Utente 262XXX
Arrivo subito al punto senza troppi giri di parole,c.a. 1 anno fà iniziai ad avere sudiorazione fredda, solo alla fronte, dopo un paio di giorni, era il 28.07.11 ebbi un evento per me traumatico; a questa sudorazione fredda si associarono degli eventi di svenimento con tachicardia ed anche freddo corporeo mi dovetti coprire(all'esterno c'erano 28 gradi). da allora mi sento come in un tunnel, ho centinaia di sintomi giornalieri ma di media si sono standardizzati ed hanno una ripetizione logica; senso di irrequietezza interiore, come se si fosse di fronte ad un esame,sensazione di fiato corto, poi sensazione di nodo alla gola, come se qualcosa fosse presente e poi sudorazione fredda sulla parte posteriore del collo e sulla fronte, seguito da una sensazione di oppressione (non di dolore) sulle arcate sopraciliari a destra e sinistra e sulle narici, nella parte alta del naso; questa fase é seguita da un senso di testa vuota/stordimento/ottundimento in cui l'attenzione o la capacità di concentrarsi cala tantissimo. Questo é il modus in cui tutti i giorni da un hanno a questa parte mi sento. Quanto detto sopra, si accompagna poi in maniera casuale con i seguenti sintomi; sbalzi di pressione, svenimenti, rigidità del collo e muscolare, scricchiolio delle giunture, vertigini, senso di instabilità sulle gambe, stanchezza muscolare, improvvisi colpi di tosse secca, dolori intercostali, agitazione di stomaco, nausea, abbassamenti di voce, stanchezza ai bulbi oculari (come dopo molte ore di guida), gola secca. Da un anno ad oggi ho vissuto nel terrore di avere qualcosa; rivoltomi al medico ho fatto analisi del sangue e delle urine 2 volte in un anno, valori tutti ok; una possibile causa alla pressione alta poteva essere un restringimento dell'arteria renale...ho fatto un eco color con misurazione del flusso e della portata allargata poi al controllo di Pancreas, Fegato, Milza, Reni ed arteria fino al cuore...rilevato solo fegato presunto steatosico ma nient'altro. Esame dall'Otorino 2 volte con sonda; visita normale + tracheoscopia...tutto ok solo dei piccoli noduli sulle corde vocali ma quasi scomparsi dopo sedute di logopedia e reflusso; paura di infarto o altro...quindi visita cardiologica con EC...niente da rilevare, Esami per Tiroide possibile causa del groppo alla gola..tutto ok. Tutto questo non mi ha dato sicurezze e se cerco su Internet i risultati fanno solo amplificare le paure di una malattia invalidante o quant'altro alla testa, o all'apparato muscolare o al tratto digerente o qual si voglia,il mio medico di famiglia, anche assecondandomi continua ad asserire che sia Ansia (sempre stato una persona ansiosa, fin da piccolo bastava una lieve emozione e mi sudavano mani e piedi e diventavo rosso in volto). Vorrei un vostro parere, se fossero da fare anche altri esami, o come poter sfuggire a questa gogna giornaliera che mi ha reso più taciturno, irascibile e con la paura ad effettuare viaggi o ad uscire dall'ambiente familiare per paura di svenimen

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto on line, i Suoi sintomi sembrerebbero delle somatizzazioni che altro non sono che sintomi somatici, cioè del corpo, generati dal cervello ma senza una vera malattia neurologica.
Le consiglierei di effettuare una visita neurologica, se negativa come penso e spero, il prossimo passo potrebbe essere rappresentato da una visita psichiatrica per avere una diagnosi precisa dei Suoi disturbi ed un'adeguata terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 262XXX

Dottore, la ringrazio vivamenete per la risposta e per il tempo dedicatomi, mi sono scordato nello scrivere il post che per vederci meglio relativamente alla zona Atlante, cervicale e resto della colonna (i quali come detto sento scricchiolare alla torsione anche se non sempre) ho effettuato una RX sia laterale che frontale a tutta spina....il resposnso del radiologo...niente da rilevare, mentre le scrivo sento che la pressione va e viene ed il pensiero fisso é la paura di svenimenti, con il cvuore che accellera ed il caldo non aiuta il tutto. Ciò che non capisco é: Certo non sono mai stato un atleta e non ho mai praticato sport a livello dilettantistico né professionistico, ho smesso di fumare 2 anni fà dopo una carriera da fumatore di 15 anni. Ma per il resto solo mal di denti (tantissimi) fin dall'età di 6 anni. Non riesco ancora a capire cosa sia stato l'evento scatenante o i fattori che mi hanno portato a vivere un "annus orribilis" e ciò che più mi spaventa é il continuo sopportare giorno dopo giorno delle somatizzazioni e quindi prendere calmanti omeopatici, Triatec per la pressione e alcuni integratori alimentari a base di Potassio e Magnesio....tutto sensa però risolvere il problema alla radice..quale può essere il suo punto di vista di specialista? dato che tutto sembra ricondurre a un problema neurologico. La ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<<tutto sembra ricondurre a un problema neurologico>>, sinceramente no, anzi direi proprio che non si vedono, almeno on line, problemi di tipo neurologico ma la sintomatologia richiamerebbe un'origine psichica.
Come Le dicevo, per affrontare il problema alla radice effettui le due visite consigliate e segua le indicazioni degli specialisti in questione.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro