Utente 239XXX
Buongiorno.
Sono un ragazzo di 20 anni e mi sono iscritto a questo sito per chiedere un consuto.
Tutto inizia più o meno 3 anni fa. Premetto che sono alto 1,86m, a quel tempo pesavo circa 120 kg. Dopo una dieta fai da te iniziata a metà giugno circa a metà settembre pesavo 87 kg per poi nel corso dei mesi calare sempre di più fino ad arrivare a circa 71 kg. Ora ne peso 74/75kg. In quei primi mesi di dieta (a luglio) mi venne un'emorroide esterna che grazie all'uso di Daflon dopo alcuni giorni sparì. Inoltre tutto ciò mi ha causato una sorta di stitichezza.Nell'anno siccessivo verso marzo/aprile durante la defecazione sentivo molto male, ma nessun segno apparente di sangue. Tutto normale nei mesi successivi abituato ormai alla mia stitichezza e alle emorroidi che venivano e andavano sapevo che era difficoltoso andare in bagno per me. A giugno 2011 ricompare del sangue di colore rosso/rosso un pò scuro sulla carta igenica, pensando fosse un'altro attacco di emorroidi ricomincia a prendere Daflon. Solo che questa volta mi ricordo che la sera dopo cena incomicia ad avere brividi freddi con relativa febbre, tanto da dovermi coprire con abiti lunghi e coperta in estate. Lo stesso successe le 2-3 volte successive, febbre e sangue sulla carta igenica. Durante il mese di luglio non avevo più la febbre durante la defecazione, ma una perdita consistente di sangue insieme alle feci, tanto da tingere l'acqua di rosso e di provare come una sorta di mancamento, inoltre le feci non avevano nessun odore, e il mio alito aveva invece una sorta di odore da feci. La situazione andò avanti fino a metà agosto circa, quando decisi di andare dalla mia dottoressa per un consulto, la quale mi mandò per prima cosa a fare gli esami del sangue (e si parlò anche di colonscopia) . I risultati erano tutti nella norma e vedendo che la situazione era migliorata decisi di non fare più nulla. Settembre,ottobre,novembre e dicembre tutto nella norma senza nessun sintomo di alcun genere. Ora circa a metà gennaio mi è ricomparso del sangue sulla carta igenica di colore sempre sul rosso scuro solo sulla carta igenica. Inoltre provo come una specie di fastidio e formicolio all'ano ma non sempre. In aggiunta a questo sempre nello stesso mese di gennaio mi è comparsa una sorta di prostatite, causandomi fastidi nella zona del perineo e gonfiore. Sono tornato dalla dottoressa che mi ha fatto rifare gli esami del sangue e delle urine (sono in attesa), una ecografia ai testicoli (sono in attesa anche di questa) e ha riparlato della colonscopia. Inoltre non so se centra con questo in questi giorni provo una mal di testa come se mi sentissi chiuso, con difficoltà a deglutire e sensazione di vomito, inoltre ho notato la parte superiore della lingua bianca con dei puntini rossi. Aggiungo che la mia alimentazione è particolare, assumo moltie proteine,zuccheri e grassi, niente pasta o riso, pane si invece. E comunque frutta e verdura ne mangio in abbondanza.
Ho molta paura.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La sua giovane eta' la mette statisticamente nella posizione di poter pensare positivo, e di ritenere che la patologia emorroidaria possa essere responsabile della sintomatologia. Certo, sicurezze assolute non se ne possono dare via internet, per cui ben vengano i consigli del suo Medico di Famiglia in merito all'esecuzione di ulteriori accertamenti, tra i quali la colonscopia potrebbe essere uno dei piu' importanti.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 239XXX

Grazie per la velocità della risposta, mi scuso inoltre per il modo in cui ho scritto sopra.
La giovane età è appunto l'unica cosa in cui spero, posso chiedere in che modo agire una volta avuti gli esiti di sangue/urine ed ecografia?
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ovviamente deve riportare i risultati a chi glieli ha richiesti! La Collega poi le dara' ulteriori consigli a seconda di quello che ne verra' fuori.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 239XXX

