Utente 263XXX
Salve a tutti carissimi dottori, ho 15 anni sono minorenne e scrivo con il consenso di mia madre. Tutto è iniziato qualche settimana fà, era mezzanotte e io e mia madre siamo stati svegliati da una notizia terribile, mio padre è morto d'infarto. Io ci sono rimasto talmente male che ho iniziato a tremare e ad avvertire dei dolori alle gambe e al torace, poi il giorno dopo ho dovuto combattere contro i sentimenti per andar a far visita alla compagna di mio padre, i miei erano separati. Sensazioni di angoscia a non finire. Il giorno dopo il funerale ho avvertito un dolore all'ano subito dopo aver defecato e poi un dolore sopra l'ano quando mi siedevo credo sia il coccige, dolore ai polsi e alla schiena, il dolore al coccige è passato, non lo avverto più ma ho un dolore sotto la bocca della stomaco come un crampo e altri crampi ai lati della pancia, destra e sinistra, quando li tocco mi fa male, quando mi metto a pancia in giù sento come qualcosa nel mio lato destro della pancia e certe volte anche sinistro, un osso che mi fa male. Poi ho sempre il bisogno di eruttare, certe volte quando respiro sento un dolore anche alla mia parte sinistra della pancia, ho anche avuto un dolore sotto la pancia, e addirittura alla testa, sono ipocondriaco e ho sempre avuto paura di un tumore, ho fatto le analisi complete e sono perfette, solo il colesterolo alto perchè sono parecchio grasso circa 100 Kg, e sto tentando di dimagrire. Le feci a mio parere sono perfette nel colore e nella forma, e mangio e bevo normalmente. Sono andato dal mio medico curante che mi ha tranquillizzato dicendomi che non era nulla e che dovevo mangiare leggero. Aiutatemi dottori ho paura di avere un cancro. Ho solo 15 anni.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

appare evidente che il grave episodio familiare abbia avuto una forte influenza sui disturbi riferiti. Si tranquillizzi in quanto non ci sono i motivi per pensare a qualcosa di brutto. Segua i suggerimenti del suo medico.

Un cordiale saluto.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 263XXX

Grazie mille dottore per la risposta, ho dimenticato di scrivere che ogni tanto in alcune posizioni sento come una pulsazione dietro la schiena, può essere dovuta al grande stress che sto vivendo?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E proprio così. Legga l'articolo al link per capire quanto l'ansia può fare sul nostro corpo:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 263XXX

Grazie mille dottore è stato molto gentile e utile. Spero che la mia testa mi aiuti a questo punto, anche perchè le analisi del sangue erano perfette. Cordialissimi saluti.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi stia bene ed auguroni. Se ha necessità ...siamo qui.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 263XXX

I Sintomi sono leggermente cambiati adesso il problema si è spostato nella defecazione, ogni volta che defeco sento un bruciore che rimane anche dopo l'atto. Certe volte sento in alcune posizioni come un pizzico, bruciore e prurito nel sedere e mi preoccupo molto. Dopo mangiato poi sento come se avessi ancora tutto in gola, credo sia il reflusso gastroesofageo. Il medico curante dice che non può esser nulla di grave e mi continua a dire che non può essere il tumore che io credo. Mi dice che sono troppo giovane ma allora perchè il tumore colpisce anche i bambini? In giro si legge di una ragazzina di 12 anni che ha 4 mesi di vita perchè ha un cancro, com'è possibile, siamo nel 2012 ed è ancora così? Tornando ai miei sintomi quando sto seduto mi fa male anche leggermente il coccige, il dolore è tornato. Non c'è la faccio più sono settimane che penso sempre che sia il tumore.. non riesco a non pensarci, questi sintomi corrispondono? un affettuoso grazie a chiunque abbia la pazienza di rispondere al mio quesito. dopo aver defecato è proprio come se sentissi qualcosa che punge.

