione.
Cosa ne pensa?
Grazie!

[#8] dopo  
Utente
Cosa ne pensa di quello che le ho scritto? Grazie e scusi l'ennesimo disturbo.

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come scritto, si tratta di un evento estremamente raro ed improbabile.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it