Va bene attenderò allora. Volevo solo aggiungere un paio di cose dato che avevo la limitazione e non sono riuscito.
Quello che mi ricordo del periodo giugno/agosto 2011 oltre alla perdita di sangue è che ero costantemente in uno stato di malessere fisico/mentale è difficile da spiegare. Inoltre quando defecavo non riuscivo a "svuotarmi" del tutto, avevo sempre questa sensazione di pesantezza e molto spesso durante la giornata soffrivo di flatuenza costante. Altro sintomo riguardava lo stomaco lo sentivo strano, ma forse era una conseguenza del resto. Non capisco come invece da settembre a dicembre tutto questo sia passato, mi sentivo bene.
Ora mi vergogno a dirlo a ma capodanno ho bevuto veramente molto alcol ed è presumo per questo motivo che mi sia venuta questa sorta di gonfiore/prostatite.
Ma non capisco il perchè mi stia tornando anche se in modo limitato il sangue nelle feci.
Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Sono sempre del parere che il sangue possa derivare dalle emorroidi, mentre per gli altri sintomi e' facile che possa dipendere dalla dieta, che a buon conto senza accorgene e' poi migliorata.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 239XXX

Anche se di colore rosso scuro e non rosso vivo?
A proposito di dieta oggi mi sono deciso a seguire una sana alimentazione almeno in questi giorni,via dolci e quan'altro in modo da verificare se alla prossima defecazione si ripresentano tali sintomi.
Anche se ricordo che la dottoressa diceva che non dipendeva dall'alimentazione, ma ho dei dubbi.
Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
L'alimentazione ha le sue "responsabilita'", ma chiaramente non tutte. Il fatto che il sangue sia piu' scuro di quello "rosso vivo" puo' indicare effettivamente un sanguinamento piu' alto, ma questi sono dubbi che puo' dirimere soltanto una colonscopia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente 239XXX

Salve, oggi mi sono arrivati i risultati degli esami del sangue/urine:

Sangue:

PROFILO EMATOLOGICO
Citometria:
B-LEUCOCITI * 3,7 10^9/L [4.5 - 11.0]
B-ERITROCITI 4,88 10^12/L [4.39 - 5.77]
B-EMOGLOBINA 14,5 g/dL [13,0 - 17,4]
B-EMATOCRITO 43 % [40 - 52]
MCV 88 fL [82 - 98]
MCH 30 pg [25 - 34]
MCHC 34 g/dL [32 - 36]
RDW 12,4 % [11.4 - 14.5]
B-PIASTRINE * 133 10^9/L [140 - 450]
Conteggio differenziale dei leucociti:
B-NEUTROFILI ( 51,3 % ) 1,89 10^9/L [1.80 - 8.20]
B-LINFOCITI ( 35,5 % ) 1,31 10^9/L [1.18 - 3.62]
B-MONOCITI ( 7,5 % ) 0,27 10^9/L [0.23 - 0.96]
B-EOSINOFILI ( 3,2 % ) 0,11 10^9/L [0.03 - 0.74]
B-BASOFILI ( 0,5 % ) 0,01 10^9/L [0.01 - 0.10]
B-LUC (Grandi cellule perossidasi negat(ive)2,0 % ) 0,07 10^9/L [0.00 - 0.40]
B-VES 2 mm/h [0 - 15]

Urine:

PROFILO URINARIO
Esame Chimico-Fisico:
U-COLORE Giallo oro
U-ASPETTO Limpido [Limpido]
U-PESO SPECIFICO 1,017 [1,015 - 1,025]
U-pH 6,5 [5,0 - 6,5]
U-GLUCOSIO Assente [Assente]
U-PROTEINE Assenti [Assente]
U-EMOGLOBINA Assente [Assente]
U-CORPI CHETONICI Assenti
U-BILIRUBINA Assente
U-UROBILINOGENO 0.2 - 1.0 EU/dL [Fino a 1.0]
U-NITRITI Assenti [Assenti]
Analisi citofluorimetrica degli Elementi Corpuscolati:
LEUCOCITI 3 elementi/uL [0 - 20]
EMAZIE 2 elementi/uL [0 - 12]
CELLULE EPITELIALI 2 elementi/uL [0 - 20]
BATTERI 0 elementi/uL [0 - 200]



S-PROTEINA C REATTIVA < 0.10 mg/dL [0.00 - 1.00]

Cosa ne pensa?
Cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Sono risultati sostanzialmente nella norma, ma questo pero' non aiuta nella eventuale diagnosi di pertinenza proctologica. L'unica cosa che possiamo dire in merito e' che il sanguinamento non ha prodotto anemie, ma onestamente sarebbe stato un risultato da non aspettarsi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente 239XXX

Che intende con " sarebbe stato un risultato da non aspettarsi " ?
Cordiali saluti.