[#7] dopo  
Utente 263XXX

Scusate l'insinstenza ma qualcuno potrebbe rispondere? I miei sintomi a cosa corrispondono? Ho dimenticato di scrivere che sto anche perdendo parecchi capelli.. a 15 anni.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perché pensare al tumore e non pensare invece a qualcosa di più banale, tipo emorroidi o ragade (o anche una banale sensazione) ?

Ci pensi......
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 263XXX

Grazie per la risposta carissimo Dottore, quindi tutti i miei sintomi possono far pensare a delle emorroidi? Però non noto del sangue nelle feci.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tranquillo, non c'è necessità di avere sangue nelle feci.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 263XXX

Ho imparato qualcosa! Avevo sempre immaginato che il sintomo chiave delle emorroidi era il sangue nelle feci, evidentemente mi sbagliavo. Comunque un infinito grazie a lei dottore. In questi giorni ho sempre una paura tremenda ad andare in bagno, perchè sento che esce ma brucia parecchio.. allora mi sforzo e mi brucia ancora di più. Poi controllo sempre che non ci sia sangue.. è sempre un ansia continua. Comunque lei mi ha tranquillizzato, grazie ancora per le risposte.

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cerchi di rendere le feci morbide (fibre e liquidi) e non stia ad allarmarsi.


Auguroni


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 263XXX

Ciao a tutti cari dottori, il dolore anale è passato ma questa mattina è successa una cosa, dopo mangiato ho avvertito delle fitte alla pancia che mi hanno causato sudorazione, ho preso un peridon e sono andato in bagno, mi sono rilassato e poi è leggermente passato, ma continuava a persistere come un suono di sottofondo, poi ho mangiato di nuovo e mi è tornato leggermente con la sudorazione, sento delle fitte e dei gorgoglii nello stomaco, cosa posso fare per alleviare questo dolore?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per i dolori da spasmo è indicato un antispastico e non un procinetico (domperidone),


Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 263XXX

Grazie mille dottore! Ma l'evoluzione di tutti questi sintomi cosa potrebbe significare? Colon Irritabile?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, proprio, colon irritabile...

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 263XXX

Ciao a tutti dottori..o meglio dottore! In questi giorni la defecazione è la cosa più fastidiosa, durante l'atto sento dolori fortissimi e defeco sotto il continuo dolore, le feci non presentano sangue e sono sempre dello stesso colore, marrone. Dopo qualche ora dalla defecazione di oggi mi sono fatto la doccia e subito dopo seduto con un asciugamano sotto il sedere, per sbaglio ho premuto con il peso del corpo l'ano e ho sentito un dolore-doloretto, coccige-ano, senza pensarci mi sono alzato,asciugato vestito ecc.. poi ho preso l'asciugamano e ho notato una macchiolina di sangue, mi è preso un colpo e per poco non svenivo. Cosa può essere? cosa devo fare? Grazie per la risposta.

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cerchi di rendere le feci più morbide per evitare lo sforzo defecatorio. Non si allarmi perchè si rimane sempre in argomento di un disturbo anale su base "benigna" come ho già detto in risposte precedenti.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 263XXX

Ciao dottore! Oggi ho defecato e non ho sentito nessun dolore durante l'atto, un grande sollievo, ma il dolore anale dopo l'atto è tornato, sento come un pizzico, soprattutto quando sto seduto. Comunque grazie per le risposte, con la risposta precedente mi ha tranquillizzato, soprattutto la parola "benigna". Spero di non vedere più una goccia di sangue.

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi e non pensi ad "altre"patologie.

