Utente
Gentili dottori, da alcuni mesi, soffro, a fasi alterne, di tenesmo rettale, ossia, per diversi giorni consecutivi durante il mese, di una sensazione di costante bisogno d'evacuare, senza che cio avvenga. Nel senso che, vado di corpo, regolarmente, ogni mattina, con feci formate e abbastanza morbide ma poi, per tutto il giorno, mi rimane la sensazione di dover tornare in bagno. A volte (nei vari tentativi) emetto pochissime feci, a volte nulla. sono un soggetto ansioso, per cui, ho fatto tutte le analisi possibili: dalla colonscopia, alla rettosigmoidoscopia, dagli esami del sangue all'anoscopia, alla defecografia, senza che sia mai emerso nulla. Da cosa può dipendere questo mio fastidiosissimo sintomo ? Spero possiate darmi utili indicazioni. Grazie per l'attenzione e un affettuoso saluto.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Per tenesmo si intende uno spasmo doloroso accompagnato da stimolo alla evacuazione anche senza emissione di materiale.
Quando è assente la sintomatologia dolorosa e sono stati esclusi fenomeni irritativi, questo disturbo è da attribuire ad una Sindrome dell'intestino irritabile(IBS).
Un consulto diretto colonproctologico è necessario per una conferma diagnostica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, innanzi tutto grazie per la cortese e sollecita risposta. no, non avverto dolore. Dalla visita colonproctologica, che ho effettuato in sede di rettosigmoidoscopia, sono emerse solo delle piccole emorroidi interne, un'altrettanto piccola ragade ed un leggero ipertono sfinteriale. Lo specialista dice che a questo mio sistomo concorre anche una sindrome ansiosa. Lei che ne pensa? possono essere le piccole emorroidi e la piccola ragade ? e' anche lo stress? volevo aggiungere che a volte mi capita di emettere del muco trasparente nell'atto defecatorio ed in piu' che sono un fumatore (circa 25 al dì). Il fumo contribuisce ad irritare il colon ed il retto, causandomi questo sintomo? Grazie ancora..

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Lei oltre ad essere ansioso è anche reticente.
Prima ha scritto che non era emerso nulla dagli esami e dalle visite,ora scrive che ha un problema emorroidario ed una piccola ragade.
A distanza non possiamo fare altro che confermare quello che le ha detto il suo curante... e non escludo la IBS.
In futuro eviti di omettere informazioni importanti e la diagnosi del curante.
Cordiali saluti

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Mi perdoni dottore, ha perfettamente ragione, solo che, in prima battuta, non ritenevo importante (e di questo mi scuso) menzionare la presenza delle emorroidi e della ragade, dato che mi sono state diagnosticate come "di piccola entità". Quindi chiedo ancora scusa ma nessuna mala fede da parte mia. Quindi, se capisco bene, oltre alla sindrome del colon irritabile, lei ritiene che questo mio disturbo possa provenire da emorroidi e ragade? grazie e scusi ancora.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Confermo quanto detto dal suo curante: emorroidi ragade ed ansia"Lo specialista dice che a questo mio sistomo concorre anche una sindrome ansiosa."Aggiungo Sindrome del colon irritabile.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com