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Che un sanguinamento anale, per dare un'anemia, dovrebbe essere molto abbondante, o almeno molto protratto nel tempo; cose che non risultano dal suo racconto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente 239XXX

Grazie, scusi se la disturbo ancora, premetto che questa settimana ho seguito un regime alimentare molto sano abbinato ad attività fisica. Sono stato poco fa dopo uno stimolo incominciato ieri sera a defecare, anche questa volta sulla carta igenica ho trovato sangue, in apparenza più della scorsa volta, nonostante a prima vista nelle feci non ci sia nulla. Inoltre ho trovato abbastanza difficoltoso farlo in quanto ho fatto dei grandi sforzi, ma nonostante tutto non sono riuscito a "svuotarmi". Finito ho sentito bruciore nella zona anale passato poco dopo, mentre attualmente sento una lieve debolezza fisica. Altra cosa è difficile da spiegare ma se tiro l'ano sento una sorta di fastidio interno, ma questo solo dopo la defecazione.
Noto con grande timore che sembra mi stiano tornando i sintomi che avevo nel periodo giugno/agosto.
Stasera ho da fare un'ecografia testicolare, sicuramente inizio prossima settimana torno dalla dottoressa.
Lei mi consiglia di ricominciare a prendere Daflon o Alvenex?
Inoltre ritiene ancora che possa trattarsi di una patologia emorroidaria? Mi sto documentando molto nel web, e purtroppo i miei sintomi mi portano a pensare alla peggiore delle ipotesi.
Cordiali saluti.

[#13] dopo  
Utente 239XXX

Un ultima aggiunta, durante la defecazione non provo dolore, solo un fastidio all'inizio.
Cordiali saluti.

[#14]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
I suoi sintomi "portano a pensare alla peggiore delle ipotesi"? E quali sarebbero questi sintomi cosi' suggestivi di diagnosi gravi? Stando a quello che ci ha raccontato lei tutto lascerebbe supporre che si tratti di una patologia benigna del canale anale, a meno che lei non ci abbia nascosto qualche segno particolare... Comunque come gia' le ho detto e' impossibile darle maggiori certezze senza visitarla e, visti alcuni dubbi, senza disporre dei risultati di una colonscopia.
Infine debbo ricordarle che non possiamo dare indicazioni di terapia via internet (e' vietato!) quindi la domanda su Daflon e Alvenex dovra' rivolgerla al suo curante.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#15] dopo  
Utente 239XXX

Buongiorno, volevo aggiornarla sulla situazione. Purtroppo con l'inizio delle lezioni universitarie non sono riuscito a fare una visita medica in ospedale, però l'ultima volta in cui sono stato a defecare il sangue era notevolmente diminuito, giusto una leggera macchia sulla carta igenica.
Nonostante tutto continuo a sentire "un qualcosa" nella zona anale, che va e viene in alcuni momenti. Non so se sia a causa di questo o per la probabile prostatite, ancora da verificare ma di cui io leggendo varie informazioni in internet ho "diagnosticato", che da gennaio non da tregua, in questi ultimi giorni mi sento veramente molto stanco e pesante come se non dormissi. Inoltre ho sempre vari indolenzimenti alle gambe, mi si "addormentano" spesso. Tutto questo unito ad un mal di testa quasi continuo in una zona precisa del cranio, sul lato destro.Da un bel pò di tempo inoltre, ho nella parte alta della ligua una patina bianca con dei puntini rossi. Questi sintomi possono essere correlati tra di loro? A cosa possono essere dovuti? Nel caso mi dovrei rivolgere ad un urologo o proctologo?
Cordiali saluti

[#16]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se lei mettesse insieme tutto il tempo che ha trascorso su internet a leggere cause e sintomi delle malattie piu' improbabili a quest'ora di visite proctologiche ne avrebbe fatte almeno tre o quattro... Mi perdoni la battuta, ma purtroppo cio' che lei ha scritto non puo' aggiungere nulla al mio precedente consiglio: deve farsi visitare! Se potessi farlo io lo farei volentieri, ma essendo distante non posso che consigliarle di andare da un Collega!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#17] dopo  
Utente 239XXX

Lei ha ragione, purtropppo non mi è facile a quest'età parlare di una cosa così intima ad un medico. Trovo molto più agibile scrivere i vari sintomi.
Cordiali saluti

[#18]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Comprendo. Converra' con me che pero' senza visita nessuno puo' darle certezze. Il medico che la visitera' sara' un professionista e di... parti intime sicuramente ne avra' gia' viste parecchie. Quindi si faccia coraggio!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#19] dopo  
Utente 239XXX