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 263XXX

Salve Dottore, le scrivo per parlarle di alcuni dolori. L'altro ieri ho accusato oltre ai soliti dolori alla pancia, quei soliti crampetti ho accusato un dolore nella zona vicino all'ombelico verso destra, zona dell'appendicite, sono corso al Pronto Soccorso perché terrorizzato dall'appendicite, mi fanno sdraiare e toccano, il dolore c'è solo a destra dell'ombelico proprio nella zona appendicite, hanno toccato e mi ha fatto male hanno rilasciato e non ho sentito nulla, mi hanno fatto le analisi del sangue e sono usciti i globuli bianchi un po sopra il normale, io ho rifiutato il ricovero e son tornato a casa, ho iniziato ad avere un dolore alla bocca dello stomaco, sono quasi a digiuno, un crampo discretamente doloroso, il giorno dopo sono tornato di mattina verso le 10, mi hanno rifatto le analisi e i globuli bianchi erano nella norma, così mi hanno toccato e il dolore c'era sempre, ho rifiutato di nuovo il ricovero, mi hanno fatto una flebo di toradol che non è servita a nulla, il doloretto c'è e tira anche un pò la gamba destra, riesco a camminare, saltellare, ma un doloretto è sempre presente, adesso ho prenotato una ecografia completa dell'addome per Giovedì, ho un terrore profondo di dovermi operare d'urgenza, quando sto sdraiato ogni tanto parte il crampo alla bocca dello stomaco e mi terrorizza, potrebbe trattarsi di appendicite? Al bagno vado regolarmente.

[#22] dopo  
Utente 263XXX

Se dall'ecografia non risulta nessun appendicite posso stare tranquillo?

[#23]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei si impressiona molto facilmente. I medici hanno escluso un'appendicite quindi non stia a tormentarsi. Si tratterà di un semplice disturbo intestinale, ma non di appendicite.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#24] dopo  
Utente 263XXX

Ha ragione dottore! Grazie per la risposta, questa mattina mi sono sottoposto ad ecografia e i risultati sono questi:


Non evidenti lesioni focali epatiche.

Colecisti alitiasica.

Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate.

Asse splenoportale e vene sovraepatiche nei limiti.

Pancreas, reni e milza nei limiti ecostrutturali e morfologici

Non versamenti liberi in addome nè localizzati in fossa illiaca destra dove si riconosce l'appendice regolare per forma e dimensioni

Aorta addominale di circa 13 mm.

Vescia e prostata nei limiti.


Tutto bene, aggiungo! anche se il doloretto è sempre presente, hanno detto potrebbe trattarsi di una colica, devo continuare a mangiare leggero.

[#25]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Adesso sarà tranquillo spero.

Salutoni

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#26] dopo  
Utente 263XXX

Dottore, sono passati esattamente 37 giorni da quando sono andato in pronto soccorso per il dolore vicino l'appendice, in tutti questi giorni il fastidio è stato sempre presente, quando tocco e premo forte sento un dolore ma se premo il lato sinistro sento lo stesso un dolore simile. Il dolore che sento è situato un po più lontano dell'ombelico.. ma l'ecografia che ho fatto il 26 non ha riscontrato niente.. comunque il dolore-fastidio si accentua quando mi sforzo per defecare e poi sparisce e poi torna... Poi l'avrà capito benissimo che sono ansioso e ipocondriaco e quindi questi 37 giorni sono stati un incubo sempre con la paura chiedendomi il perché non passasse questo dolore. Ma cosa può essere, riesco a camminare, saltare, e non mi fa male durante i movimenti è solo un fastidio e quando premo mi fa male. Poi mi sta succedendo un'altra cosa, è comparsa una bolla nell'ombelico, questo era già successo circa 11 mesi fa quando mi è scoppiata ed è sparita, adesso è tornata, quella volta un dottore mi trovò addirittura dei peli nell'ombelico, è molto profondo e questi peli mi crescono ancora, forse un infezione causata da qualche pelo ha fatto ricomparire la bolla che adesso contribuisce a rendermi ancora più nervoso e ansioso, non voglio tornarci in pronto soccorso, ne ho il terrore. Comunque non è che questo problema dell'ombelico possa influire sul dolore nella zona dell'appendice oppure è, come sostengo io, una cosa a parte? Spero non sia niente di grave. Dottore se non vuole più rispondermi la capisco, sono un caso disperato e non so cosa fare.

[#27]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non entro in merito ai contenuti della sua mail, ma le chiedo:

si rende conto che a 22 anni non fa che concentrarsi sul suo corpo, sui peli dell'ombelico ed altro.

Nessuno la può aiutare. Deve uscirne da tale situazione prima che rimanga intrappolato.

Apra gli occhi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it