Salve torno a scrivere qui senza aprire una nuova discussione.
Premetto che in questi mesi non sono riuscito a fare nessun esame di rilievo.
Quello che mi sta succedendo da circa 2/3 settimane è un'alternanza tra feci molli (ma non liquide) e stitichezza, un continuo senso di vomito anche se mai arrivato a farlo e un senso di bruciore nello stomaco e un dolore nella zona sopra addominale. Inoltre a volte sento dei dolori in zone specifiche ad esempio all'altezza del fegato o del pancreas abbastanza forti ma che dopo pochi minuti vanno via. Un'altro problema che potrebbe essere collegato riguarda la gola, infatti molte volte ho la saliva "densa" e difficoltà a deglutire.
Non so se si ricorda che avevo problemi di sangue nelle feci, dall'ultima volta che ho scritto qui non ho più avuto perdite tranne per il fatto che alcune volte notavo delle tracce rosse sulla carta igienica senza nessun dolore durante la defecazione.
Non so se possa essere collegato ma molto spesso sento una sorta di gonfiore nella zona bassa dei testicoli con pulsazioni.
Inoltre come al solito la stanchezza/fatica continua.
Domani mi danno i risultati degli esami del sangue/urine e più ho fatto anche il tampone per il sangue occulto delle feci.
Non lo avevo mai detto, ma mia nonna è morta per un cancro allo stomaco.
Oggi ho riscritto in questa discussione in seguito alla lettura dei sintomi del tumore al colon in vari siti diversi, e pensando a tutte queste coincidenze che ho mi sono molto agitato, spero con tutto il cuore che non sia una così grave patologia.
Da quell'esame delle feci posso ricavare qualcosa di utile?
Come mi consiglia di muovermi?
Grazie.

Cordiali saluti.

[#20] dopo  
Utente 239XXX

Aggiungo solo che ho anche frequenti mal di testa con senso di disorientamento e attorno alla bocca ho come la pelle "più gialla" del resto.

Cordiali saluti.

[#21]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La situazione appare piuttosto complicata. Peraltro si aggiungono notizie che lasciano intravedere alcuni rischi anche legati alla familiarita'. Mi pare impossibile che in tanti mesi lei non sia ancora riuscito a trovare il tempo per farsi visitare da un Medico: va bene gli esami ai quali si e' sottoposto, ma dimentica la cosa principale: la visita! E se trova il tempo per andare su internet a leggersi i sintomi di malattie che magari nemmeno la riguardano penso che a maggior ragione possa trovare il tempo per dedicarsi veramente alla sua salute e contattare un Collega della sua zona e cominciare finalmente a fare chiarezza sulla diagnosi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente 239XXX

Ad essere sincero Dottore questi sintomi del mal di stomaco diarrea/stitichezza sono cominciato come ho scritto da un paio di settimane, ma durante questi mesi ho avuto altri problemi. Problemi come un forte e continuo mal di testa, ma dalla risonanza non è apparso nulla. E problemi legati alla zona genitale/perineale come scritto sopra, sono stato da un urologo il quale anche lui ha detto che non ho nulla, nonostante abbia sempre questa sensazione di fastidio in tale zona.
Oggi appunto casualmente ho letto i sintomi di quella patologia e mi sono sentito fin male da tutte le coincidenze che ho ritrovato.
Domani mattina con i risultati tornerò dal medico di base, però non so oltre dirgli tutto questo cosa fare. L'ultima volta gli avevo accennato questi problemi e il medico mi aveva prescritto dei fermenti lattici per regolare lo stomaco, forse non gli sembra possibile che un ragazzo di 20 anni possa avere questa patologia.
I risultati del tampone per il sangue occulto se negativi possono far ben sperare?

Cordiali saluti.

[#23]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Anche a me pare difficile immaginare un tumore (ma poi, dove???) a 20 anni! Molto piu' probabile che abbia ragione il suo Medico di Famiglia, e che con un po' di pazienza riuscira' a regolarizzare l'intestino anche lei, come del resto accade a moltissime ragazze della sua eta'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#24] dopo  
Utente 239XXX

Aggiorno la situazione.
Esami del sangue nella norma con qualche leggera carenza:

P-FERRO * 54 ug/dL [65 - 175]
P-COLESTEROLO * 209 mg/dL desiderabile: [< 200]
B-LEUCOCITI * 4,1 [4.5 - 11.0]

Urine tutto nella norma e tampone per sangue occulto nelle feci nella norma senza nessuna traccia di sangue.
Mercoledì ho una visita specialistica con un gastroenterologo per i frequenti dolori allo stomaci/addome e nel caso presumo che sarà lo specialista a mandarmi da un proctologo.

Purtroppo sabato ho trovato parecchio sangue sulla carta igenica, come succedeva l'anno scorso nello stesso periodo e sento come piccoli fastidi/formicolii all'ano. Comunque come al solito nessun dolore nella defecazione e nemmeno "anemia" come spesso succedeva l'anno scorso. Inoltre questo fastidio nella zona bassa dei testicoli continua sempre. Essendo già stato visitato da un urologo che ha trovato tutto nella norma presumo che sia collegato a questo.

Cordiali saluti.

[#25]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le analisi che ha fatto finora, a parte la carenza di ferro, non ci aiutano praticamente per nulla nella formulazione della diagnosi che stiamo cercando. Credo quindi che sia opportuna la visita dal Gastroenterologo, che a mio avviso a questo punto e' lo Specialista piu' adatto per fare chiarezza sul suo caso.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#26] dopo  
Utente 239XXX

Capisco, quindi non è servito a niente fare l'esame del sangue occulto.
Io comunque continuo a sentire fastidio all'ano e nella zona perineale, domani spiegherò allo specialista anche se non penso che scoprirò subito se ho qualcosa di grave.

Cordiali saluti.

[#27] dopo  
Utente 239XXX

Aggiorno soltanto col dire che sono appena stato a defecare e non vi era nessuna traccia si sangue almeno sulla carta igenica, ma l'acqua delle feci sembrava scuretta, le feci erano molli.

Cordiali saluti

[#28]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Forma e dimensione delle feci dipendono per lo piu' da cio' che ha mangiato. E comunque perche' dice che "non è servito a niente fare l'esame del sangue occulto"? E' servito ad escludere sanguinamenti dallo stomaco e dalle vie digestive superiori: evidentemente questo era un dubbio del Medico che le ha prescritto tale esame. Di certo pero' il sangue occulto non serve a fare diagnosi proctologiche, dove invece il sangue, se c'e', si vede benissimo ad occhio nudo e quindi non puo' essere definito "occulto"!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#29] dopo  
Utente 239XXX

Salve Dottore.
Oggi sono stato a fare la visita specialistica, ho spiegato i vari sintomi e la Dottoressa mi ha controllato toccando esternamente lo stomaco e addome e non ha trovato nulla di anomalo.
Mi ha prescritto di prendere delle fibre per circa due mesi, se durante questa "cura" i sintomi ritornano ha detto che andremo di colonscopia.

Cordiali saluti.

[#30]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Vedra' che non sara' necessario eseguire la colonscopia, ovviamente se prestera' attenzione alla dieta, fibre comprese.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#31] dopo  
Utente 239XXX

Salve torno a scrivere per aggiornare la situazione.

Sangue non ne ho più trovato con le feci, però i dolori a stomaco e ventre ogni tanto tornano. Inoltre ho sempre un fastidio nella zona sinistra alla linea dell'ombelico, sempre nello stesso punto.
Inoltre da una settimana ho cominciato a soffrire di vertigini, che mi prendono quando sono disteso o seduto. Tutt'ora le sento anche abbastanza intense e questo unito alla mia agitazione non mi fa stare bene, dormo poco e male, è inutile negarlo sono ipocondriaco o almeno sento di esserlo. Però queste "scosse" che mi fanno vibrare il corpo veramente mi agitano molto, poco prima mentre ero disteso sul divano ho sentito il cuore battere per pochi secondi in modo anormale ma non come quando normalmente si è agitati, in modo diverso avvertendo insieme una stranissima sensazione alla testa, pensavo di avere un arresto o qualcosa di simile. Non so cosa fare, come agire, cosa prendere. Forse questi sono i segni che ormai il mio tempo è quasi scaduto.

Cordiali saluti.

[#32] dopo  
Utente 239XXX

Aggiungo inoltre anche che il fastidio alla parte inferiore dei genitali continua sempre, e da non molto sento anche dolore nella zona dell'ano anche se non sempre.
L'agitazione comunque sta prendendo il sopravvento forse anche per il fatto che attualmente sono a casa da solo dato che i miei genitori sono via per tutta la settimana. Spero di riuscire anche per poco a chiudere occhio, ma ho sempre molta paura per questi "colpi" che sento al cuore.

Cordiali saluti

[#33]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
E' facile immaginare, anche da qui, che l'ansia sta andando ad occupare un posto molto importante nella sua vita. Normalmente i giovani di 20 anni, quando i genitori sono in vacanza, trascorrono la settimana piu' bella dell'anno; e, un po' come lei, non chiudono occhio, ma solo perche' festeggiano con gli amici tutta la notte! La Specialista ha detto che "non ha trovato nulla di anomalo", ricorda? Me lo ha scritto lei... Questo dovrebbe bastare a tranquillizzarla, ma se cosi' non e' credo sia opportuno affrontare i suoi disturbi anche dal punto di vista psicologico. Se di organico non c'e' nulla, ma nel contempo lei ritiene che questi siano "i segni che ormai il mio tempo è quasi scaduto" le conclusioni mi sembrano evidenti.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#34] dopo  
Utente 239XXX

Gli altri anni quando andavano via e stavo bene è come dice lei, mi divertivo molto.
Si lo specialista ha detto che esternamente non ha visto/sentito nulla di anomalo ma consigliava la colonscopia nel caso sangue o mal di stomaco non fossero passati. Il medico di base mi ha detto di provare ad aspettare ancora un paio di settimane.
Però come ho scritto sopra da una settimana a questa parte mi sono cominciate a venire sempre più frequentemente delle vertigini a volte anche forti, palpitazioni e oltre il solito mal di stomaco anche un male nella zona sinistra all'altezza del rene solo che frontalmente.
Unito al fatto che ancora ho un'alternanza tra stitichezza e feci molle che dormo poco,male e che ho sempre mal di testa tutto questo mi rende perennemente in ansia.
Magari riuscissi a pensare ad altro, come dice lei a 20 anni si pensa a ben altre cose.
Ma con tutto questo purtroppo non riesco.
E appunto se ho tutti questi problemi a 20 anni non oso immaginare tra una decina d'anni, se ci arrivo.

Cordiali saluti.

[#35]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Lei ritiene scontato che siano i suoi disturbi a generarle ansia, ma io non ne sarei cosi' convinto. Anzi sembra verosimile proprio il contrario! Ed e' per questo che le consigliavo di affrontare il problema dal punto di vista psicologico.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#36] dopo  
Utente 239XXX

Salve gentile Dottore ripasso ad aggiornare la situazione.
Inizio col dire non non ho più trovato sangue sulla carta igenica e che i dolori allo stomaco/ventre sono diminuiti anche se non scomparsi, ad esempio noto che ultimamente mi vengono bruciori allo stomaco.
Per cui per adesso non penso di fare la colonscopia, anche se molte cose continuano a persistere.
Ad esempio il continuo fastidio che sento nella zona del perineo in particolare nella zona bassa dei genitali che ogni volta che mi siedo non mi da tregua. Un altra cosa è che a volte sento come un dolore all'ano proprio in quella zona, è strano ma proprio come se mi facesse male. Altra cosa è l'abnorme stanchezza che sento sempre, veramente mi sta rendendo difficile la vita quotidiana già poco dopo essemi svegliato mi sento veramente stanco a volte di più, a volte di meno ma comunque mai normale, e per dormire dormo. Inoltre ho sempre un persistente mal di testa, sempre.
Queste ultime due cose potrebbe essere i sintomi di una possibile depressione infatti tendo ad essere ipocondriaco e in generale esco poco ma questo per colpa della stanchezza, è difficile da spiegare ma è come se fosse un cerchio.
Non ho più pensato di avere una grave patologia come prima, ma mi sono semplicemente abituato all'idea di una possibile fine.
Ora le chiedo secondo lei dovrei farla la colonscopia oppure meglio ancora aspettare?
Da gennaio circa cioè quando mi sono cominciati questi problemi ho spesso veramente molti soldi per visite/esami ecc.... per cui vorrei farla solo se necessario.
Ultima cosa.
Io in ogni caso ho qualcosa nell'ano, che siano emorroidi,ragadi o non so cos'altro qualcosa di sicuro c'è, infatti non l'ho scritto prima ma ad esempio dopo aver defecato sento come un rigonfiamento/fastidio in quella zona tanto da rendere difficoltosa l'uscita "aria". Anche se non sempre mi accade.

Cordiali saluti.

[#37]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come gia' le ho scritto il mio consiglio rimane quello di affrontare prima le sue paure dal punto di vista psicologico. Poi eventualmente pensera' al resto. Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#38] dopo  
Utente 239XXX

Salve sono tornato a scrivere.
Oggi ho ritrovato sangue sulla carta igenica e nell'acqua delle feci.
Ultimamente più di prima sento nonostante lo stimolo proprio un blocco a livello dell'ano che mi fa sforzare molto per evacuare le feci. Inoltre sento molto strana anche la zona pubica, come se fosse "gonfia".
Le feci erano scure come pure l'acqua.
Cosa devo fare?

Cordiali saluti.

[#39]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Deve farsi visitare: il Medico stabilira' di che patologia si tratta e le proporra' la terapia piu' adatta.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#40] dopo  
Utente 239XXX

Ma lei consiglia la colon o andare da un proctologo?
Spero seriamente che non si tratti di un tumore.
Cordiali saluti.

[#41]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Chi ha parlato di colonscopia? Ho scritto che deve farsi visitare da un Medico. Ovviamente se e' un Proctologo e' meglio, ma anche il Medico di Famiglia, dopo averla visitata, potra' aiutarla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#42] dopo  
Utente 239XXX

Colonscopia ne aveva parlato quella volta lo specialista se avessi ancora avuto delle perdite di sangue.
Secondo lei quanto è probabile che possa essere proprio un tumore al colon? Anche leggendo i miei sintomi.
Cordiali saluti.

[#43]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Poco probabile.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#44] dopo  
Utente 239XXX

Buona sera, volevo farle sapere che ho prenotato una visita da un proctologo, purtroppo la prima disponibile era per il 6 settembre.
Tuttavia io mi sento sempre strano, in questi giorni mi è tornato un grande fastidio alla base del testicolo destro e un forte ma forte bruciore all'interno delle coscie, sempre all'altezza dei testicoli. Tanto forte da non permettermi di tenere le gambe unite.
Inoltre mi è tornato il senso di nausea che avevo tempo fa con annesso sempre il solito mal di testa nella zona destra.
Ho notato che da ieri la lingua è completamente bianca con puntini rossi, infatti quando deglutisco ho un forte bruciore nella gola, esattamente in basso a destra e come se non bastasse ho un palato amarissimo e ogni volta appunto che deglutisco oltre al bruciore sento questo forte gusto amaro.
Io come al solito non so cosa fare, e non so cosa mi possa succedere, ma la paura è tornata.

Cordiali saluti.

[#45]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come gia' le ho scritto piu' volte la paura non si risolve prenotando visite proctologiche, ma affrontando il problema con l'aiuto di uno Psicologo. Questo ovviamente non vuol dire che sia sbagliato fare la visita del 6 settembre, ma non si aspetti che il Proctologo la possa aiutare a superare questo stato d'animo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#46] dopo  
Utente 239XXX

Si mi rendo conto che la parte psicologica sia importante.
Ma prima vorrei sapere quale sia il mio male, perchè non è possibile avere tutti questi sintomi e non pensare a qualcosa di grave. Anche oggi stessa situazione, forti bruciori nell'interno coscia con fastidi alla zona bassa dei testicoli, forti mal di testa non più solo nella zona destra ma anche sopra e a sinistra, li sento molto distintamente, continuo senso di nausea e vertigini anche quando sono seduto.
Tra l'altro ieri dopo molto tempo ho sentito un forte ma forte dolore allo sterno, all'altezza del cuore e oggi mi fanno male le costole nella parte inferiore, all'altezza del pancreas. Per ora non sto prendendo ancora nessun medicinale ma forse sarà meglio iniziare.

Cordiali saluti.

[#47] dopo  
Utente 239XXX

Ps. E anche oggi ho la lingua tutta bianca con punti rossi, fatico a deglutire e mi brucia la gola, la sento "gonfia".

[#48] dopo  
Utente 239XXX

Dovrei tornare dal medico di famiglia o ormai aspettare la visita proctologica?
Poi volevo sapere cose si svolge tale visita.

Cordiali saluti.

[#49]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Che lei abbia "un male", come ci scrive, e' ancora tutto da stabilire: finora gli accertamenti che ha effettuato hanno dato esito negativo. Ed e' proprio per questo che, prima ancora di recarsi da un Medico, le scrivevo che sarebbe meglio consultare uno Psicologo.
Comunque la visita proctologica si svolge per lo piu' come qualsiasi altra visita: il Collega la interroghera' per conoscere piu' particolari possibile in merito alle sue condizioni generali e locali, poi effettuera' senz'altro un'ispezione anale e una esplorazione rettale. A seconda dei casi potra' ritenere necessario effettuare anche una proctoscopia oppure una rettoscopia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#50] dopo  
Utente 239XXX

Grazie per le informazioni, comunque passino pure il mal di testa, il senso di nausea e i dolori al ventre e stomaco. Ma questo bruciore alla parte bassa dei testicoli e interno coscie che mi è tornato da pochi giorni da dove viene? Non riesco veramente quasi a tenere le gambe unite dal bruciore. Esternamente sembra tutto normale ma vermente non mi da tregua.

Cordiali saluti.

[#51]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere una banale pubalgia... Senta cosa ne pensa il Medico di famiglia, magari basta un pizzico di antinfiammatorio per risolvere tutto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#52] dopo  
Utente 239XXX

Il bruciore è cominciato pochi giorni fa, ma il fastidio ai testicoli lo lamento da gennaio anche se l'ecografia fatta a febbraio non ha mostrato nulla di anomalo. Non so se si può dire la marca, ma prendevo un famoso antinfiammatorio che inizia con la O, ma non mi faceva effetto.
Purtroppo ora sono in partenza per qualche giorno di vacanza, magari al ritorno passo dal medico di famiglia anche se non so cosa possa darmi da prendere.

Cordiali saluti.

[#53]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Forse intende dire Orudis? E' un buon antinfiammatorio, ma come le dicevo prima deve farsi visitare: soltanto dopo il Medico potra' sapere se davvero ha una pubalgia e casomai prescriverle il farmaco giusto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#54] dopo  
Utente 239XXX

Salve ho letto ora nel foglio della visita che farò il 6 settembre che ci saranno le sueguenti prestazioni:
- proctosigmoidoscopia a endosc.rigido
-anoscopia
-prima vitisa chirurgica procotologica.
Ora devo per forza fare tutte ste cose? non ci sono altri modi per sapere cosa ho?
Già sono ansioso di mio, non immagino a fare un anoscopia!
Cè scritto inoltre di farsi una peretta 2 ore prima, ma se prendo un lassativo il giorno prima va bene lo stesso?

Cordiali saluti.

[#55]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Segua le indicazioni che le hanno dato e non cerchi "sconti", ne' sulla pulizia intestinale ne' sulle procedure che verranno adottate per studiare il suo caso: stiamo parlando della sua salute, non mi pare il caso di fare le cose a meta'...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#56] dopo  
Utente 239XXX

Salve oggi ho fatto la visita proctologica ecco il referto:

Anamnesi: stipsti.
Ispezione ed esplorazione anale preliminare: ragade cronica posteriore.
Anoscopia: regolare
RSS a strumento rigido: neg. fino alla giunzione retto-sigmoidea.

Consigliato l'uso dei dilatan.

Come le sembra?
Ci sono tuttavia cose che non mi tornano.. come questo perenne fastidio ai testicoli. O come il fatto che non mi abbia fatto spiegare tutta la situazione e tutti i mali che ho, il dottore mi ha esclusivamente chiesto delle perdite di sangue e basta.

Cordiali saluti.

[#57]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Puo' darsi comunque che la ragade le dia anche questo fastidio. Faccia la cura con il Dilatan, in maniera corretta, poi si vedra'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#58] dopo  
Utente 239XXX

Ho capito. Tuttavia lei consiglia anche la colonscopia(anche se preferirei non farla)?
Non ci sarebbe nessuna altra cura oltre il Dilatan? Io non penso di riuscire a seguire queste indicazioni.. già ho fatto veramente molta fatica con il clistere, quando mi ha mostrato i 3 tipi di di Dilatan mi sono detto che non lo avrei mai fatto.

Cordiali saluti.

[#59]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La colonscopia con la diagnosi di ragade anale non ha nulla a che vedere, se poi i sospetti sono altri allora e' un discorso diverso, che pero' io non conosco... Comunque se intanto vuole guarire dalla ragade la strada giusta passa anche per i dilatatori... Gia' in genere guarisce difficilmente di suo, se lei rifiuta pure di farla ho paura che non ne uscira' tanto facilmente
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#60] dopo  
Utente 239XXX

Io i sintomi li ho descritti nei vari mesi, e il sospetto di avere qualcosa di molto più grave rimane. Per quanto riguarda il Dilatan vedrò se sarà il caso di usarlo.

Cordiali saluti.

[#61]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Penso che dovra' sforzarsi a farlo: rinforzare l'elasticita' dello sfintere e' il metodo piu' natturale per evitare e guarire le ragadi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#62] dopo  
Utente 239XXX

Va bene grazie.
Per quando riguarda lo stomaco sento molte volte dolori e forti bruciori, gola compresa.

Cordaili saluti.

[#63]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Questo, ovviamente, con le ragadi ha ben poco a che vedere...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com